Maurizio Costanzo ammette: “Il bacio gay di Claudio Sona e Mario Serpa in tv è la vittoria della cultura sul pregiudizio!”

Di Franci - 31 dicembre 2016 14:12:36

Maurizio Costanzo, Claudio Sona e Mario Serpa

E’ stato apprezzatissimo il primo Trono Gay della storia di Uomini e Donne, quello di Claudio Sona, conclusosi con la romanticissima scelta del romano Mario Serpa. Il loro percorso in trasmissione ha toccato molti cuori e l’innovazione di portare in un programma pomeridiano di Canale 5 la storia di ragazzi che amano persone dello stesso sesso è stata vista come un passo in avanti per la società, che grazie ai racconti di Claudio e dei suoi pretendenti ha avuto modo di comprendere quanto ‘omosessualità’ sia solo una parola fine a se stessa, ma che l’amore è uguale per tutti.

Intervistato dal settimanale Nuovo Tv, è stato proprio Maurizio Costanzo a esprimere il suo apprezzamento in merito a quanto visto in questi mesi in tv proprio grazie alla trasmissione della moglie Maria De Filippi:

Quel bacio è stato un gran bel momento di televisione. Oserei dire che rappresenta un tassello importante della storia della Tv e del nostro paese. Il nostro paese ha approvato per legge le unioni civili solo quest’anno, mentre ci sono Paesi europei che le hanno ammesse molti anni fa.

Non sono mancati, quindi, i complimenti del noto conduttore alla moglie, per aver avuto il coraggio di rischiare apportando alla sua trasmissione un’innovazione di tale calibro:

L’amore è amore, nelle sue varie declinazioni. E sono contento che un programma popolare come Uomini e Donne abbia portato nelle case degli italiani un bacio gay. È la vittoria della cultura sul pregiudizio.

Che ne pensate delle sue parole? Siete d’accordo con lui?