‘L’Isola dei Famosi 12’: l’opinione di Chia sulla prima puntata

Di Chia - 1 febbraio 2017 11:02:16

L'Isola dei Famosi 12

Ma non si potrebbe promuovere la Dottoressa Taibi a inviata de L’Isola dei Famosi, e declassare Stefano Bettarini a primate da usare come metro di valutazione dell’evoluzione dei concorrenti?

Così prenderemmo due piccioni con una fava: non solo i collegamenti con l’Honduras sarebbero più comprensibili ed esaustivi, ma soprattutto i naufraghi avrebbero molte più chances di guadagnarsi le Isole successive (dopo quella delle Caverne quella del Fuoco, dei Metalli e via dicendo) se dovessero vedersela con lui anziché con quella sagace scimmietta. Io st’idea non la scarterei, autori… pensateci seriamente.

In attesa che il mio sogno si realizzi, mi tocca rimpiangere con tutto il cuore Alvin, la sua simpatia, la sua spontaneità e soprattutto quella meravigliosa assenza di battutine maliziose che ora invece traboccano e non fanno altro che ricordarci quanto il Betta ci abbia disgustati durante la sua partecipazione al Grande Fratello Vip. Memorie che vorremmo cancellare per sempre e fingere di non averle mai vissute, per altro.

Alessia Marcuzzi per adesso mi sembra più scialla rispetto agli anni passati, quindi ho deciso magnanimamente di darle un’altra possibilità, mentre Vladimir Luxuria al momento l’ho vista più concentrata a sfoderare malizia che ironia, quindi sospendo il giudizio.

Nonostante siamo ancora alle battute iniziali, invece, mi sembra che nel cast dei naufraghi ci sia del materiale parecchio interessante. Interessante ai fini del sommo trash, ovviamente, visto che già ieri hanno cominciato a scannarsi, ed eravamo solo alla prima puntata.

Rispetto all’anno scorso, quando in mezzo a tutti i naufraghi spiccava senza dubbio la carismatica Simona Ventura, quest’anno di prime donne ce ne sono diverse, e sono proprio curiosa di vedere chi la spunterà tra di loro, chi si guadagnerà il rispetto dei propri compagni e chi invece il titolo di cattivona del gruppo.

Quello che onestamente non mi è piaciuto proprio, onestamente, è l’approccio dei naufraghi a questa avventura. Manco il tempo della prima diretta e già si stavano lamentando per la pioggia, il freddo e la mancanza di cibo, chiedevano ‘un cambio caldo’ e se le loro richieste non venivano esaudite al volo la minaccia di abbandonare il gioco era servita.

Ora, con tutto il bene, ma siamo alla dodicesima edizione de L’Isola dei Famosi e sappiamo tutti come funziona. Vuoi dare una rispolverata alla tua popolarità appannata dal tempo? Vuoi farti conoscere perché in realtà di ‘famoso’ hai ben poco al momento? Hai bisogno di arrivare fino in Honduras per riuscire a portare a casa la pagnotta? Bene, allora le condizioni sono queste. E noto a tutti che questo reality non è una passeggiata, ma onestamente – a parte qualche pianto e qualche tirata di capelli – non è mai morto nessuno, quindi anche basta fare le vittime vessate dalla produzione e datevi da fare, su.

A rischio eliminazione, nel frattempo, ci sono finite Dayane Mello e Samantha De Grenet, che nel dubbio hanno già cominciato, ciascuna a modo suo, a scartavetrarmi i maroni. La brasiliana sarà anche incredibilmente gnocca, ma – santo cielo! – trasuda noia e piattume da tutti i pori. La De Grenet, invece, ha forse il problema opposto, ossia quello di non capire mai quando è il caso di tacere. Una sfida all’ultimo televoto tra la protagonista di un possibile flirt (Susinna è già carico a pallettoni e non vede l’ora) e quella di una probabile rissa, insomma. Chissà il pubblico cosa preferirà…