Tina Cipollari non ha dubbi: “Gemma Galgani sta diventando lo zerbino d’Italia. Giorgio Manetti? E’ una persona onesta!”

Di Carla - 20 ottobre 2017 18:10:12

Gemma Galgani e Tina Cipollari

Non sembra volersi arrestare il continuo botta e risposta tra l’opinionista di Uomini e Donne Tina Cipollari e la dama del Trono Over Gemma Galgani. Le due, non solo danno vita a continue discussioni negli studi di Canale 5, ma si stuzzicano e si lanciano frecciatine anche a distanza.

E lo fanno soprattutto sulle pagine dei più noti settimanali di gossip. Solo qualche giorno fa infatti avevamo pubblicato in QUESTO articolo un’intervista che Gemma aveva rilasciato al giornale Vero e proprio lì aveva ammesso di essere stufa dei continui attacchi di Tina.

Quest’ultima, dal canto suo, non si è lasciata impietosire dalle parole dell’ex di Giorgio Manetti e – in una lunga intervista rilasciata al settimanale Nuovo – ha ribadito quanto non apprezzi i comportamenti della torinese:

Non condivido nulla di quello che fa. Le sue scelte ed i suoi atteggiamenti non sono adatti ad una donna della sua età. Riconosco che a volte i nostri scontri sono esagerati, ma nascono spontanei. Gemma va ripetendo da anni che cerca l’anima gemella, ma sarebbe il caso che cambiasse modo di fare. Sta diventando lo zerbino d’Italia. Lei non è selettiva e accetta il corteggiamento di qualunque uomo. Pensa che, quest’anno, in appena due mesi di trasmissione, Gemma si è già fidanzata con quattro persone. Nemmeno una ventenne si comporterebbe così!

Se per la Galgani, la Cipollari non trova parole lodevoli e di comprensione, discorso completamente diverso è per il cavaliere Giorgio. L’opinionista continua ad apprezzare il fatto che lui sia una persona sincera e che non abbia mai illuso la sua rivale:

Giorgio è una persona onesta. Si pone per quello che è. Ha parlato chiaro fin dall’inizio. “Non sono un uomo da grandi legami” ha detto. Poi sta a noi donne decidere se frequentarlo. Gemma ha commesso l’errore di accettare prima il suo modo di essere per poi ribellarsi dopo.

Voi siete d’accordo con Tina?