‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono classico del 6/02/17

Di Chia - 6 febbraio 2017 19:02:58

Trono classico - Mario Serpa

Quanto mi piacerebbe riuscire a commentare questa puntata del Trono classico di Uomini e Donne in modo popolare e attira consensi. Quanto mi verrebbe facile dare ragione per partito preso (come coloro che già avevano iniziato a farlo dalle anticipazioni, senza manco aspettare la messa in onda per capirci qualcosa in più…) a Mario Serpa, visto che così facendo avrei dalla mia le orde di fanatiche che ancora non hanno capito che apprezzare un personaggio NON vuol dire dargli ragione sempre e comunque solo perché si chiama Mario Serpa, dimenticandosi l’obiettività in un cassetto (ebbene sì, può sembrare quasi incredibile a dirsi ma si può essere fan di qualcuno anche se non si condividono in toto i suoi comportamenti, come nella vita vera si può essere buoni amici di qualcun altro anche se ogni tanto si battibecca e ci si confronta, magari… Il consenso ad ogni costo lo ricordo giusto nelle dittature, per dire…). Quanto sarebbe comodo dare della cattivona a Sonia Lorenzini e lavarmene le mani al grido di mors tua, vita mea. E’ che a me le cose semplici non piacciono mai, e più vedo dare addosso a qualcuno in modo pretestuoso più mi viene da stare dalla sua parte.

Siamo onesti: se le voci riportate oggi in studio da Mario (arrivategli da un amico suo che è amico di un amico di Federico Piccinato) riguardo una presunta e pregressa conoscenza tra Sonia e il suo corteggiatore veronese invece che dalla sua bocca fossero uscite da quella di Gianni Sperti, e se -dopo la precisa ed insistente richiesta dei due protagonisti di approfondire questi pettegolezzi sul loro conto, tirando fuori i nomi delle fonti e andando a fondo sulla vicenda – Gianni Sperti non avesse saputo e/o potuto fare tali nomi trincerandosi dietro un (troppo comodo, a posteriori) “Eh vabbè, allora avrò riportato una notizia falsa, chiudiamola qui” gli avremmo fatto un pernacchione di un quarto d’ora dandogli della portinaia, come è già accaduto in passato in situazioni simili. A sto giro, siccome colui che ha dato vita al tutto non si chiama Sperti ma Serpa, allora “ma lui ha fatto bene a dire quello che gli è stato riferito, se poi altri non si vogliono esporre non è colpa sua“.

Eh no, eh no ragazzi miei. Perché – a meno che a Mario queste voci non siano arrivate tre minuti prima della sigla di Uomini e Donne – c’era tutto il tempo di verificare anzitempo e chiedere a chi va in giro a diffondere questa voce di metterci la faccia, non solo la lingua, e magari anche qualche prova che quello che sostiene è vero. Che Sonia sarà anche una stalker inside, ma lei quando aveva accusato Claudio D’Angelo di aver sentito la sua ex le prove le aveva portate eccome, eh, non è che aveva parlato a vanvera trincerandosi poi dietro un paracu*o “A me hanno riferito così, staremo a vedere“.

Ecco, se c’è una cosa che mi ha dato particolarmente fastidio in tutta questa vicenda è quel malizioso “Vedremo“. Ma vedremoCCCosa (cit. Dama)? Qua ci vedo tutto l’intento di guastare il trono a Sonia, in ogni caso. Perché se dopo questa segnalazione sceglierà Federico, “ecco, allora è vero che erano d’accordo“; se sceglierà qualcun altro, “l’ha scelto solo per smentire le voci“. Come la farà la farà, Sonia ormai la sbaglierà. E questa, fatemelo dire, è una carognata bella e buona, soprattutto visto che di prove a suo carico non ne abbiamo mezza che ci possa mettere il dubbio, non ne abbiamo mezza.

Ho letto gente che giustifica l’acidità che il Serpa sta tirando fuori in queste vesti da opinionista in virtù del fatto che “Sonia lo aveva preso in giro nelle dirette Instagram“, e se lui interviene in puntata è perché “ma è Maria che lo chiama in causa, mica è colpa sua“. Che la De Filippi lo interpelli è ovvio e prevedibile, che l’abbia messo lì appositamente mi pare ormai chiaro, ma io nemmeno ai tempi del buon Zecchini lo vedevo scaldarsi così, e voglio sperare che il motivo di tanta acrimonia (oggi sono in vena di citazioni di livello, quindi cit. Gemmona) sia qualcosa di più di qualche frecciatina (che Sonia si poteva comunque evitare, e fin qui siamo d’accordo) su Instagram, eh. Manco la Lorenzini gli avesse scippato un ex fidanzato o investito il gatto…

Mario può fare quel cavolo che gli pare, compreso lanciare il sasso e nascondere la mano, e a lui tutto è lecito e per lui ci sarà sempre un applauso caldo ad accogliere ogni suo respiro. Se Sonia osa rispondere a tono ad accuse che partono dal King (…) apriti cielo.

Guarda la Lorenzini come si scalda, avrà qualcosa da nascondere“. Belli miei, vorrei vedere voi al posto suo, accusati in mondovisione di cose che non si sono commesse. Che un conto è una critica, quella ci sta e sappiamo bene che non si può piacere a tutti, un altro conto è vedere girare assurdità sul proprio conto per mano di qualcuno a cui semplicemente stiamo sulle balle. Onestamente mi scalderei anche io se mi venissero a dire che sono una fan dei Modà sotto mentite spoglie da hater, per dire. E ricordiamoci sempre che Lucas Peracchi era CALMISSIMO nella puntata sul clamoroso epilogo del suo trono, e aveva la coscienza più sporca del pannolino della figlia di Isa, per intenderci. Quindi l’associazione agitazione = sicura colpevolezza la eviterei, che non è così scontata.

E in tutto ciò, alla fine a me di Piccinato interessa anche poco, perché se c’è qualcuno con cui potrei far partire la ship con Sonia quello è Emanuele Mauti, quello sottovalutato da tutti tranne che da me e da Queen Mary. A parte che ognuno ha i suoi gusti ma io lo trovo un bellissimo ragazzo, ma poi finalmente qualcuno che nelle esterne ci mette un po’ di creatività in più del solito dvd o del solito sushi… La loro uscita odierna, tra lancio nel vuoto e coccole sul divano, l’ho trovata favolosa. Con buona pace di tutti gli altri.

Video dalla puntata: Puntata interaSonia a cuore apertoLe accuse di MarioEsterna di Sonia e FedericoEsterna di Sonia e EmanueleEsterna di Sonia e Giovanni“Me urta…”Esterna di Sonia e AlessandroEsterna di Sonia e Alessandro C.Mario o Sonia?