‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono over del 24/02/17

Di Chia - 24 febbraio 2017 19:02:59

Trono over

Alla fine noi femminucce dovremmo pure ringraziarli, i maschietti che popolano il parterre del Trono over di Uomini e Donne, e li dovremmo ringraziare sentitamente.

Se una telespettatrice è sentimentalmente impegnata, infatti, il suo compagno al loro confronto acquisterà automaticamente 100 punti in più, perché con tutti i difetti che potrà avere non arriverà mai a certe combo di meschinità e di imbarazzo che ci tocca vedere ogni pomeriggio su Canale 5.

Chi invece è single e di tanto in tanto corre il rischio di cadere in preda alla nostalgia da fidanzato, rivaluterà improvvisamente il proprio status assaporando il meraviglioso piacere nell’aver scansato certi fossi che manco nella Parigi-Dakar, per dire.

Da qualunque punto di vista li si guardi, quindi, la soddisfazione è assicurata.

Oggi, in particolare, abbiamo visto Michele D’Ambra annaspare nel tentativo di avere la meglio sul Karma che nella prima parte della registrazione lo aveva privato in un colpo solo delle sue galline dalle copertine uova d’oro, Cristina e Gemma Galgani. Lui ci ha anche provato a corrompere gli opinionisti dicendo che non aveva mai parlato male dell’una all’altra e viceversa, tentando di recuperare quanto meno la frequentazione con Cristina, ma per ora nulla di fatto, i suoi ‘io ti volevo bene‘ random non hanno sortito alcun effetto.

Peggio, se possibile, è andata a Giorgio Manetti, che tra ieri e oggi è riuscito a compromettere l’inspiegabile immagine da galantuomo che in ventiquattromesi ventiquattromesi ventiquattromesi era riuscito a costruirsi lì dentro sparando qualche citazione forbita ad minchiam per silurare donne di cui non glien’era mai importata fondamentalmente una mazza.

Finalmente il Gabbiano ha gettato la maschera che gli veniva facile indossare fintanto che tutti lì dentro lo idolatravano e lo proteggevano. Alle critiche di Gemma aveva sempre tenuto botta grazie al decisivo aiuto di Tina Cipollari, ma il secondo palo di fila in due registrazioni consecutive gli ha fatto perdere la trebisonda, e i buuu dal pubblico non lo hanno di certo aiutato.

Lui le donne le rispetta solo a parole, nei fatti – oltre ad usarle per finire a centro studio ogni settimana – ha ampiamente dimostrato che, se non innescano la modalità geisha, vestendosi come vuole lui e comportandosi come desidera lui, finiscono col meritarsi solo il suo livore e il suo faccione paonazzo.

Perché ditemi quale gentiluomo storce il naso se non lo andate a prendere come i facchini al binario del treno, ma dieci minuti dopo trasforma il vostro appuntamento galante in una reunion toscana col suo amico d’infanzia mentre voi passate mezz’ora a guardali e chiedervi che cacchio si stiano dicendo in dialetto.

Fiduciosa che quello che abbiamo visto in onda tra ieri e oggi sia solo il primo passo falso sulla strada che lo condurrà all’oblio, gli auguro un week end ricco di ciò che lui sogna davvero. Ossia foto e autografi alle milfone allupate. Daje George, che finché c’è menopausa c’è speranza!

Video dalla puntata: Puntata interaIl risentimento di GiorgioLorenzo Vs. GiorgioTre dame per GiorgioEsterna di Chiara e GiuseppeDove sta la verità?Il fuorionda