Giovanni Vescovo a IsaeChia.it: “Penso che la scelta di Sonia Lorenzini sia stata un po’ prematura, ma le auguro di vivere con Emanuele Mauti quell’amore folle che tanto sognava!”

Di Franci - 25 febbraio 2017 11:02:12

Si è fatto conoscere durante il trono di Sonia Lorenzini a Uomini e Donne soprattutto per la sua pacatezza e la sua compostezza, l’ex corteggiatore Giovanni Vescovo. Sperava di riuscire a conquistare la tronista, che lo aveva colpito immediatamente per il suo carattere forte e determinato, ma non ha esitato a mostrare la sua contentezza – seppur amara – quando la Lorenzini si è dichiarata a Emanuele Mauti.

Giovannino, infatti, nel corso dell’ultima puntata del Trono Classico andata in onda, ha ammesso che avrebbe preferito essere lui la scelta della bella Sonia, ma spera comunque che Emanuele, un ragazzo che ha dimostrato di meritare rispetto e di avere la testa sulle spalle, possa regalarle quell’amore folle che la tronista tanto sognava di incontrare nella seguitissima trasmissione di Maria De Filippi.

Di questo e tant’altro ha raccontato oggi Giovanni in esclusiva per noi di IsaeChia.it

Giovanni Vescovo

Ciao Giovanni! Come di consueto, partiamo dalla domanda più banale: come mai hai deciso di partecipare a un appuntamento al buio di Uomini e Donne? Ciao ragazze! Mi è arrivata la proposta della redazione in un momento storico della mia vita in cui avevo le idee un po’ confuse, sia in amore, che in generale. Non ero impegnato e avevo voglia di fare nuove esperienze, così ho deciso di accettare, ma partendo dal presupposto che, qualora sul trono avessi trovato una persona che non mi piaceva, sarei tornato a casa. Ero stato contattato già altre 4 volte per partecipare, ma ho sempre rifiutato, in due occasioni perché stavo ancora con la mia ex, e nelle restanti perché non mi sentivo pronto a vivere un’esperienza del genere. Credo molto nel contesto del programma, mi piace il tipo di conoscenza profonda e vera che una trasmissione del genere permette di creare con la persona che si ha di fronte, a differenza della vita quotidiana in cui molte volte non si rispettano i giusti tempi di una conoscenza. Questo non vuol dire che sia necessario andare a Uomini e Donne per trovare l’amore, ma la voglia di fare questa nuova esperienza, la curiosità e il desiderio di sconfiggere tante mie paure, mi hanno spinto a scendere quelle scale.

Non sapevi, però, chi avresti trovato sul trono. Cos’hai pensato quando hai visto Sonia su quella poltrona rossa? Diciamo che già in rete circolavano i primi nomi delle papabili troniste e c’era anche quello di Sonia. Io avevo seguito molto il suo percorso alla corte di Claudio D’Angelo e mi ha sempre colpito la sua determinazione, il suo forte carattere, il suo essere donna… tutte queste cose mi hanno spinto a rimanere quando me la sono trovata davanti. In più, penso che sicuramente dal punto di vista fisico non abbia assolutamente nulla da invidiare alle altre ragazze, ma mi sembra abbastanza oggettiva la sua bellezza. Però quello che a me più importava era trovare qualcuna che mi attraesse principalmente dal punto di vista mentale, quindi non ho veramente trovato motivi per andar via, ecco!

Sonia ha deciso di portarti immediatamente in esterna. Com’è stato trascorrere quel tempo insieme? Pensi ci fosse un reciproco interesse? Sono rimasto davvero contento quando mi hanno comunicato che aveva deciso di portarmi in esterna, perché avevo davvero voglia di conoscerla. Devo dire che c’è stato subito feeling tra di noi, non c’è mai stato un momento di silenzio, ci siamo raccontati molto e sono tornato a casa veramente soddisfatto dopo quell’uscita. Onestamente, penso sia stato lo stesso anche per lei.

Il trono di Sonia è stato molto criticato sin dall’inizio, quando ha deciso di tenere alla sua corte l’ex cavaliere del Trono Over Luca Rufini e l’ex concorrente del Grande Fratello Alessandro Calabrese, che dopo qualche esterna ha deciso di eliminare. Come hai interpretato quella scelta? Dal loro arrivo le puntate non si sono più incentrate più sulla reciproca conoscenza tra noi corteggiatori e la tronista, ma si è parlato soprattutto di quello che stava succedendo con loro due, dei motivi per il quali erano approdati in trasmissione, di cosa nel frattempo succedeva fuori. Quindi si è proprio spostata l’attenzione su qualcosa di un po’ più superfluo, che ha fatto perdere di vista l’obiettivo principale.

Tu pensi che fondamentalmente non le interessassero? No, è proprio questo il punto: a lei non interessava nessuno dei due. Mi dispiace solo che li abbia tenuti in studio per parecchio tempo, facendone perdere a noi che eravamo seriamente proiettati verso di lei. Secondo me avrebbe dovuto eliminarli subito, anziché tenerli lì solo per fare più share!

Un’altra spaccatura si è creata poi con l’arrivo di Federico Piccinato… Io non nascondo di aver un po’ rosicato, perché lui comunque partiva avanti rispetto a tutti noi, visto che c’era già stata una conoscenza, dei messaggi, degli approcci insomma. Avere lì una persona che poteva essere avanti rispetto a tutti mi ha infastidito un po’.

Sonia e Federico, come hai appena accennato, si conoscevano già da prima e su di loro sono arrivate diverse segnalazioni, soprattutto fatte da Mario Serpa in studio, secondo le quali erano d’accordo. Tu non c’hai mai creduto? Io ho creduto alle parole di Mario, ho sempre pensato che Federico effettivamente potesse essere arrivato in trasmissione con la consapevolezza di essere scelto, perché era oggettivo che a Sonia lui interessasse. Non penso, però, che fossero d’accordo. Credo, piuttosto, che lui fosse arrivato a Uomini e Donne con tutt’altre mire, ma non di certo per conquistare Sonia e poi penso che, se effettivamente fosse stata lei il suo obiettivo, avrebbe potuto corteggiarla già prima che lei diventasse tronista: avevano la possibilità di incontrarsi facilmente visto che frequentavano gli stessi posti e gli stessi locali, quindi… Non ho mai dubitato di Sonia, almeno finché non è iniziato a girare quel famoso video nel web

Ti riferisci al video (che abbiamo pubblicato QUI) in cui, durante il trono di Claudio D’Angelo, era stata la stessa Sonia ad ammettere di aver conosciuto il Piccinato e di essersi scambiata qualche messaggio con lui, cosa che invece ha negato di fronte a voi corteggiatori. Cos’hai pensato quando hai visto quel video e hai realizzato che, in realtà, né Sonia né Federico erano stati così onesti? Io sono un po’ caduto dalle nuvole quando ho visto quel video e lì ho iniziato a perdere la fiducia nei confronti di Sonia, lo ammetto. Se fino a poco prima credevo alle sue parole, da lì in poi c’è stata una spaccatura e ho iniziato davvero a dubitare di tutto, tanto che poi in esterna le ho chiesto delle spiegazioni.

E lei come si è giustificata con te? Non so se si è visto, ma durante l’ultima puntata ero molto arrabbiato proprio perché, nel vedere l’esterna di Emanuele, ho notato la voglia di dargli spiegazioni, di giustificarsi con lui, di fargli capire qual era la verità. Quando durante la nostra uscita io ho cercato di vederci più chiaro, invece, non mi ha dato assolutamente spiegazioni e fondamentalmente lì ho capito che non c’era modo per noi di proseguire quella conoscenza. Tant’è che quando Gianni Sperti, durante la puntata della scelta, quando Sonia ed Emanuele erano fuori dagli studi, ha detto che con quel comportamento Sonia avrebbe potuto perdere qualche corteggiatore, io ho subito confermato, prendendo parola e dicendo che avrei solo aspettato che tornassero dentro per comunicare la mia volontà di eliminarmi. Poi, però, mi hanno anticipato annunciando il fidanzamento (ride, ndr). Io c’ho provato fino all’ultimo, c’ho provato finché c’ho creduto…

Tra i tuoi rivali principali, oltre a Federico e ad Emanuele, c’era anche Alessandro Schincaglia, che sembrava piacesse molto alla tronista. Improvvisamente, però, è stato lui stesso a decidere di eliminarsi, in quanto ha ammesso di non sentirsi abbastanza pronto a ricominciare da capo con un’altra storia, soprattutto in quel contesto. Cos’hai pensato quando ha comunicato quella scelta? Sicuramente è stato un fulmine a ciel sereno, però io l’ho sempre rispettato e stimato come ragazzo, fin dall’inizio. Quello che posso pensare è che, probabilmente, se fosse rimasto, le cose sarebbero andate diversamente da come effettivamente sono andate. Si è dimostrato, comunque, una persona vera, perché non è riuscito a trattenere le emozioni che provava ancora per la sua ex, però secondo me l’ha fatto in un momento in cui lui e Sonia si stavano esponendo molto l’un con l’altra. Se lo avesse fatto con una settimana d’anticipo, probabilmente sarebbe stato meglio, ma comunque è un ragazzo che continuo a rispettare.

Nel corso dell’ultima puntata del Trono Classico andata in onda, abbiamo assistito alla sua improvvisa e inaspettata scelta. Ti aspettavi potesse ricadere su Emanuele? Sicuramente non me l’aspettavo quella scelta improvvisa, così come non se l’aspettava nessuno, ma penso sia stata una decisione un po’ prematura. Sono mancati dei punti fondamentali di una conoscenza, almeno a mio parere. Non nego che ero consapevole che sia lui, che Federico fossero più avanti di me e Mirko Bonalumi con la conoscenza, però a prescindere da tutto secondo me rientrare in studio e annunciare quella cosa è stato molto prematuro.

Pensi, quindi, che non ci siano le basi perché nasca qualcosa di vero e importante tra di loro? Ma auguro loro vivamente che nasca un amore folle, anzi, se così non fosse mi dispiacerebbe davvero! Soprattutto perché avrei buttato via due mesi a inseguire una persona che magari non meritava. Quindi auguro loro che, per quanto prematura, questa scelta si riveli quella giusta!

Nel corso della stessa puntata, Manuel Vallicella ha deciso di abbandonare il trono. Cosa ne pensi della sua scelta e del tronista che è approdato in studio a sostituirlo, Marco Cartasegna? Di Manuel mi è dispiaciuto molto. Speravo rimanesse, speravo riuscisse a portare a termine il suo percorso, ma evidentemente i suoi problemi fuori erano più importanti… gli auguro il meglio, perché penso sia una persona fantastica. In merito a Marco, ammetto che nell’ultima puntata ero molto più agitato del solito, quindi non ho praticamente avuto modo di seguire veramente la sua presentazione e i suoi primi approcci in studio, ma mi sembra un ragazzo sveglio, in gamba, con le idee chiare e che sa quello che vuole.

Invece del trono di Luca Onestini cosa pensi? Ammetto di essere partito un po’ prevenuto su di lui, mi sembrava un ragazzo bello, abbastanza inchiodato, invece mi sono ricreduto molto: è un ragazzo in gamba e con le idee ben chiare. In questo momento si trova in mezzo a due fuochi, uno rappresentato da Giulia Latini, l’altro da Soleil Sorge. Lui l’unica cosa che chiede loro è che pensino a lui e non a ciò che ci sta fuori e questa cosa è venuta un po’ a mancare da parte di entrambe, ma penso che lui meriti di trovare la ragazza giusta!

Il pubblico a casa ha apprezzato molto il tuo essere composto, pulito e buono. Se la redazione ti proponesse il trono di Uomini e Donne, tu cosa risponderesti? Onestamente non vedo motivi per cui dovrei rifiutare. Alla fine io sono stato concentrato per tutto il mio tempo in trasmissione su una persona e se è finita è perché l’ha voluto lei, non di certo io. Sono stato sincero e coerente con lei e con tutti, quindi penso che non ci sarebbe nulla di male ad accettare una proposta simile.

Come deve essere una ragazza per colpirti davvero? Non ho un prototipo di ragazza: da piccolo sognavo le more con gli occhi azzurri, ma sono sempre stato fidanzato con ragazze bionde (ride, ndr)! Deve tenermi testa e deve avere testa. Deve avere carattere, deve essere donna e non bambina… deve essere matura!

Che progetti hai per il futuro? Vivo molto alla giornata, non mi programmo niente perché voglio essere sempre pronto a rivoluzionare la mia vita da un momento all’altro. Sento, però, la necessità di realizzarmi in amore!

Un abbraccio a Franci e a tutte le lettrici del blog, Giovanni