Simone Di Matteo svela: “A ‘Pechino Express’ molti concorrenti erano falsi, tutti temevano Tina Cipollari. Dei suoi problemi con Chicco Nalli non so nulla!”

Tina Cipollari e Simone Di Matteo

Ieri sera Tina Cipollari e Simone Di Matteo hanno conquistato il primo posto a Pechino Express, sorprendendo tutti coloro che credevano che non sarebbero durati che pochissime tappe.

Molto positivo è stato, come in tanti avevano previsto, anche l’impatto con il pubblico che sta apprezzando tantissimo non solo l’opinionista di Uomini e Donne, ma anche dal suo compagno di squadra che di entrare a far parte del mondo del piccolo schermo, però, non ne ha alcuna intenzione:

“Sono scrittore e editore, quello che faccio mi piace. Non ho voglia di cambiare mestiere”.

Nell’intervista rilasciata a Nuovo Tv, Simone ha raccontato com’è nata l’idea di partecipare al reality show di RaiDue:

“Quando gli autori di ‘Pechino’ hanno contattato Tina, io l’ho accompagnata al primo incontro. Lei voleva rifiutare, poi, inaspettatamente, ha accettato. Si è girata verso di me e mi ha chiesto: tu sei pronto a partire? Sapeva che non l’avrei mai lasciata da sola”.

E ha svelato qual era il momento più spiacevole della giornata:

“La parte peggiore del gioco era la notte. Durante il giorno eravamo impegnati nella gara. La sera, invece, ci ritrovavamo senza telecamere, soli, in casa con gente sconosciuta. Ho dormito poco per la paura che ci succedesse qualcosa. Noi non parlavamo neanche bene spagnolo!”

La Cipollari, ovviamente, si è rivelata una piacevole compagnia, non solo divertente, ma anche alla mano e confortante:

“Divertentissimo. Lei è simpatica ed è anche una grande volpe. La nostra strategia era quella di farci vedere sempre un po’ deboli. Lei ama mettersi in gioco e nel momento del bisogno è stata una roccia. È vero che io cercavo di spronarla, ma anche lei mi ha tirato su tante volte. (…) Nel reality lascia vedere anche un aspetto inedito del suo carattere. E poi non si è mai fatta problemi a farsi riprendere senza trucco… Del resto è così bella!”.

Simone ha espresso anche un’opinione sugli altri concorrenti del programma:

“Tra i miei compagni di viaggio mi porto nel cuore Cristina Bugatty. A parte lei e pochi altri colleghi di reality, molti erano finti. Spesso i nostri avversari ci guardavano titubanti non credendo nelle nostre possibilità, ma fingevano. In realtà ci studiavano, temevano molto Tina“.

Mentre più vaga è stata la risposta alla presunta crisi tra Tina e il marito Chicco Nalli:

“Questo dovreste chiederlo direttamente a lei. Non so perché le persone siano alla ricerca continua di segnali di crisi tra Tina e Chicco. Lei non mi ha mai parlato di problemi matrimoniali”.

E a voi sta piacendo Simone Di Matteo a Pechino Express?