Keep Calm and Love Coach: La mia giornata agli Elios (parte 1)

Di Chia - 19 febbraio 2017 17:02:31

Trono classico

Anche oggi torna l’appuntamento con l’amore, e già lo so che eravate tutti là in pensiero a dire “Ma come, Madeleine non ci ammorba con le sue riflessioni pure questa settimana?“. E proprio per accontentarvi tutti eccomi qua. Scherzi a parte, oggi vi racconto una giornata davvero speciale, e di come io abbia coronato uno dei sogni della vita (mi manca l’Oscar come miglior soggetto originale e poi ho concluso) assistendo dal vivo alla registrazione del Trono Classico di ‘Uomini e Donne’, quella che voi avete visto in onda questa settimana. Cioè, rendiamoci conto che per qualche secondo sono entrata nel campo visivo di Maria De Filippi! Ora la mia vita ha acquisito un senso del tutto nuovo!

Ora salterò tutta la parte in cui io mi esalto come una bimba di tre anni e inizio a fotografare la qualunque, tra cui anche i noti pullman che vengono da Napoli e il bar degli Elios, e sono diventata amica di Danielona (oh, ho detto Danielona, mica pizza e fichi! Io manco credevo che lei e Rosy esistessero davvero, pensavo che le scongelassero insieme ad Alfonso e alla signora in prima fila prima di ogni puntata e poi li ributtassero in qualche scantinato…) e mi concentrerò sulle cose serie.

Certo che viste dal vivo le puntate di ‘Uomini e Donne’ sono tutta un’altra cosa: è un po’ come guardare da casa, solo che puoi vedere tutto in contemporanea. Ammetto che io il più delle volte mi giravo a guardare Queen Mary così, solo per ammirarla un po’. Si notano dettagli diversi e dinamiche che magari da casa ti sfuggono.

Su Manuel Vallicella posso dire molto poco, l’ho visto nervoso tutta la puntata e decisamente poco a suo agio nei panni di tronista. Il discorso che ha fatto mi ha colpito molto e credo che abbia davvero bisogno di una donna accanto che gli stia vicino e sappia apprezzare tutto il bello che quel ragazzo nasconde sotto un look da duro. Non posso che fargli il mio in bocca al lupo per tutto, con il cuore!

Come avete avuto modo di vedere questa settimana, tutta la MIA puntata (eh sì, ne rivendico una sorta di maternità, manco l’avessi fatta io!) si è incentrata sul trono di Sonia Lorenzini e in particolare su quanto riferito da Mario Serpa in merito ad un eventuale accordo tra lei e il suo corteggiatore Federico Piccinato.

Dopo aver visto Sonia mangiarsi letteralmente Claudio D’Angelo ai tempi in cui lo corteggiava, o più recentemente Alessandro Calabrese reo di sentire ancora la sua ex (il tutto alla prima esterna) o ancora Emanuele Mauti colpevole solo di non aver preso le sue difese durante il suo battibecco con Mario, il suo atteggiamento molto ma molto più morbido nei confronti di Federico è sembrato fin troppo strano anche a me. Qui le cose sono due: o le voci giunte al Serpa così infondate poi non erano, o la tronista aveva preso una bella cotta per Piccinato. Da qui non si esce.

Se la scelta era scontata? Non credo. Posto che io non sono Gianni Sperti e che non ho il dovere morale di smascherare i tarocchi (per usare un termine tanto caro alla mia Danielona, che lo ha ripetuto per tutta la puntata), per cui io voglio credere alla sincerità di Sonia, penso che l’atteggiamento di Federico lasci spazio a ben pochi dubbi riguardo all’interesse del corteggiatore. A meno che la Lorenzini non sia masochista, farebbe bene a evitare di andarsi a impelagare con uno che di lei pensa “beh, sì dai potrebbe piacermi“. Ma “potrebbe piacermi” cooosa?

Per me in ogni caso il più grande errore di Sonia è stato quello di non scegliere Schincaglia dopo la prima esterna perché è bello, bello, bello in modo assurdo. Credo che sia il primo corteggiatore (va beh, Fabio Colloricchio non conta, là ero ottenebrata dal movimento di bacino durante la bachata) che mi piaceva sul serio.

Quello che avete letto sin qui era quello che avevo scritto prima che giovedì venisse registrata la puntata della scelta, e sarebbe stato troppo facile e comodo cancellare tutto e riscrivere da capo, con il senno di poi. La verità è che io dal vivo tutto questo interesse per Emanuele non l’avevo visto, nemmeno con il binocolo. E’ vero, però, che ‘la donna è mobile qual piuma al vento’, e le idee si cambiano. E spero che Sonia veramente abbia fatto un passo indietro nei confronti di Federico dopo aver capito che lui era interessato a lei quanto io lo sono alla fisica quantistica applicata.

Ora, come Love Coach, non posso fare altro che augurare alla nuova coppia il meglio e un bel lieto fine, come spettatrice il dubbio che Sonia abbia scelto Emanuele per tirarsi fuori da una situazione che era diventata sempre più scontata per ora mi resta!

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto come sempre su ChezMadeleine (che potete visitare cliccando QUI) e sulla mia pagina Facebook (che trovate QUI). Per le mamme, invece, l’appuntamento è su ChezMaman (QUI)! Alla prossima, Madeleine H.