Alessandro Calabrese a IsaeChia.it: “Non ce l’ho con Sonia Lorenzini, ma la questione di Federico Piccinato non mi ha convinto. Lidia Vella? Non l’ho lasciata per un programma tv e ci tenevo a lei, nonostante la sofferenza!”

Di Titta - 20 febbraio 2017 11:02:15

Dopo l’avventura nell’ultima edizione del Grande Fratello dove aveva fatto discutere per il triangolo amoroso formato con Federica Lepanto e la sua ex Lidia Vella, Alessandro Calabrese era riuscito a riconquistare la sua ex con la quale, però, dopo quasi un anno era arrivato il triste epilogo.

L’ex gieffino aveva così deciso di corteggiare Sonia Lorenzini a Uomini e Donne, sollevando un grande polverone dopo le dichiarazioni della Vella che aveva svelato che tra di loro non era del tutto finita. L’esperienza nel programma di Maria De Filippi si è così rivelata burrascosa e dopo essere stato eliminato dalla tronista, Alessandro ha continuato ad essere al centro delle polemiche per aver confermato la segnalazione riportata da Mario Serpa, circa la pregressa conoscenza tra Sonia e Federico Piccinato.

Oggi l’ormai ex corteggiatore ha deciso di raccontare a noi di IsaeChia.it tutta la verità sulla fine della storia con Lidia, sull’avventura a Uomini e Donne e sulla segnalazione incriminata…

Alessandro Calabrese

Ciao Ale! L’ultima volta che ci siamo sentiti avevi da poco terminato la tua avventura al Grande Fratello. Da quel momento sono cambiate tantissime cose, a partire dalla fine della tua relazione con Lidia Vella. Ci racconti cos’è successo tra voi? Ciao Titta! Sì, sono cambiate tante cose! Non mi va di parlare di Lidia, voglio solo puntualizzare che se l’ho lasciato non è certo per un programma televisivo, ma perché non andavamo d’accordo. Ho dormito due mesi a casa di mia madre e dei miei amici, ho ripetuto 1000 volte queste cose e sono anche stanco. Io non gli ho fatto niente. Poi se in questo momento è arrabbiata e vuole farmi la guerra va bene, ma io non gliela farò mai, perché lei è stata una persona importante per me e non gli vorrò mai del male, anche se lei a me ne sta facendo adesso.

Non c’è qualcosa di cui ti sei pentito? Una frase o un gesto… Ho sbagliato a dire che quella sera c’è stato un rapporto occasionale, ma è risaputo che io non sono bravo con le parole! Sono più bravo con i fatti. Mi reputo un bravo ragazzo e credo di meritare una persona che mi stimi e mi faccia sentire importante tutti i giorni, come io farò con lei. E Lidia merita altrettanto! Non andavamo d’accordo ma io le voglio comunque bene. E mi dispiace che lei e la sua famiglia stiano portando avanti questa ‘guerra’ nei miei confronti. Né io, né la mia famiglia abbiamo mai detto nessuna parola spiacevole nei suoi riguardi.

Di che ‘guerra’ parli? Chiamarmi ‘essere’, tutte quelle critiche negative dall’intera famiglia non mi sembrano giuste. Alla fine io non le ho fatto nulla e nonostante tutto quello che è successo tra noi, anche in passato, io avrei sperato di mantenere con lei un rapporto d’amicizia, un rapporto pacifico. Mi ha dato tanto, abbiamo passato dei momenti bellissimi, che sono sicuramente irripetibili. Però oggi si è rovinato tutto, ha detto cose troppo brutte su di me, anche non pubbliche.

Oggi si vocifera che Lidia stia frequentando Gianmarco Valenza, anche se lei in una recente diretta ha smentito definitivamente quest’indiscrezione… Le nostre strade adesso sono divise, ognuno di noi può fare quello che vuole. Anche dopo la grande sofferenza che mi ha provocato la nostra storia, io voglio che Lidia si rassereni, che trovi la felicità, che trovi tutto quello che la fa stare bene. Davvero spero che stia bene e che sia felice!

Negli ultimi mesi, comunque, hai fatto molto parlare di te perché sei arrivato a Uomini e Donne per corteggiare Sonia Lorenzini. Maria ha svelato che eri già stato contattato diverse volte in passato, ma che avevi sempre rifiutato… È vero, sono stato contattato più volte dalla redazione di Uomini e Donne da quando sono uscito dal Grande Fratello. Loro non sapevano magari che ero fidanzato e io rifiutavo. L’ultima volta, però, mi sono sentito pronto. Con Lidia era finita e io già sapevo come sarebbe andata a finire, era come se rivedessi un film già visto 20 volte. Magari ci avrei riprovato con lei e saremmo stati male entrambi, e io non voglio né il mio male, né il suo. A differenza di quello che è stato detto di me dopo io non sono mai stato egoista, ho sempre pensato più a lei che a me.

Quindi hai deciso di partecipare… Sì, ho deciso di farlo consapevole della reazione di Lidia che quando si arrabbia non ascolta nessuno e fa cose che magari non farebbe in altri momenti. E l’ho fatto dopo aver visto i video di Sonia.

Cosa ti ha colpito così tanto di lei? Sonia mi ha dato l’impressione di essere una donna vera, seria, proprio il tipo di donna che serviva a me e che volevo accanto a me. Sembrava davvero una donna determinata e pulita.

E invece ti sei scontrato con la diffidenza della tronista… Quando sono arrivato in trasmissione ho trovato un muro! Una ragazza infastidita da cose che le avevano detto altre persone, non da un atteggiamento che avevo avuto io lì dentro.

Ti riferisci alla chiamata che è avvenuta tra Lidia e Sonia, che non si è ancora capito da chi sia partita. Tu cos’hai pensato di quella chiamata? Non lo so la chiamata da chi è stata fatta, ma posso assicurarti che io non lo avrei mai fatto! In passato a ruoli inversi, quando non sono stato io a mettere la parola fine al nostro rapporto, sono stato in depressione per sei mesi e non è venuto nessuno a consolarmi. Contattavo lei e non mi rispondeva. E comunque non ho mai parlato male di lei, nonostante all’epoca lei non si sia comportata bene con me, lasciandomi dopo tre anni in cui io avevo dato tutto per lei, lavoro compreso, perso perché continuavo a fare avanti e indietro tra Roma e la Sicilia, per vederla, perché lei non poteva venire da me. Immagina la mia sorpresa quando si è trasferita a Milano… Io non ce l’ho con lei per queste cose, sono cose che succedono, però non credo di essermi meritato le sue parole!

La vostra prima esterna infatti non è partita proprio bene e Sonia è arrivata molto agguerrita, attaccandoti in modo serrato e quando lei è andata via tu in lacrime ti sei sfogato con la redazione. Ovviamente non sono mancate le critiche di chi ti ha ritenuto eccessivo. Perché hai pianto? Ci credo che non è andata bene, già Sonia è diffidente di suo, dopo quella chiamata ha alzato proprio un muro. Se ho pianto con la redazione, poi, sicuramente non è perché ero innamorata di Sonia, mi sembra scontato, la conoscevo da un minuto. A ferirmi sono state le parole che le sono state dette! Sono andato lì con l’intenzione di farla stare come so far stare una donna, come una principessa: volevo accudirla, cucinarle, farla sentire la numero uno al mondo, perché la donna che sta con me deve sentirsi tutti i giorni la donna più speciale del mondo. Invece ho trovato una ragazza che mi ha aggredito come una moglie tradita dopo 10 anni di matrimonio. Quando poi ho ascoltato le parole che le avevano detto ci sono rimasto male, perché io non ho mai fatto quelle cose e non le farei mai!

Lei alla fine ti ha eliminato, dichiarando di non aver mai provato nei tuoi riguardi una forte attrazione. Tu le credi o pensi che il problema sia stato la non fiducia nutrita nei tuoi riguardi? Guarda, questa è l’unica cosa che mi è dispiaciuta. Mi sono sentito un po’ preso in giro, perché se non gli piacevo fisicamente poteva mandarmi a casa subito, senza fare tutte quelle storie e attaccarmi in ogni puntata per i più svariati motivi. Non ce l’ho con Sonia, anche perché mi è dispiaciuto vederla attaccata da tutti, però lei ha sempre pensato male di me e io sono sempre stato convinto di una cosa: chi è così diffidente o ha ricevuto male o il male ce l’ha dentro…

Ti riferisci alla segnalazione secondo cui lei e Federico Piccinato si conoscevano già? Può anche darsi che Sonia abbia un passato difficile di cui non sappiamo nulla, ma a me questa storia con Federico non mi ha convinto. Io per lei ho messo la faccia: sapevo che sarei stato attaccato per il Grande Fratello, sapevo che Lidia avrebbe avuto una reazione forte, però io le cose le affronto sempre! Non mi interessa quello che pensa la gente, vado contro tutto e tutti se voglio una cosa. Però il problema è che sbaglio sempre persona (ride, ndr)!

E infatti in studio gli attacchi non sono mancati: Rosy del pubblico parlante, come anche alcuni dei tuoi ex antagonisti, ti hanno accusato di essere alla ricerca di popolarità e pubblicità anche per il tuo locale. Come vivevi questi attacchi? A parte che io il nome del mio locale non l’ho mai fatto. Comunque gli attacchi sono sempre stati parte della mia vita, uno non si deve spaventare di niente. Se parlano così tanto di te, vuol dire che un po’ ti temono! L’unica cosa che mi dispiace è quando viene a mancare il rispetto: io posso anche essere il tuo antagonista, ma il rispetto deve sempre esserci. Rosy parlava senza senso! Proprio senza nessun senso!

Quali attacchi ti hanno ferito o infastidito di più? Mi hanno attaccato sul provino che avrei fatto per L’Isola dei Famosi e sulla serata che ho fatto, ma non sono andati a vedere che ho rifiutato tutte le collaborazioni che mi sono state proposte perché quello che mi interessava era stare lì per Sonia. E tuttora non sto facendo serate, perché non mi interessa. Io lavoro tutti i giorni. Loro sono andati a cercare il pelo nell’uovo, non vedendo quello che di buono ho fatto. Hanno addirittura criticato la serata di beneficenza che ho fatto per il reparto oncologico di un ospedale di Cosenza e non hanno visto che quest’estate invece di andare a fare le serate a Gallipoli come hanno fatto tutti, sono andato in Russia per andare a fare un reality – in cui tra l’altro mi sono rotto due costole – per i bambini di un orfanotrofio. Mi dispiace per Rosy che è una madre di famiglia che sputtana un ragazzo senza sapere niente della sua vita.

Intanto Mario Serpa, in studio come opinionista, ha criticato il trono di Sonia e il suo atteggiamento troppo scherzoso nelle esterne con voi corteggiatori. Tu eri d’accordo con lui? Mario Serpa è un grande! È il numero uno. Posso dire solo questo?

Sempre Mario ha riportato per primo la segnalazione riguardante Sonia e Federico Piccinato e tu dopo che sei stato eliminato hai ammesso di essere a conoscenza della stessa storia. Certo, io ero al corrente della sua stessa segnalazione. Quello che mi dispiace è che Sonia abbia detto che se ho parlato è solo perché ho rosicato e non è assolutamente così! Io non ho detto nulla prima perché tendo a non credere mai alle chiacchiere, mi ritengo una persona matura e intelligente e so che le persone possono parlare per invidia e cattiveria. Ma io sapevo già tutto, ancora prima che Federico scendesse.

Cioè, cosa sapevi? Sapevo che sarebbe sceso un ragazzo che si chiamava Federico, sapevo che a lei piaceva, sapevo che erano innamorati e sapevo che l’avrebbe scelto. Io a Roma ho un sacco di amici e tra di loro c’è una persona che conosce molto bene Federico, è stato lui a raccontarmi tutto. Inizialmente io comunque non gli ho creduto, poi ho visto alcune cose che non mi hanno convinto.

Ossia? Nella prima esterna lei, che è così diffidente, subito si è lasciata andare a scherzi, sguardi, e già il dubbio mi è venuto. Poi nella seconda esterna mi sono innervosito perché si sono scambiati degli sguardi che lei non aveva mai rivolto a nessuno, neanche a quelli che erano i più quotati fino a quel momento. Ma sono andato via senza dire una parola, perché io non sputtanerei mai una donna. Anche se lei mi ha attaccato su tutto io non l’ho ricambiata con la stessa moneta.

E perché sei rientrato allora? Sono rientrato perché me l’hanno chiesto Maria e la redazione: sono persone serie che stanno facendo il loro lavoro, un lavoro che io rispetto. Per questo sono rientrato, altrimenti sarei andato via senza dire nulla. Alla fine, comunque, capisco anche Sonia che è stata attaccata da tutti e in qualche modo doveva pur difendersi. Ti ripeto, mi è dispiaciuto solo ricevere questo trattamento nonostante io ci abbia messo la faccia per lei, in un periodo in cui sono stato male già per conto mio, perché ho avuto un problema allo stomaco da cui adesso mi sto riprendendo. Ci ho messo la faccia, il ‘cuore’… sempre con la persona sbagliata (ride, ndr).

Sonia comunque alla fine ha scelto Emanuele Mauti e non Federico. C’è chi l’ha accusata di aver fatto una scelta di comodo. Tu cosa ne pensi? Ah, non so che dirti. Se lei crede che sia la scelta giusta ha fatto bene a sceglierlo. È ovvio che dopo la segnalazione che mi è arrivata ho fatto un po’ di fatica a crederci, però se lei è felice, io sono felice per lei.

Dei troni maschili, invece, cosa pensi? Manuel Vallicella ha espresso la sua intenzione di abbandonare il trono. Tu ti aspettavi una scelta del genere? Su Manuel vorrei dire una cosa seria: secondo me lui è davvero una bella persona! È un ragazzo che vale, ed è vero. Noi siamo molto differenti caratterialmente, ma siamo molto simili sotto certi aspetti, per quanto riguarda il passato, il nostro trascorso e per certi aspetti della nostra personalità, anche se lui è introverso e io sono estroversissimo! Gli vorrei parlare e gli vorrei dire che posso aiutarlo, perché so di cosa parla, anche se non me l’ha mai raccontato. So di cosa parla e cos’ha passato. Non è questione di arroganza, ma con il mio passato e il mio carattere potrei aiutarlo molto e vorrei davvero farlo, perché in lui ho visto gli occhi di una persona che sta soffrendo, e mi dispiace perché Manuel è un bravo ragazzo e oggi è difficile trovarne così. Mi aspettavo che lasciasse il trono perché lo vedevo che non si divertiva e mi dispiace tanto perché ogni volta in tv le persone che valgono escono di scena e non è giusto.

Luca Onestini sembra interessato soprattutto a Giulia Latini e Soleil Sorge, tu cosa pensi di loro? Giulia la conosco perché è la ex del figlio di mio cugino ed è davvero una bravissima ragazza. Spero che Luca, che è veramente un bravo ragazzo, apra gli occhi. Soleil, invece, è Soleil, se a Luca piace va bene così!

Si mormora che in realtà ci sia un flirt in corso con Soleil Sorge… Assolutamente no! Soleil fa parte attualmente della mia comitiva.

Qualcun altro invece è convinto che ci sia del tenero tra te e Alessia Macari. È vero? Nemmeno con lei c’è nulla (ride, ndr)! Io e Alessia siamo amici da moltissimo tempo. Ho molte amiche donne, ma oggi sono decisamente single (ride, ndr).

C’era chi sperava di vederti sul trono. Come deve essere una ragazza per conquistarti? Deve essere vera, dolce… La bellezza va bene all’inizio, per l’attrazione, ma poi servono i contenuti. Io voglio una ragazza che mi stia accanto, che mi ami davvero, che mi faccia sentire importante e speciale tutti i giorni. Voglio una ragazza che mi sappia apprezzare per quello che sono. Voglio una ragazza che quando succede qualcosa non è la prima a puntare il dito, che tutti i giorni si fidi di me, perché senza fiducia non si va da nessuna parte. Voglio una ragazza che quando sto bene, sta bene con me, e che quando succede qualcosa so che posso lasciargli il mio cuore e posso stare tranquillo perché è al sicuro, posso affidargli la mia vita perché non mi tradirà mai. Voglio una persona con la quale, quando succede qualcosa, poter dire ‘sì, è successo qualcosa di grave, ma non importa, perché siamo in due ad affrontarlo. Non siamo soli!’. Questo per me è avere una donna al fianco, poi la bellezza e tutte le altre cazzate stanno a zero.

Grazie di tutto ragazze! Grazie a Titta per l’intervista e un bacio a tutti gli utenti di Isa e Chia

Alessandro Calabrese