‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono over

Trono over

Ragazzi è grave. Gemma Galgani crea assuefazione. La critico, la schifo, non la tollero però…quando non la vedo per troppo tempo mi manca. Si è così, è un insano rapporto di amore/odio che non riesco nemmeno ad ammettere a me stessa e che devo metabolizzare ed accettare. E’ così e non posso farci niente. Insomma quando l’ho rivista dopo ben 4 giorni di lonananza televisiva e per tutta la prima parte di puntata con i soliti scleri di Tina Cipollari ero praticamente così:

Poi, però, visto che Gemma va presa a piccole dosi, ci sono stata pochissimo a rientrare in modalità

Ve lo devo confessare: io tutta la parte del confronto tra lei e Marco Firpo l’ho vista tre volte. Una volta durante la puntata ma, ok, c’era mia figlia che piangeva, mio nipote che voleva ballare ‘Andiamo a comandare’ e magari non ero nelle condizioni migliori per stare attenta. Poi l’ho rivista qualche ora dopo e sono riuscita a stare attenta per i primi 15 minuti dopo di che:

La terza volta ho provato a rivederla poco prima di scrivere l’opinione. Giuro che ho provato a mettermi nelle condizioni migliori per seguire il discorso: ho chiuso la porta della stanza, ho messo il volume alto, ho chiuso tutte le altre finestre aperte sul desktop e ho mirato lo schermo con gli occhi fissi come una triglia al forno. Niente, dopo 5 minuti stavo così:

InZomma, per sommi capi ho capito che Marco è andato a Torino ma la sua visita è stata fruttuosa quanto quella di Cannavacciuolo in un centro dimagrante e ho capito che, alla fine della fiera, i due hanno deciso – almeno per adesso – di interrompere la loro conoscenza. Insomma, Marco si è guadagnato per due mesi il centro studio senza dover copulare con la Galgani, ora è stato silurato e se non vuole essere chiuso in un sacco e buttato negli scantinati degli studi Elios è bene che quanto prima si riproponga alla capessa del Trono over essendo però disposto, questa volta, anche a immolare il suo corpo. Il Manetti ha dovuto sbombazzarsi la Galgani per ben 8 mesi per arrivare dove è arrivato, non sarebbe giusto che a Marco venisse riservata una strada più comoda. Bisogna premiare l’impegno,  la meritocrazia e lo spirito di sacrificio, diamine!

Video della puntata: Puntata interaUna dura requisitoriaGems train controllerI ritocchini – Si fa presto a dire ‘facciamo l’amore’Ironia per un salutoI magici biscottiLa fine: atto secondoNon hai l’esclusiva