‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono classico del 6/03/17

Di Chia - 6 marzo 2017 20:03:10

Trono classico

Finalmente nuova linfa al Trono classico di Uomini e Donne, che da qualche puntata a questa parte stava diventando fin troppo patatacentrico per risultare anche accattivante oltre che meravigliosamente trash.

Le patate in questione erano, manco a dirlo, la somma Soleil Sorge e il suo mini clone moro, Greta Bergonzini. E se tutte le ultime registrazioni giravano attorno alla loro presunta indecisione tra un tronista e l’altro la colpa era proprio di Luca Onestini e Marco Cartasegna, che in alcuni frangenti sembrava non avessero mai visto una patonza in vita loro, almeno stando a giudicare dai litri di bava che perdevano in esterna con le due o in studio per contendersele.

Iniziando dalla prima, Soleil, io se fossi nei panni delle altre corteggiatrici dell’Onestini non gioirei troppo alla vista della loro ultima non esterna (dato che lui aveva deciso di non portarla fuori, deluso dalle affermazioni fatte da lei in esterna con Marco, ma alla fine si sono incontrati ugualmente).

Sì, è vero, si sono mandati reciprocamente ed enfaticamente a quel paese, ma io proprio di quell’enfasi avrei timore… Perché come si scalda Luca quando c’è di mezzo Sole e la sua sincerità, con nessun’altra mai, eh… Manco con Clarissa Marchese

Più lui sbraitava, più mi sembrava chiara la sua netta preferenza per la Sorge, con buona pace per la mia ship con Giulia Latini, che onestamente vedo sempre più un pesce fuor d’acqua là dentro.

Passando alla versione 2.0 di Soleil, ossia la piccola Greta, sono estremamente dispiaciuta che d’ora in poi dovremo fare a meno di lei, porca miseria. Io la trovavo favolosa, lei e quella sua incredibile spocchia da celhosoloio che non si sa come facesse a starci comoda in un corpo così minuto.

Però oh, ragazzi, c’è da dire che aveva ragione. Una persona così naturale e spontanea come lei in un contesto così malefico e deviante come quello di Uomini e Donne era difficile potesse trovarsi a suo agio, povera anima innocente, eh.

Una triste e prematura dipartita, la sua, insomma, perché Greta era proprio un elementone per questo trono.

Già dagli argomentoni di spessore che sfoderava in esterna (roba che il picco culturale l’ha toccato con il “Sono grassa, secondo te?“) se ne intuiva il calibro, ma poi una che si elimina dicendo che ‘questo contesto non fa al caso mio‘ e tre minuti dopo viene fuori che a fare al caso suo fuori da lì c’era un maschione pronto all’uso è un fenomeno, dai. Perché ci lasciano sempre le migliori, quelle che col tempo ci potrebbero regalare gioie infinite, perché?

In tutto ciò, oggi è andata in onda soprattutto la presentazione delle due nuove troniste, Desirèe Popper e Rosa Perrotta.

Sulla prima partivo abbastanza prevenuta, visto che tra Grande Fratello e L’Isola dei Famosi l’idea era quella che da qualche parte dovessero propinarcela per forza, però devo essere sincera e oggi non mi è dispiaciuta. Le ho quotato sia le scarpe basse, sia la samba ad minchiam, sia soprattutto i gusti in fatto di uomini: finalmente una che ama gli uomini barbuti e virili, e non quelle mezze calzette lampadate e con le sopracciglia disegnate. E corregge l’italiano agli italiani, da brava grammar nazi… stima assoluta. Poi magari si smentisce da sola alle prime esterne, ma al momento la promuovo.

Rosa invece mi convince meno, molto meno. Altrettanto bella, sicuramente, ma un po’ troppo artefatta per i miei gusti (nella foto risalente ai tempi di Veline – che se vi siete persi trovate QUI – manco la riconoscevo, per dire). Anche se alla fine l’importante è che si porti a casa un bel trono, ecco.

Video dalla puntata: Puntata interaDesirée: è la prima tronista…Rosa: la nuova tronista…I corteggiatoriMattia si presenta…Il corteggiatore Giorgio De Filippi…La sambaEsterna di Marco e GretaVisione privilegiataL’addio di GretaEsterna di Luca e Soleil