‘Grande Fratello Vip’: l’opinione di Chia sulla sesta puntata

Di Chia - 25 ottobre 2016 12:10:08

Grande Fratello Vip

Surreale, a tratti esilarante e a tratti epica. Se dovessi riassumere brevemente la sesta puntata del Grande Fratello Vip probabilmente userei queste esatte parole. Quattro ore trascorse in compagnia di gente che dava di matto per i motivi più disparati, palesando la propria evidentissima instabilità emotiva, durante le quali l’unica nostra certezza, l’unico incrollabile punto fermo erano le reazioni serafiche di Andrea Damante. Può accadere di tutto attorno a lui, da concorrenti che si strappano le extension per uno scolapasta (o era uno scolainsalata?) a quelli che scoprono in diretta di essere diventati zii, ma state sicuri che l’ex tronista avrà un “Tranqui” o un “Incredibile!” per tutti.

Abbiamo assistito a tanto di quel trash, ieri sera, che sto ancora in overdose, comunque. Da dove comincio?

A occhio direi da Valeria Marini, insindacabilmente il fulcro non solo della diretta di ieri ma dell’intera edizione del reality. Ci hanno prematuramente privato di Pamela Prati e delle Mosetti, toglierci anche Valeriona sarebbe stato insostenibile. E infatti stranamente il televoto tra lei e Bosco Cobos valido per la seconda eliminazione della serata è stato chiuso quando ci trovavamo sul 51% in suo favore contro il 49% per lo spagnolo. Le casualità, a volte.

Bosquito immolato in nome del sommo trash, insomma. Un vero peccato, perché lì dentro a parer mio era una delle persone (e sottolineo persone, non personaggi…) migliori in assoluto, esuberante e travolgente ma allo stesso tempo buono e di cuore. L’unico che, una volta uscito dalla Casa, ha avuto l’umiltà di ammettere di avere sbagliato in più occasioni (cosa che capita a tutti gli esseri umani, del resto…) e che è riuscito a gioire persino per l’eliminazione, visto che era stato sconfitto da un pezzo da 90 come Valeria, ma per un soffio. Mi mancherà un botto.

A consolarmi per questa incredibile perdita, tuttavia, ci ha pensato (e ci penserà anche per le prossime due settimane, a occhio…) la stessa Marini che, per smentire categoricamente di essere davvero sconnessa, così come l’aveva definita Elenoire Casalegno, è passata nel giro di un paio d’ore dal “Ma no, Alfonso, non è successo niente, queste sono stupidaggini!” al “Me ne voglio andare da questo covo di serpi!” allo “Scuuusate, vi voglio bene!“. E con la sua nemica Mariana Rodriguezho fatto pace, però è cattiva“. No, via, come si fa a non amarla?

Da fuori la sua follia stellare ti fa soffocare dalle risate, però immagino che viverla 24/7 sia decisamente più complicato. Per questo io, sommo trash a parte, rimango parte del #TeamElenoire. La Casalegno avrà un brutto carattere, ma almeno ne ha uno, santo cielo. Non come quel cuor di leone di Stefano Bettarini che aspetta che altri facciano da ariete per sfoderare la sua tracotante personalità (tra i vivi complimenti di un altro coerentone come Alfonso Signorini, che per non sbagliare mai è medaglia d’oro olimpica di “un colpo al cerchio e uno alla botte”…). Lei se pensa qualcosa te lo dice, e in faccia. Potrà piacere o meno (e, stando a quel che leggo sui social ultimamente, direi meno…), ma quanto meno da una come lei non sarai mai pugnalata alle spalle. Che nel caso il pugnale non si fa problemi a piantartelo in fronte. Adoro.

Ma a far discutere, ieri sera, tra uno scannatoio con Valeria e un altro con la Marini, c’è stata anche Giulia De Lellis. Ancora Giulia De Lellis. Roba che hanno interpellato più lei di Laura Freddi, in queste sei puntate del Gf Vip, ma poi hanno il barbaro coraggio di accusarla di “cavalcare abbondantemente” la querelle con Asia Nuccetelli e Antonella Mosetti in ogni dove. Lei, eh?

Ora, la storia del “Lo sai bene, questo è il nostro lavoro” è stata francamente ridicola e se la poteva risparmiare (anche perché spero vivamente per lei che rispolveri l’università accorgendosi in tempo che il momento d’oro passa presto, e poi ti rimane in mano solo un pugno di mosche…), ma che dopo che hanno incentrato quattro intere puntate su di lei la accusino di marciare sulla vicenda è DECISAMENTE più agghiacciante. Che altri programmi, come Mattino Cinque o Pomeriggio Cinque, la invitino in studio per discutere della vicenda è normale, figli miei, se siete stati voi stessi a mettere l’ex corteggiatrice al centro dell’attenzione in nome del sacro share. Dopo l’eliminazione della Mosetti senior, visto l’elevato potenziale delle contendenti, voi non aspettavate altro che un catfight nel fango, Giulia non vi ha accontentati preferendo per una volta tacere e avete un po’ rosicato, questo è. Perché la querelle, paragonando i dati auditel ai commenti sui social, ha fatto molto più gioco a voi che a lei, poco ma sicuro.

Detto questo, io sogno, bramo ed esigo Casa Totti, con tanto di lettone e piedi che si agitano sotto le coperte sul finale. Ilary Blasi e Francesco Totti insieme mi fanno cappottare dalle risate, che ce ne fossero di più di cazzoni autoironici come loro in giro. Ah, e ovviamente la parte della tata andrebbe di diritto a Bosco.