Laura Lella a IsaeChia.it: “Maria De Filippi ha usato toni e parole forti con me perché si era sentita presa in giro. Lucas Peracchi? Sono stata molto criticata dopo ‘Uomini e Donne’, sono stata ferita, e per questo preferisco non giudicare!”

Di Franci - 18 gennaio 2017 11:01:25

Era la stagione 2009/2010 di Uomini e Donne quando sul trono rosso sedeva la biondissima Laura Lella. L’ex tronista sognava di abbandonare la seguitissima trasmissione di Maria De Filippi sotto una cascata di petali rossi insieme alla sua scelta, ma l’epilogo della sua avventura televisiva non è stato proprio dei migliori e in molti, anzi, ricordano la sfuriata che le fece la padrona di casa come una delle più accese avvenute in studio. Nonostante ciò, Laura non perde la stima nei confronti della De Filippi, che le ha offerto comunque una grande possibilità e, a differenza di quanto avvenuto ad esempio negli scorsi giorni col caso di Lucas Peracchi, ammette di ricordare in maniera assolutamente positiva il suo trono e tutte le persone della redazione che le sono state vicine in quel periodo.

Oggi, anzi, in esclusiva per noi di IsaeChia.it, la Lella ha deciso di raccontare cosa l’ha spinta ad abbandonare il trono senza una scelta, cosa pensa della reazione di Maria e svela di aver finalmente trovato un amore che la completa e la fa sentire felice e appagata lontano dall’occhio indiscreto delle telecamere…

Laura Lella

Ciao Laura! Ti abbiamo conosciuta diversi anni fa grazie alla tua esperienza a Uomini e Donne! Cosa ti spinse all’epoca a partecipare? Ciao a tutti! Sono passati tanti anni dalla mia esperienza a Uomini e Donne. Ero stata contattata dalla redazione per prender parte al programma e quell’invito non nascondo che per me era stato un grande onore, visto che si tratta di una trasmissione molto importante a livello nazionale. Ringrazierò sempre Maria De Filippi per l’opportunità che mi ha offerto all’epoca. Sono una persona che cerca di cogliere sempre e al volo ogni occasione, quindi non ho esitato ad accettare la proposta della redazione e penso di potermi riconoscere una fortuna nella vita: non mi sono mai pentita delle scelte che ho fatto, anzi, tornassi indietro, rifarei tutto da capo. Sono sempre stata me stessa. Fuori e dentro il programma. Ieri come oggi. Quindi, nonostante le cose poi non siano andate proprio nel migliore dei modi, fa nulla, non posso recriminarmi niente.

Il tuo trono, appunto, non si è concluso con la scelta tanto sognata. In moltissimi ricordano, infatti, il momento in cui, dopo una discussione accesa con la De Filippi, hai abbandonato gli studi. In pratica tu avevi realizzato di non essere molto interessata a nessuno dei pretendenti rimasti per te nel programma e volevi andare a riprendere Federico D’Aguanno, un tuo ex corteggiatore che nel frattempo era salito sul trono. Cosa ti aveva fatto scattare quell’idea? Col senno del poi e con la maturità che hai oggi, come ti comporteresti se potessi tornare ad allora? Bella domanda questa! Il fatto che io sia andata ‘contro’ il parere di Maria, discutendo davanti a milioni di spettatori, mettendo a rischio – perché no?! – anche la mia reputazione personale, dimostra il fatto che posso tranquillamente ‘vantarmi’, passatemi il termine, di essere sempre stata me stessa. Sono arrivata alla fine senza una scelta. Già ai tempi non avevo la testa per potermi accontentare di un compagno che non avrei reputato adatto alla mia persona e se avessi scelto in quelle condizioni, la storia sarebbe durata giusto il tempo di qualche scatto e di qualche serata in discoteca. Per me il colpo di fulmine esiste. Quel qualcosa deve scattare, nell’amicizia come in amore. Federico, tra tutti i miei corteggiatori, era forse quello con quel quid in più, come lo chiamo io… ma se il destino ha voluto che le cose tra di noi non andassero, ci sarà stato un motivo. Sono dell’idea che nulla succeda per caso, dunque va bene così. Tornassi indietro? Non saprei… rifarei tutto e niente. Vivo molto alla giornata e sicuramente, col senno del poi, vi posso dire che magari avrei dovuto lasciarmi andare un po’ di più, ma in fondo ero una ragazzina e ho agito per come mi sentivo in quel momento. Il passato rimane un gran bel ricordo per me. Lasciamolo là. Una scrittrice giapponese diceva: “Ci sono cose che non possono assolutamente tornare ma che al tempo stesso, pur non potendo tornare, restano eternamente presenti”.

Pensi che il trattamento che ti ha riservato Maria sia stato eccessivo? Negli anni, credi che sia stata più magnanima con altri personaggi con cui invece avrebbe invece dovuto adirarsi maggiormente? Ad esempio, negli scorsi giorni si è molto parlato della querelle che ha visto protagonista Lucas Peracchi contro la redazione di Uomini e Donne (QUI trovate l’articolo con tutti i dettagli). Quando il suo trono era praticamente giunto alla fine si è scoperto che Lucas sentiva telefonicamente la sua corteggiatrice prediletta, Giulia Carnevali, alla quale aveva chiesto di temporeggiare qualche puntata in più, assicurandole che la sua scelta sarebbe ricaduta su di lei. Nonostante tutto, la padrona di casa aveva mantenuto un comportamento che in tantissimi avevano ritenuto fin troppo composto nei suoi confronti, a differenza dei toni che all’epoca aveva usato con te. Cosa pensi al riguardo? Maria è una persona di un’intelligenza estrema e invidiabile. Ha usato sicuramente toni e parole forti nei miei confronti, ma sono anche del parere che se si è sentita presa in giro, ha fatto bene. Ognuno deve fare ciò che dentro di sé ritiene giusto, chi sono io per dire come si devono comportare le persone, soprattutto a casa propria? Sicuramente non sono stata capita e lo leggo ogni tanto negli articoli che mi criticano ancora dopo anni, come la figuraccia più grande della storia di Uomini e Donne. Ma io leggo e sorrido, perché crescendo per fortuna ho capito che la vita è altro… molto altro. Sono stata molto criticata ed è anche per questo che non amo giudicare gli altri, le parole possono ferire molto. Di conseguenza preferisco non commentare gli altri personaggi. Non ho mai giudicato e non lo farei mai. Ognuno di noi è diverso. Ognuno di noi porta con sé esperienze di vita differenti e un lato del carattere che può essere criticato della mia persona, può benissimo essere un punto di forza per un’altra.

Segui ancora la trasmissione? Cosa ne pensi degli attuali troni e delle scelte di questa stagione? Ammetto di non seguire molto la trasmissione, perché sono particolarmente impegnata col lavoro, ma ogni tanto, quando mi capita di accendere la tv su Canale 5 e vedo Maria, i troni, le sedute e il pubblico, sorrido. Sorrido sempre, di cuore.

C’è una coppia, negli anni, che ti ha fatto sognare e in cui hai rivisto il percorso che avresti voluto fare tu in studio? Non una in particolare. Le coppie che fanno sognare sono quelle che possono vantarsi di avere avuto, nel programma e di conseguenza anche fuori, un lieto fine. C’è chi si è fidanzato e non è durata. C’è chi invece si è fidanzato e si ama oggi più di ieri, chi si è sposato con la propria scelta e chi ha costruito una famiglia… questi sono gli esempi da seguire. Questi sono i sogni realizzati, queste sono alcune tra le cose belle della vita.

La tua vita oggi è completamente diversa da allora: ci racconti chi è oggi Laura e cosa fa? Sono cambiate così tante cose da allora… Laura è cresciuta molto – per fortuna non più in altezza (ride, ndr) – ma si emoziona ancora per le piccole cose: per un film d’amore, per un successo di un’amica, per la mancanza di una persona cara, per le ingiustizie che, ahimè, regnano in questo mondo spesso ancora troppo cattivo. Laura è sportiva, sempre amante del buon gusto e della bella vita. Vive a Verona, una città che adora, ha degli amici veri, che sono pochi ma buoni. Laura ama una persona che è l’uomo della sua vita. Ha compreso, con l’esperienza, che soltanto sulla reciprocità si fondano i rapporti più autentici, ha capito che le delusioni aprono gli occhi, ma chiudono il cuore e che in amore vince chi ama, sempre.

E tu hai vinto quando hai incontrato l’uomo dei tuoi sogni fuori dalla trasmissione, nella tua quotidianità: ci racconti chi è, cosa fa nella vita, come vi siete conosciuti, da quanto state insieme e cos’ha che gli altri uomini non hanno? Cavoli! Per motivi di privacy preferisco non fare il suo nome e non entrare troppo nei dettagli, però posso dirvi che quest’uomo mi è entrato nel cuore. È una persona buona, è di un’intelligenza estrema, è simpatico, è anche un po’ buffo. È genuino, onesto ed è un gran lavoratore. È forte e mi protegge. Mi supporta e mi sopporta (ammetto di non avere un carattere di facile gestione). Ma lui conosce alla perfezione ogni punto di me. Mi capisce al volo, senza parlare, senza dover spiegare. Sa quando tacere, sa quando esserci. In realtà, per fortuna c’è sempre. E se lui mi ama follemente, io lo amo di più. È il mio complice, il mio amante, il mio migliore amico… mi completa. Viviamo insieme da 3 anni. Ogni giorno m’insegna qualcosa di nuovo, e io a lui (è anche questo il bello di una relazione). Molto spesso ridiamo e basta. Poi si litiga anche, certo, ma si fa sempre la pace. Lo vedo e mi emoziono ogni giorno, come fosse il primo. Ragazzi, senza brividi sulla pelle è tutto inutile! Le persone sono un rifugio e, tra tutti, alcune sono addirittura casa. Lui è casa. E’ ossigeno è vita… quella che ho scelto!

Quali sono i tuoi sogni nel cassetto, quelli che speri di poter realizzare il prima possibile? Credo di aver ricevuto molto dalla vita, mi sento una persona molto fortuna soprattutto in questo momento, non faccio grandi programmi, mi piacerebbe viaggiare ancora un po’, con un figlio il tutto si complicherebbe. Vivere giorno per giorno è ancora il miglior progetto che si possa fare!

Un grande abbraccio a tutti, Laura