Keep Calm and Love Coach: La scelta di Sonia Lorenzini

Di Chia - 26 febbraio 2017 20:02:35

Trono classico

Io avevo un’altra idea, e oggi volevo raccontarvi delle mie impressioni dal vivo su Luca Onestini, Giulia Latini e Soleil Sorge, ma poi ci ho ripensato… In fondo questa è l’ultima occasione che abbiamo per parlare di Sonia Lorenzini (a meno che non finisca nel villaggio di ‘Temptation Island’, ovviamente) per cui niente… Ubi scelta, trono normale cessat, e la seconda parte della mia giornata agli Elios la rimandiamo a domenica prossima.

Come vi dicevo la settimana scorsa (QUI potete rileggere la mia rubrica), io tutto questo amore tra Sonia ed Emanuele Mauti, perdonatemi, ma non l’ho visto, non tanto da parte del pallanuotista quanto dalla sua ormai fidanzata. Questo, però, non significa niente: coppie su cui nessuno scommetteva due lire stanno ancora insieme con tanto di bambini, mentre altre che abbiamo shippato come se non ci fosse un domani si sono dette “ciao” da un bel pezzo.

Il mio augurio è che Sonia sia uno di quei rari esempi di ragazza (rari quanto i metabolismi veloci, tacci loro!) che davanti ad un ragazzo che le piace, ma che potrebbe farle tanto male, fa un passo indietro. Che magari inizia a provare un sincero interesse per chi a lei ci tiene sul serio. Chissà se la Lorenzini è una di quelle pochissime donne (ed anche qui il numero è più o meno pari a quello dei panda giganti…) che tra lo stronzo (Isa e Chia mi concederanno la licenza poetica, mi auguro!) di turno e il bravo ragazzo, alla fine preferiscono quest’ultimo.

Voglio pensare che sia così, in primis perché mi ricrederei molto su Sonia. Devo dire che – avendo seguito poco il trono di Claudio D’Angelo – di lei ho la visione di una specie di maestrina che passa metà del tempo sui social a stalkerizzare random tutto quello che gli capita a tiro e l’altra metà a bacchettare il tipo che le piace. In pratica una specie di concentrato di tutto quello che secondo me non si dovrebbe fare per conquistare un uomo, peggio di così c’è solo Gemma Galgani.

Mi piace, invece, l’idea che dietro quella scorza dura ci sia una ragazza pensante e che si vuole bene, talmente bene che è in grado di scegliere per lei stessa la cosa gusta, e questo conta molto di più di tutte le tattiche del mondo, perché chi si ama al punto da volere solo il meglio viene amato anche dagli altri, c’è poco da fare.

La mia speranza è che Sonia non si sia fatta piacere il cocco del pubblico e di Maria De Filippi, opzione altamente probabile. A volte noi donne lo facciamo: uno non ci interessa, non ci piace, “ma che sei matta!“, ma poi piace a mamma, a nonna, al nostro prof. di latino del liceo, al portiere e a Zia Assunta e bam!, ci innamoriamo perdutamente anche noi.

Ma anche qui forse le cose non sarebbero così male: in fondo non importa perché ci scatta una scintilla nel cuore, l’importante è che il fuoco dell’amore si accenda (questa non è mia, l’ho trovato su un Bacio Perugina avanzato da San Valentino).

Più di ogni altra cosa, però, mi auguro che Sonia non sia un’ennesima sola targata ‘Uomini e Donne’, perché Emanuele non se lo meriterebbe proprio. Certo, la frase che la tronista ha buttato là, “che duri uno o due mesi…“, non depone a suo favore, ma è meglio non pensarci. Tanto se è un tarocco lo scopriremo solo dopo qualche settimana da ‘Temptation Island’ (Amedeo Andreozzi docet, ma anche Fabio Ferrara).

Ps. Una cosa io proprio non l’ho capita: ma come fanno a lanciare i petali al momento giusto? Io ho guardato sul soffitto degli Elios perché ero convinta che una scorta la tenessero sempre pronta, invece non ho visto niente… bah, ci sarà un mistero dietro!

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto come sempre su ChezMadeleine (che potete visitare cliccando QUI) e sulla mia pagina Facebook (che trovate QUI). Per le mamme, invece, l’appuntamento è su ChezMaman (QUI)! Alla prossima, Madeleine H.