Carmen Rimauro a IsaeChia.it: “Se Alessio Bruno fosse stato single e ci fossimo incontrati nella vita quotidiana, probabilmente tra di noi sarebbe potuto nascere qualcosa! E in merito alla relazione con Valeria Bigella…”

Di Franci - 4 agosto 2017 14:08:40

Corteggiatrice di Manuel Vallicella a Uomini e Donne, la bellissima Carmen Rimauro ha saputo farsi notare anche a Temptation Island 4, dove ha vestito i panni di tentatrice. A rimanere affascinato dall’introversa partenopea è stato Alessio Bruno, fidanzato di Valeria Bigella, che durante la sua avventura nel reality estivo di Canale 5, sembrava avesse davvero dimenticato la compagna a causa della vicinanza con Carmen.

Ed è proprio quest’ultima oggi, in esclusiva per noi di IsaeChia.it, a raccontare la sua particolarissima avventura condivisa con Alessio nel villaggio delle tentazioni…

Carmen Rimauro

Ciao Carmen! Dopo averti conosciuta a Uomini e Donne in qualità di corteggiatrice di Manuel Vallicella, ti abbiamo ritrovata nelle scorse settimane tra le tentatrici di Temptation Island 4. Cosa ti ha spinto a intraprendere questa nuova avventura televisiva? Ciao ragazze! In realtà l’idea non è partita da me, ma mi è stata proposta. Inizialmente ero molto scettica a causa del ruolo che avrei dovuto svolgere, ma poi ho deciso di mettermi in gioco, perché ho pensato potesse rivelarsi una bellissima esperienza. Col senno del poi, sono contenta di non essermela fatta scappare!

Chi tra i 6 ragazzi ti ha subito colpito una volta approdata nel villaggio con i fidanzati? Ricordo che già durante la presentazione ero emozionatissima, tanto che non sono riuscita minimamente a concentrarmi su chi avevo davanti (ride, ndr)! Ricordo, però, che mi fece molto piacere ricevere le attenzioni di Alessio Bruno, che mi scelse per parlare e mi diede la collana. Questa sensazione si è confermata una volta entrati nel villaggio.

Tu e Alessio avete legato molto… ci racconti che tipo di rapporto si era instaurato tra di voi? Tra noi si è creato un bellissimo rapporto e non nascondo che ci fosse anche dell’interesse…

Hai mai pensato che quell’interesse potesse sfociare in qualcosa di più concreto e che Alessio potesse decidere di abbandonare il programma proprio insieme a te? No, l’idea che potesse abbandonare il programma insieme a me non mi ha mai sfiorato, per il semplice motivo che ero ben consapevole della sua situazione sentimentale con Valeria Bigella. E’ capitato in alcuni momenti di dimenticare che fosse fidanzato, lo ammetto, ma penso fosse dovuto all’interesse e soprattutto al contesto che ti porta a isolarti completamente dal mondo che c’è fuori!

E da parte sua non hai mai notato qualche tentennamento che riprovasse un maggiore trasporto nei tuoi confrtonti? C’è stata anche solo una frazione di secondo in cui hai pensato che si stesse per lasciare andare definitivamente con te? Sì! Ci sono stati alcuni sguardi tra di noi che mi hanno fatto pensare tanto. In alcuni momenti ho percepito proprio in maniera tangibile l’interesse che poteva nutrire nei miei confronti, ma da qui a dire che si sarebbe lasciato andare definitivamente, no, non penso. Ha sempre parlato della valida ragazza che aveva nell’altro villaggio e di quanto fosse legato a lei.

Dopo un’esterna particolarmente significativa che avete vissuto insieme, abbiamo assistito a un cambiamento radicale di Alessio nei tuoi confronti: ha ammesso che proprio durante quell’uscita in cui si stava per spingere un po’ oltre, ha capito l’importanza della sua ragazza… cosa pensi sia scattato in lui in quel momento? Io personalmente credo sia stato spinto dal senso di colpa, poiché si era trattato di un’esterna in cui la nostra intesa era stata molto evidente. Secondo me, una volta rientrato nel villaggio, per paura di perdere Valeria ha reagito in quel modo. Ovviamente si tratta di un mio pensiero, basato esclusivamente su mie sensazioni!

Pensi che se non ci fossero state le telecamere, almeno in quell’occasione il bacio sarebbe scattato? Non credo ci sarebbe stato, sempre per via della sua situazione sentimentale. Se ci fossimo trovati al di fuori di quel contesto, se non fosse stato fidanzato, probabilmente ci sarebbe stato!

Quindi non ti sei limitata semplicemente a svolgere il tuo ruolo di tentatrice con lui? Se vi foste incontrati nella vita quotidiana, da single, un’ipotetica storia tra di voi sarebbe potuta nascere davvero? Io credo proprio di sì! Del resto, anche Alessio ha ammesso varie volte che, se non fosse stato fidanzato, molto probabilmente sarebbe potuto nascere qualcosa tra di noi! Poi, chissà…

Che idea ti sei fatto in merito al rapporto di coppia tra Alessio e Valeria? Ti aspettavi che avrebbero lasciato il reality insieme? Ho sempre pensato ce sarebbero tornati a casa insieme. Penso che abbiano diversi problemi da risolvere tra loro, ma penso non manchi assolutamente la voglia di farlo. Credo nulla sia irrisolvibile tra due persone che si amano.

Hai avuto più modo di risentire Alessio dopo la fine del reality? E c’è mai stato un confronto anche con Valeria? No, con Valeria non ho mai avuto modo di parlare, mentre con Alessio sì. Negli ultimi giorni trascorsi nel villaggio mi aveva detto che si sarebbe fatto sentire per farmi sapere com’era andato il falò, e così ha fatto! E’ capitato solo quella volta e poi non ci siamo sentiti più, anche perché penso sia impossibile che possa nascere un’amicizia tra di noi.

Sei stata molto criticata sui social in queste settimane, in particolar modo per esserti sempre mostrata come una ragazza timida durante il trono di Manuel, mentre un po’ più spigliata durante quest’avventura a Temptation Island. Cosa vuoi rispondere a chi ti ha attaccato? Si tratta di due contesti completamente diversi: mentre a Uomini e Donne ti ritrovi durante le esterne con 15 telecamere puntate addosso con altrettanti operatori, a Temptation Island le telecamere sono fisse, quindi ci pensi il primo giorno, magari anche il secondo e il terzo, ma poi ti abitui e le dimentichi. Poi penso che anche il tempo sia fondamentale: durante l’esterna spesso e volentieri ci sta quell’imbarazzo che su un’ora di esterna dura 45 minuti e riesci a scioglierti davvero gli ultimi 15 minuti, quando è finito il tempo e devi andare via. Temptation, invece, ti dà l’opportunità di vivere una persona 24 ore su 24, non hai telefoni, non hai altre distrazioni, quindi ti devi concentrare interamente sull’altra persona e ciò porta a essere molto più tranquilli e sciolti. Poi c’è altro da dire: Manuel e Alessio sono due persone completamente diverse e io, essendo una ragazza un po’ introversa e trovandomi di fronte Manuel, che è molto simile a me, facevo molta più fatica ad aprirmi. Come si è visto quando ho fatto le esterne con Luca Onestini, già lì ero un po’ più sciolta invece. Alessio è estremamente estroverso, con lui mi sono trovata bene ed è stato molto bravo a farmi aprire, ma questa cosa è avvenuta, del resto, anche con le altre ragazze e gli altri ragazzi. Io sono sempre la stessa, è il contesto che era completamente diverso. Penso di non essere timida, ma introversa e faccio fatica ad aprirmi, ma quando riesco sono la ragazza più tranquilla e socievole del mondo. Immaginavo di essere criticata, anche perché le persone criticano sempre: prima ero moscia, ora il contrario… però la cosa che mi fa più piacere è che, chi mi conosce veramente, sa come sono fatta, compresi i ragazzi e le ragazze che erano nel villaggio con me, loro mi vivevano 24 ore su 24 e hanno capito che persona sono: molto rispettosa, che tiene molto ai valori, che si imbarazza facilmente e molto dolce. Ovviamente, poi, la redazione lì detro tende a far vedere i punti più salienti, quindi questi aspetti di me si sono visti poco e niente (ride, ndr)!

Qual è il ricordo più bello che conservi di questa esperienza? Questa è una domanda molto difficile, perché mi legano a questa avventura dei ricordi davvero bellissimi e sceglierne uno in particolare è alquanto imppssibile. Forse i ricordi più belli sono legati alle varie serate, durante le gare di ballo: ci siamo divertiti davvero tantissimo! E porterò nel cuore anche il week end: sono stati due giorni molto spensierati e ricchi di emozioni! Custodirò nei ricordi anche l’imbarazzo dei primi momenti e tutte le amicizie che si sono create lì dentro. Per non parlare delle sera dei falò, quando entravamo all’interno delle nostre abitazioni e aspettavamo il ritorno dei ragazzi: ricordo l’ansia nostra per loro, perché ormai avevamo legato tantissimo e ci immedesimavamo in loro!

Quali sono, invece, i tuoi progetti per il futuro? Mi mancano 4 esami alla laurea in psicologia, quindi prevedo una carriera lavorativa basata su quello che sto studiando, anche se penso che la strada sia molto lunga, però a me piace tantissimo quello che sto facendo, quindi ritengo che la strada più sicura al momento sia proprio questa. Poi, ovviamente valuterò qualsiasi occasione che mi si prospetterà davanti.

Un saluto a tutti gli utenti del blog, Carmen