Luca Rufini torna a parlare di Sonia Lorenzini: “Mi ha eliminato perché ha seguito il pensiero di qualcun altro. La storia con Federico Piccinato? Se fosse vera…”

Di Titta - 20 febbraio 2017 09:02:17

Trono over - Luca Rufini

Ritorna a parlare Luca Rufini: dopo l’intervista rilasciata in esclusiva per noi di IsaeChia.it (che potete rileggere cliccando QUI) l’ex protagonista di Uomini e Donne è tornato a raccontare la sua esperienza nel dating show di Canale 5.

Ha suscitato un certo clamore, in effetti, la sua decisione di abbandonare il Trono Over per passare al format dedicato ai più giovani, alla corte di Sonia Lorenzini, la bella emiliana che ha fatto la sua scelta proprio qualche giorno fa (QUI potete scoprire di chi si tratta).

L’avventura di Luca nel Trono Classico, infatti, non è durata che un paio di puntate, con grande dispiacere del diretto interessato che in una recente intervista al settimanale Vero ha dichiarato:

Non è stato bello, mi aspettavo che almeno mi desse la possibilità di far conoscere il vero Luca. Non credevo in un’eliminazione così immediata, a mio parere non ha seguito il suo cuore, ma forse il pensiero di qualcun altro. (…) Secondo me sono gli altri ad averle consigliato di guardarsi le spalle da Luca Rufini: questo è un mio pensiero e nessuno me lo toglie dalla testa.

Nonostante il (non) lieto epilogo, l’ex Cavaliere non si è detto affatto pentito della sua scelta:

Non mi sono pentito. Sapevo a cosa andavo incontro, ma l’ho fatto con coscienza e con la volontà di seguire il mio istinto: aveva trovato una ragazza che mi interessava e per cui valeva la pena lottare.

E ha commentato il pettegolezzo secondo cui la tronista avrebbe già conosciuto Federico Piccinato, uno dei suoi (ex) corteggiatori fuori dagli studi, ne sarebbe stata invaghita e avrebbe dovuto scegliere proprio lui:

Spero per lei che non sia così, altrimenti non ci farebbe una bella figura. Sono stato accusato di essere lì solo per la notorietà e per questo sono stato eliminato, se davvero ci fosse stato un accordo mi sentirei preso in giro e attaccato ingiustamente. Nella vita ne ho affrontate tante, questo è un piccolo scoglio che certamente non potrà fermarmi.

Rufini ha inoltre sancito la differenza che c’è tra i corteggiatori e i Cavalieri:

Essendo stato più tempo con gli Over, ho avuto modo di conoscere meglio loro. Sui ragazzi del Trono Classico non posso esprimere un giudizio, il tempo è stato poco e sicuramente il divario d’età ha influito: avendo una figlia, cambiano le esigenze e quindi anche i discorsi affrontati e gli interessi in comune.

E ha delineato il ritratto della sua donna ideale:

Non m’importa l’età, per me è più importante il carattere. Sono stanco di persone facilmente influenzabili dai commenti negativi della gente. Per questo motivo non importa se è bionda, mora, alta o bassa: cerco una persona da conoscere piano piano, senza fretta e con la quale provare a costruire un rapporto stabile e duraturo. Una persona che abbia una bella testa. Le storie brevi hanno caratterizzato gran parte della mia vita, ma ho capito che la mia priorità, ovviamente dopo mia figlia, è quella di trovare una donna che sappia capirmi e che io riesca ad amare.

Voi cosa pensate di queste parole di Luca Rufini?