Simona Izzo contro Marco Predolin: “Soffre l’età che avanza! Jeremias Rodriguez? Potrebbe portare grandi messaggi in Casa, ma non ce la fa…”

Di Franci - 19 ottobre 2017 12:10:34

Simona Izzo - Marco Predolin - Jeremias Rodriguez

Era diventata un po’ la mamma del Grande Fratello Vip 2, la regista Simona Izzo, eliminata nel corso di una delle ultime puntate del reality di Canale 5. Protagonista principale di diverse accese discussioni che hanno animato la Casa, la moglie di Ricky Tognazzi durante una recente intervista rilasciata al settimanale Chi non ha nascosto che le farebbe tantissimo piacere poter riabbracciare i suoi ‘figli adottivi’, Luca Onestini e Veronica Angeloni. Sempre al settimanale diretto da Alfonso Signorini, la donna ha raccontato che un po’ si aspettava la sua precoce eliminazione, visto che nella Casa si parla di argomenti ben distanti da lei, come strategie, follower, social e ospitate in discoteca. Ma Simona ha parlato anche di Jeremias Rodriguez nello specifico, col quale si è più volte scontrata verbalmente durante l’avventura nel reality, tanto che Tognazzi (nel post che trovate cliccando QUI), aveva candidamente ammesso che sarebbe ricorso a vie legali nei suoi confronti:

Jere è il nostro fratello minore, forse il figlio che non ho mai avuto. Lui non deve lasciare la Casa. Quel ragazzo è scosso. Troppi problemi nella testa che fanno a pugni con tanti drammi interiori. Jeremias nella Casa cerca se stesso. L’ombra di sua sorella Belen è un bene, ma anche un male. Belen per lui e Cecilia è una sorella, ma anche una madre. E se un giorno dovesse mollare tutti? Che cosa farà Jeremias? Non voglio nemmeno pensarci. Il ragazzo potrebbe portare grandi messaggi, ma non ce la fa.

La Izzo si è più volte battibeccata dentro e fuori la Casa anche con Marco Predolin:

All’inizio ho giocato dicendogli che sarebbe stato il mio ex marito (perché nemmeno nell’immaginazione lo vorrei come compagno) che avrebbe educato i ragazzi. Ma Predolin soffre l’età che avanza. Ancora si sente un pischello seduttore. Io ho portato la fiction nel reality, ho scritto uno psicodramma che funzionava alla grande. Tutti ne erano consapevoli e contemporaneamente inconsapevoli. La gente per strada mi chiede di tornare e io tornerei di corsa!

Che ne pensate delle sue parole?