Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. #Onde (Sondr Remix) è disco d’oro in Italia e campione di streaming all’estero

Di Isa - 21 agosto 2017 19:08:51

Marco Mengoni

( rubrica a cura di Valentina P.)

Salve a tutti! È ancora lei, “Onde (Sondr Remix)” la canzone mengoniana regina di questa torrida estate 2017 (clicca QUI per vedere il video che celebra il disco d’oro) Come già spiegato più volte (ma repetita iuvant!) “Onde” è tratta dall’album “Marco Mengoni Live” e porta le firme di Marco e Niccolò Contessa, alla loro primissima collaborazione. In particolare, questa versione vede protagonisti i londinesi Sondr, due produttori che collaborano su scala internazionale con personaggi del calibro di Lana Del Rey e Meghan Trainor. Ebbene, a dispetto della mia scarsa passione per questo brano, devo ammettere che il suo percorso discografico sta superando notevolmente ogni aspettativa. Ad esempio, i miei amici (non tutti appassionati del Mengons) la trovano carina e ballabile (dichiarazione rilasciata spontaneamente e senza richiesta esplicita, ci tengo a precisarlo!). Una piacevole alternativa a “Sotto il sole, sotto il sole, di Riccione di Riccione” e “Mi fa volaaare, mi fa volareeee” che le radio ci stanno (iper)proponendo in queste settimane!
Fatto sta che pochi giorni fa sulla pagina ufficiale FB del nostro cantautore rociglionese è stato annunciato che

………………………………………………………………..

Onde è il primo brano di Marco ad aver ottenuto un maggior numero di streaming all’estero che in Italia, dopo la release internazionale di Onde Sondr Remix dello scorso 2 giugno. Da ieri il brano è stato certificato anche disco d’ORO per l’Italia.
Staff

………………………………………………………………….

Quindi i fatti in questione sono due: 1)“Onde” è disco d’oro in Italia, però 2) ha ottenuto più streaming all’estero che in Italia. Cioè a dire che gli “esteri” lo ascoltano di più, ma gli italiani lo comprano (e riempiono i palazzetti, aggiungerei io)! Quindi staff, ho la vaga sensazione che vi convenga più promuovere il mercato nostrano che quello oltralpe!

Stamp

Scherzi a parte, sono molto contenta per questo ennesimo traguardo di Marco, è stupefacente il fatto che ormai raccolga le certificazioni praticamente senza alcun tipo di promozione. L’ho detto tante volte, lo ripeterò sempre, uno dei tratti distintivi della sua luminosa carriera è la capacità di raggiungere (non bruciare) tappe stratosferiche in un terzo del tempo impiegato dai suoi colleghi più blasonati. Merito del suo lavoro appassionato e scrupoloso, ma soprattutto di un talento che NON ha eguali. No, non ne ha. Alla prossima!