Riccardo Ciappesoni a IsaeChia.it: “Dalle reazioni e dai racconti di Selvaggia Roma mi ero fatto una cattiva opinione su Francesco Chiofalo, ma penso siano una bella coppia e che siano innamoratissimi!”

Di Franci - 8 agosto 2017 10:08:51

I suoi modi pacati e gentili avevano incuriosito già la bella Desirèe Popper nell’ultima stagione del Trono Classico di Uomini e Donne. A Temptation Island 4, invece, Riccardo Ciappesoni si è rivelato un tentatore decisamente atipico nei confronti di Selvaggia Roma: proprio il bel contadino, infatti, con estrema delicatezza si è avvicinato alla fidanzata di Francesco Chiofalo, alla quale ha cercato di infondere sicurezza in se stessa per trovare, così, il suo piccolo angolino di felicità anche col compagno.

E’ proprio Riccardo a raccontare oggi, in esclusiva per noi di IsaeChia.it, la sua indimenticabile avventura sull’isola delle tentazioni…

Riccardo Ciappesoni

Ciao Riccardo! Dopo Il Contadino Cerca Moglie e Uomini e Donne, nelle scorse settimane sei approdato a Temptation Island 4. Com’è stato vestire il ruolo di tentatore e cosa ti ha dato di diverso questa nuova esperienza rispetto a quelle precedenti? Ciao Franci! Si è trattato di un’esperienza completamente diversa, che mi ha permesso di conoscere e confrontarmi con tanti ragazzi e tante ragazze, con mentalità e caratteri totalmente diversi dal mio. Il ruolo del tentatore sembra semplice, ma in realtà lo è ben poco, perché le donne, a differenza degli uomini, bisogna prenderle di testa. Le fidanzate presenti con me nel villaggio avevano delle situazioni sentimentali molto problematiche e la certezza di amare i rispettivi partner. Perciò c’è stato un grande lavoro mentale che le ha portate a ragionare, a scavare dentro sé e a trovare le prime certezze in se stesse. Si è creato davvero un bel rapporto con tutti all’interno del villaggio, penso che quest’esperienza mi rimarrà sempre nel cuore.

C’è una fidanzata che hai notato in particolar modo una volta approdato nel villaggio con loro? Devo ammettere che sono stato subito travolto dalla frizzantezza di Selvaggia Roma. Mi son subito trovato bene a parlare, ridere e scherzare con lei. La cosa che più mi ha colpito di questa ragazza è la sua forza. Caratterialmente è un uragano, è testarda e grintosa, mentre dal punto di vista fisico, come avrete ben potuto notare dalla tv è davvero molto carina. Selvaggia, prima di partecipare al reality, pur di farsi vedere dal suo compagno sempre presente e attiva, lasciava perdere se stessa… e l’obiettivo che mi ero prefissato era quello di cercare di farle capire che prima di star bene con qualcun altro (ma anche per far star bene qualcun altro) bisogna stare bene con noi stessi. Quindi è sempre necessario fare ciò che ci rende felici, cosa che lei, da quello che mi raccontava, non faceva più da un pezzo.

Tu e lei, ma soprattutto tu e il fidanzato Francesco Chiofalo, avete dei caratteri completamente opposti e Selvaggia ha più volte ribadito che eri capace di infonderle calma e serenità. Che idea ti sei fatto in merito a questa coppia? Allora, se devo esser sincero, da come si era presentato, Francesco non mi stava molto simpatico, ma poi quando ho avuto modo di vedere le puntate mi sono ricreduto molto. E’ un ragazzo ovviamente 2 volte me (ride, ndr), molto simpatico, e devo dire che non si è neanche comportato male: dalle reazioni e dai racconti di Selvaggia mi aspettavo moooolto peggio! Penso che loro siano una bella coppia davvero, si assomigliano molto dal punto di vista caratteriale e questo credo sia il principale motivo di scontro. Credo che a Temptation abbiano capito un sacco di cose relativamente alla loro coppia, quindi ora dipende solo da loro cercare di smussare quegli aspetti che finora hanno tolto quella serenità fondamentale. Per il prosieguo della loro storia, non posso che augurare a entrambi il meglio… spero un giorno di poterli incontrare e salutare nuovamente entrambi!

Visto il loro percorso all’interno del programma, ti aspettavi tornassero poi a casa insieme? Pensi che l’avventura a Temptation sia servita a qualcosa? Io ho avuto modo di guardare il falò da casa e li ho visti belli e teneri insieme, credo siano davvero innamorati! Penso che il programma sia servito a farli crescere come coppia: Selvaggia, quando l’ho conosciuta, era insicura e triste, mentre a fine avventura era più sicura di sé, contenta dell’esperienza vissuta e ancor più forte. Penso che questi giorni trascorsi all’interno dei due villaggi separati siano serviti a crescere e a capire davvero cosa vogliono!

Cosa ti lega a Selvaggia? Hai più avuto modo di sentirla dopo il reality? E con Francesco hai avuto modo di chiarire? Diciamo che mi sono rivisto in Selvaggia in diversi attimi della mia vita in cui, per far andar bene alcune situazioni nello specifico, evitavo di fare ciò che mi faceva star bene. Proprio per questo ho voluto cercare di farle capire quanto sia importante star bene prima di tutto con noi stessi. Siamo altre persone rispetto a coloro con cui stiamo, e dovremmo sempre imparare a darci la priorità, non per egoismo, ma perché solo in questo modo è possibile trovare un equilibrio anche con gli altri. Purtroppo non ho più avuto la possibilità di sentire Selvaggia, sinceramente. Mi avrebbe fatto piacere ricevere un suo messaggio, ma non mi sono permesso a fare il primo passo per rispetto della sua storia. In ogni caso, sono contento di averla conosciuta, penso di averle trasmesso qualcosa di positivo e spero mi conservi tra i ricordi di questa esperienza. Con Francesco, onestamente, credo di non aver nulla da chiarire, non ce l’ho mai avuta con lui e spero neanche lui con me, mi sono limitato a commentare ciò che mi veniva raccontato e cercavo di dare una mano a quella che per me era diventata un’amica. Mi farebbe piacere poter prendere un giorno un caffè con loro.

Che idea ti sei fatto in merito alle altre 5 coppie in gioco? Qual è stata la tua preferita e quale secondo te la peggiore di questa edizione? Diciamo che ogni coppia mi ha lasciato qualcosa, perché, seppur diversissime tra di loro, le problematiche di ciascuna sono state coinvolgenti. Ammetto di non aver particolarmente preferito nessuna di loro, però quella che mi è piaciuta di meno (senza nulla togliere, eh!) è quella formata da Veronica Bagnoli e Antonio Lenti… penso che, vista la testa di lei, sia davvero difficile far andare avanti una storia così!

Cosa ti rimane di quest’esperienza? Custodirò dentro me davvero tante emozioni positive, ho conosciuto delle bellissime persone e ho creato dei rapporti che proseguono anche ora che il reality è giunto al termine. Mi sento cresciuto, perché sembra semplice, ma credo che ogni avventura che permette di mettersi in gioco, in realtà fortifichi il carattere di una persona. È tutto un bagaglio di vita e credo che questa la ricorderò sempre come un’esperienza indimenticabile.

Qual è adesso il tuo sogno nel cassetto? Come ti immagini ‘da grande’? Una domanda da un milione di dollari (ride, ndr)! Io do la priorità sempre alla mia famiglia e alla mia azienda, quindi intanto spero che tutto continui ad andar bene da questo punto di vista. Non riesco ancora a immaginarmi da grande, preferisco vivere giorno per giorno, cercando di essere felice e di rendere tali le persone a cui voglio bene!

Un saluto a tutti, Richi!