L’ex corteggiatrice di ‘Uomini e Donne’ Pamela Compagnucci racconta: “Ho rischiato di perdere mio figlio!”

Di Titta - 6 febbraio 2017 18:02:20

Pamela Compagnucci

Vi avevamo annunciato due mesi fa in QUESTO post la nascita di Simone, il figlio dell’ex corteggiatrice di Uomini e Donne Pamela Compagnucci e del suo compagno Alberto Gargano, ma solo negli ultimi giorno sono venuti alla luce dettagli del parto della donna.

Intervistata dal settimanale Visto, infatti, Pamela ha raccontato di aver rischiato di perdere il suo bambino, salvo per miracolo:

Simone è nato con un mese di anticipo, e per fortuna aggiungerei! Sono stata ricoverata perché avevo le transaminasi altissime e i medici che lo hanno fatto nascere mi hanno detto che è un bambino miracolato. Aveva un giro di cordone attorno al collo, oltre a un nodo vero e proprio al cordone ombelicale. Se fosse rimasto nella pancia un po’ di più , mio figlio non sarebbe sopravvissuto.

L’ex naufraga de L’Isola dei Famosi, che ha lasciato il lavoro per vivere la maternità a 360 gradi, ha raccontato di non aver avuto un parto facile e dei primi momenti dopo la nascita del suo bambino:

Dopo sei ore di travaglio i medici hanno deciso di intervenire con la ventosa perché il bambino non riusciva a scendere. Ma ho capito subito che c’era qualcosa che non andava. Il piccolo non piangeva e lo hanno portato subito via, senza nemmeno farmelo vedere. Simone è stato rianimato, perché alla nascita non respirava.

La Compagnucci e suo figlio sono rimasti in ospedale per ben 15 giorni, 5 dei quali il piccolo è rimasto in terapia intensiva. E se il matrimonio con il suo compagno è ancora un’idea, i preparativi per il battesimo di Simone sono già iniziati e la speranza dell’ex corteggiatrice è che sia presente anche Papa Francesco.