Simone Cipolloni a IsaeChia.it: “Non mi dispiacerebbe avere un’opportunità come tronista a ‘Uomini e Donne’ per ottenere una rivincita dopo la mancata scelta di Clarissa Marchese! Sonia Lorenzini? Per me è finta!”

Tentatore durante la terza edizione di Temptation Island 3 e poi corteggiatore di Clarissa Marchese a Uomini e Donne, Simone Cipolloni non si arrende e spera prima o poi di trovare l’amore, magari proprio grazie alla seguitissima trasmissione di Maria De Filippi. Il ragazzo, infatti, non ha nascosto il suo desiderio di sedere sul trono per poter finalmente conoscere la donna della sua vita, quella che per un brevissimo tratto di strada ha pensato potesse essere la bellissima ex Miss Italia, ma che poi si è rivelata troppo diversa e poco affine a lui. E così, oggi, in esclusiva per noi di IsaeChia.it, Simone racconta la sua esperienza nel Trono Classico, le sue speranze, i suoi sogni, ma svela anche cosa ne pensa degli attuali troni…

Simone Cipolloni

Ciao Simone! Ti abbiamo conosciuto quest’estate nei panni di tentatore a Temptation Island 3, salvo poi ritrovarti a settembre nel parterre di corteggiatori di Uomini e Donne. Cosa ti ha spinto ad avventurarti in questo secondo percorso televisivo? Ciao Franci e ciao a tutti! Tanto per cominciare, l’avventura di Temptation Island è nata tutta per caso, mi è stato proposto di fare questo casting a Milano e mi sono voluto buttare: nella vita mi è sempre piaciuto affrontare esperienze nuove, così ho deciso di avventurarmi. Lì è andata molto bene, è stata un’esperienza veramente bellissima, mi ha dato tanto e mi ha fatto conoscere delle persone veramente favolose. Subito dopo Temptation, la produzione, che poi è la stessa di quella di Uomini e Donne, mi ha proposto di partecipare a un appuntamento al buio in qualità di corteggiatore a settembre. Io non ho una ragazza fissa da due anni e mi piacerebbe trovarne una che faccia per me, quindi ho deciso di approfittarne e buttarmi anche in quest’avventura, che ho vissuto con la totale serenità e che speravo davvero mi potesse portare in un contesto totalmente diverso dalla vita quotidiana a trovare l’amore. Anche se, purtroppo, così non è stato.

Sul trono hai trovato Clarissa Marchese, una ragazza bellissima, ma che a quanto pare non ti ha subito convinto. Lei ti ha immediatamente notato e ha deciso di portarti in esterna, ma tu, dal tuo canto, hai preferito eliminarti, salvo poi tornare in trasmissione dopo qualche settimana. Cos’è successo dentro te che ti ha spinto a prendere prima una e poi l’altra decisione? Io sin dall’inizio non ero troppo convinto, prima di tutto perché il ruolo da corteggiatore, anche nella vita di tutti i giorni, non è che mi piaccia tanto, preferisco maggiormente stare dall’altra parte. Ho bisogno che una persona mi prenda per i capelli, mi mostri carattere, cosa che in Clarissa non ho mai notato: lei stava solo lì a pretendere molto da chi aveva di fronte. Così, sono andato via, perché non mi sentivo di poter dare tutto me stesso nelle vesti da corteggiatore… tant’è che poi come avete visto non sono riuscito a lasciarmi andare come avrei voluto. Con Clarissa era un po’ come avere un muro davanti. Successivamente ho deciso di tornare in trasmissione perché comunque lei mi piaceva veramente tanto, ma questo lo ribadirò sempre e non volevo mangiarmi le mani stando a casa, così ho ricontattato la redazione e c’ho voluto quantomeno provare!

Cosa ti aveva colpito di lei? Beh, Clarissa mi piaceva molto, ma non era affine a me. La sua bellezza è palese, io la guardo molto l’estetica in una ragazza e Clarissa è davvero bellissima. Poi mi avevano colpito i suoi modi di fare eleganti, era molto posata…

Appena tornato in studio, ha subito deciso di portarti con sé in esterna. Se fino a quel momento il ragazzo col quale sembrava fosse più vicina era Miguel Garau, col tuo arrivo ha in qualche modo immediatamente accantonato lui e hai preso piede tu. Le piacevano i tuoi approcci, i tuoi modi di fare, e questo non lo ha mai negato. Come stavate durante le vostre uscite? Stavamo molto bene, quantomeno inizialmente. Ci siamo lasciati andare subito e c’è stato tanto feeling. Poi tutt’un tratto, non tanto quando è arrivato Luca Onestini, perché lui non mi ha mai spaventato più di tanto, anzi anche all’epoca lei continuava a preferire me, ma quando poi è arrivato anche Federico Gregucci, Clarissa ha cambiato totalmente atteggiamento con me. Questa cosa mi ha dato molto fastidio: fino ad allora mi ero molto aperto con lei, ma da quel momento in poi mi son bloccato. Era come se Clarissa avesse messo un muro con me, aveva occhi solo per Federico e non capivo come dopo 2 mesi insieme, potesse lasciar perdere tutto il resto in quel modo, un po’ come aveva fatto con Miguel, del resto: si è comportata allo stesso modo con me e Luca quando è arrivato Federico.

Clarissa accusava te di non esserti mai aperto veramente con lei, ti giudicava finto e privo di reazioni, tanto che poi alla fine è stato questo il motivo che l’ha indotta a eliminarti… Ma sì, perché dal momento in cui ho visto che lei aveva occhi solo per Federico, ho avuto un down totale e mi sono bloccato nei suoi confronti. Ecco perché mi diceva che ero finto e che non m’interessava niente. In realtà non era assolutamente così, ma dal momento in cui ha cambiato atteggiamento con me, mi è scesa completamente come persona e non nascondo che questa cosa mi è dispiaciuta davvero tanto, perché insieme ci trovavamo veramente molto bene. Anzi, a me spiace soprattutto non aver potuto dimostrare al 100% quello che sono. Chiaramente, non avendo trovato una persona che mi desse modo di aprirmi e di essere me stesso, non potevo dimostrare al massimo quello che sono… però insomma, sono uscito a testa veramente alta da quella trasmissione!

Quindi avevi già intuito che la scelta di Clarissa sarebbe ricaduta su Federico? Che ne pensi di loro come coppia? Beh, sì, era palese a quel punto! Io sono contento per chi sta bene, non sono una persona che porta rancore. Evidentemente non facevamo l’uno per l’altra, perciò ha fatto la scelta più giusta. Adesso sembra che vada bene tra di loro e quindi non posso che essere contento per questa coppia, perché li vedo felici insieme. Bisogna gioire per gli altri, l’invidia non fa parte di me!

Subito dopo la scelta di Clarissa, è stato offerto il trono al tuo ex rivale Luca, cosa ne pensi? Ti aspettavi che lo proponessero anche a te? Anche per quanto riguarda Luca vale lo stesso discorso di Clarissa e Federico: sono contento per lui! Eravamo rivali, combattevamo per la stessa donna, quindi di certo non era il mio migliore amico, ha usato colpi bassi nei miei confronti, ha sbagliato in alcune cose con me, ma spero che sfrutti quest’opportunità e che troni la persona giusta, anche se forse questa possibilità l’avrei meritata un po’ più di lui. A me non dispiacerebbe affatto diventare tronista. Sarebbe una rivincita. Un po’ me lo sarei aspettato, devo ammetterlo. Sapevo di essere uno tra i papabili tronisti, non è stato il mio turno per questa volta, non so se lo sarà mai, ma di certo mi farebbe un sacco piacere potermi vivere quel tipo di esperienza lì. Qualora mi venisse proposto, beh, sarei ipocrita a dire che la mia risposta sarebbe no: mi piacerebbe innamorarmi e a trovare la persona che fa per me in quella trasmissione!

Se fossi stato tu sul trono, ti avrebbe colpito qualcuna delle corteggiatrici di Luca? Come deve essere una ragazza per conquistarti? Sicuramente Soleil Sorge è una ragazza che mi avrebbe incuriosito molto sia a livello estetico che per i suoi modi di fare. Una ragazza per colpirmi deve essere dinamica, sportiva e con tanto carattere e deve farmelo vedere. Amo le persone che riescono a prendermi e che mi aiutano ad arrivare anche dove io non arrivo di mio, non mi piacciono quelle troppo accondiscendenti. Ad esempio una come Giulia De Lellis potrebbe avvicinarsi molto al mio prototipo di donna: una con molto carattere, che non le manda a dire… Fisicamente mi piace la ragazza mediterranea dai lineamenti forti e con le forme giuste… tipo Clarissa andava benissimo come estetica, mentre il suo carattere no, non faceva assolutamente per me (ride, ndr)!

Invece in merito al trono di Manuel Vallicella e a quello di Sonia Lorenzini che idea ti sei fatto? Sto seguendo molto poco e posso dire che Manuel mi piace molto, sembra una bravissima persona, molto leale e vero. Sonia, invece, non mi è mai piaciuta granché, nemmeno prima, quando era corteggiatrice. Anche nei confronti di Claudio D’Angelo, che tra l’altro è mio amico, mi è sembrato avesse sempre le idee ben chiare in merito a dove volesse arrivare. E ce l’ha fatta! Ma continuo a non vederla molto vera…

Che progetti hai per il tuo futuro? Io nella vita collaboro con una società di marketing internazionale e in più lavoro come modello da quando ho 18 anni. Il futuro? Non saprei. Sono un ragazzo che vive molto alla giornata, mi piace fare quello che faccio, mi fa svegliare felice la mattina e spero che questa cosa non cambi mai. Per il resto, tutto verrà da sé. Una cosa che spero è poter trovare una persona adatta. Chissà in quale contesto, chissà come, chissà dove e chissà quando, ma spero di poter avere le mie rivincite e poter trovare una ragazza che mi prenda e che mi dia tutto ciò che finora non sono riuscito ad avere.

Un saluto a tutto lo staff di IsaeChia.it, Simone