‘Grande Fratello Vip’: l’opinione di Isa sulla quinta puntata

Grande Fratello Vip

Incredibile amisci, a un certo punto, passata la mezzanotte, quando un occhio era semi chiuso e già avevo iniziato a sognare Ryan Gosling (si, i miei sogni sono fighissimi 😀 ) ecco che improvvisamente Mariana Rodriguez, dopo più di un mese all’interno della casa del Grande Fratello Vip, ha voluto informare l’universo della sua esistenza e, per farlo, ha deciso di optare per le nomination palesi (nonostante gli fossero capitate quelle in confessionale) recitate con una abilità tale che se Lory Del Santo, dopo essersi ammirata a Pechino Express, ha girato un attimo su Canale 5 quasi quasi la scrittura per un ruolo in The Lady accanto a Mariano #PtèPtèPtè Catanzaro.

Oh, è stato un momento trash, eh, e quando guardo programmi del genere ogni momento trash mi fa proprio l’effetto oasi nel deserto però, detta tra noi, la scena in sé e per sé è stata meno autentica delle tette di Antonella Mosetti. Io non entro più di tanto nel merito di questa querelle tra Mariana e Valeria Marini per la quale parte del web si sta infiammando con tanto di uso di paroloni come il bullismo (e, vi giuro, quando in questo genere di programmi sento che usano termini del genere con tale leggerezza mi si accappona un po’ la pelle perché mò vabbé che Valeria può aver attaccato ripetutamente Mariana, va bene che quest’ultima fino a ieri non si è difesa ma, signori miei, il bullismo è altro. C’è gente che si suicida per via del bullismo. E Valeria Marini che mi attacca ripetutamente è solo una alla quale sto sulle balle e alle quale farei bene a rispondere visto che non ha nulla più di me, ma certamente non è una che ti umilia, ti deride pubblicamente, ti istiga all’autolesionismo o quant’altro, non esageriamo su, e pesiamo sempre le parole prima di spararle così a caso giusto per sostenere/attaccare il personaggetto televisivo di turno. Questi sono tutti lì a fare show e sono pagati per farlo, finito il programma sono anche capaci di andare tutti a magnare insieme alla faccia nostra che guardandoli gli paghiamo il chachet, per dire).

Ok, mi sono persa, ah si, ecco, dicevo che non entro nel merito della querelle perché sinceramente mi affascina molto poco però ho trovato quantomeno curioso il fatto che Mariana, che fino alle 23.59 faceva arredamento al pari del lampadario del salotto, improvvisamente dopo un po’ si sia svegliata e abbia sentito la necessità di sferrare quell’attacco frontale proprio durante la diretta (ha avuto 4 settimane e un’infinità di ore per ribellarsi) e quasi riportando le parole che girano nel web. Insomma diciamo che mi è sembrata una mossa parecchio imbeccata dall’alto. Anyway, per quanto a mio avviso molto poco spontanea, quantomeno la Rodriguez si è data un senso e mi ha pure ingolosita all’idea di seguire il live nell’attesa di una bella tirata di capelli con Valeriona. Per questo la ringrazio e per questo si è meritata il mio salvataggio virtuale dalla nomination, che spero riesca a superare a patto di regalarci qualche altro momento che, come stasera, ci eviti l’abbiocco di fine puntata.

Che altro dire, per la terza puntata di fila (la TERZA di fila) hanno ricicciato fuori il triangolo (o meglio, quadrilatero) tra i Damellis e le Mosetti con Giulia De Lellis che, non so se ci avete fatto caso, ma diversamente dagli altri ospiti in studio ai quali di volta in volta veniva passato il microfono, è partita già bella che microfonata. Perché evidentemente l’intenzione degli autori era ancora una volta quella di darle spazio alla luce delle impennate di ascolti/commenti social quando sta benedetta fidanzata di Andrea Damante appare sullo schermo. Cioè a un certo punto della serata su Twitter al primo posto delle tendenze c’era Giulia. In pratica una non concorrente che fa discutere, o comunque smuove gli animi (in positivo o in negativo), più di buona parte di quelli che stanno lì dentro e si cuccano i big money. Mi auguro proprio che si becchi un compenso anche lei perché se viene pagata Laura Freddi che non smuove nemmeno l’animo dei miei due pesci rossi, non è proprio giusto che non venga versata un po’ di  grana anche a chi, da tre puntate, ti sta aiutando -e manco poco- a tirare la carretta 😀 Detto ciò la vicenda del triangolo ormai è stantia, e il passaggio da ‘oddio vediamo che succede‘ a ‘minchia che palle, stiamo ancora a parlà de questi’ è brevissimo. Asia Nuccetelli è uscita con una percentuale bulgara che, correggetemi se sbaglio, non si è mai registrata nella storia del GF. Sicuramente mettersi contro una coppia amatissima uscita da Uomini e Donne non è una genialata ma se prendi addirittura l’83% è perché, evidentemente, non sei piaciuta a un pubblico ben più vasto. E credo che le ragioni per non apprezzare Asia in questo GF Vip siano oggettivamente state tante, e solo una minima parte legata al suo giochicchiare col Damante. Ecco, a proposito del Damante, io a lui CI voglio bene, ho amato il suo trono, mi piace insieme a Giulia e fondamentalmente lo vedo una persona buona, però come concorrente del GF proprio non mi sta piacendo. Più che fare il Grande Fratello sembra voglia fare concorrenza a Terence Hill nel ruolo di Don Matteo: sempre preoccupato di chiarire con tutti, sempre messo lì a dar ragione a tutti, Giulia in puntata si espone, lo difende, agisce in un certo modo e lui lì, mogio mogio, a cercare sempre di non far arrabbiare nessuno. Carattere, Andrè, carattere. Palle, Andrè, palle. Schierati, porta avanti una linea, fregatene se a qualcuno stai sulle palle. Nella vita posso anche capire chi adotta la filosofia del ‘ma che me frega di litigare con sta gente, mi faccio i cavoli miei e sto in pace con tutti‘, ma se vai in un reality show che si basa proprio sulle relazioni umane o ti esponi oppure anche tu risulti utile come il lampadario del salotto di cui sopra.

Parliamoci chiaro: se, ad oggi, per tutte ste puntate Andrea è stato al centro dell’attenzione è grazie a Giulia, sostanzialmente sta facendo più il GF Giulia da fuori che lui da dentro. No, niente, bocciato, Dama, OGGETTIVAMENTE, completamente bocciato. Sottolineo quel “oggettivamente” perché questo è il commento razionale che non posso non fare alla luce di ciò che vedo e alla luce anche del giudizio che do sugli altri concorrenti, poi, invece, a livello soggettivo per quanto mi riguarda finché continuerà a svelare retroscena meravigliosi del trono potrebbe anche star lì dentro altri nove mesi. Ma io sono una shipper inside, mai l’ho negato e mai lo negherò, quindi oggettivamente Andrea inutile e bocciato, soggettivamente Dama ti lovvo, most ardently (cit).

Per il resto direi che sono tutto sommato felice che Alessia Macari sia la prima finalista. Lei appartiene un po’ alla schiera di quelli che non si espongono mai, né direttamente né indirettamente, e che, di conseguenza, hanno poche ragioni per stare sulle balle e quindi ottime chance di vittoria finale, insomma lei, come Bosco Cobos o anche lo stesso Gabriele Rossi, sono un po’ i potenziali Giacobbe Fragomeni di questo GF Vip (se già vi siete scordati chi è Giacobbe c’è Wikipedia, eh) . Però Alessia mi sta proprio simpatica, è una figura positiva, fa sorridere, porta solarità e poi, oh, quando io vedo due belle tettone sballonzolanti come mamma natura le ha fatte mi commuovo come quando vedo la mia raccolta di schede telefoniche o di videocassette o di tutte quelle altre robe ormai in via di estinzione.

Nomination della settimana: Mariana, Antonella e Laura. Tra le tre il personaggio per me di gran lunga peggiore è Antonella (a mio avviso è sempre stata di gran lunga peggio lei della figlia e per me, fan storica di Non è la Rai, è stata proprio la delusione più grande perché tutto mi aspettavo meno che… fosse così, ecco ) però io sono sempre per la tutela del trash, almeno fino alla semifinale, quindi considerando che la Mosetti è così truzza da poterci ancora regalare qualche perla di poraccitudine e considerando che dopo la sparata di ieri da Mariana mi aspetto grandi cose in questa settimana, direi che potremmo benissimo salutare la Freddi che sarà pure tanto una brava persona però, figlia mia, la sogliola al forno che mi sono mangiata l’altro ieri aveva più gioia di vivere, ecco.

Appuntamento a settimana prossima con un omaggio all’eliminata di questa settimana (che comunque, nel bene o nel male, ha dato molto a questo GF e ci ha dato tanto da chiacchierare) e con una frase che costituisce anche un augurio rispetto ciò che pretendo di vedere nel corso di questa settimana:

Andate e poracciudinalizzate il palinsesto di Canale 5. Amen!