Jessica Guazzotti a IsaeChia.it: “Ho smesso di corteggiare Paolo Crivellin perché non ne valeva la pena. Mattia Marciano? Abbandonerà il trono senza scegliere!”. E su Veronica Bagnoli e Antonio Lenti…

Di Franci - 23 ottobre 2017 13:10:25

Nella puntata del Trono Classico di Uomini e Donne che andrà in onda oggi pomeriggio, non rivedremo l’ex tentatrice Jessica Guazzotti, approdata di recente in studio alla corte di Paolo Crivellin.

Dopo una brevissima conoscenza, infatti, la neo corteggiatrice ha deciso di eliminarsi, notando di non essere rimasta particolarmente incuriosita dal tronista, che le aveva suscitato interesse da casa, quando lo ha visto tra i single protagonisti nel villaggio femminile di Temptation Island 4. Oggi, in esclusiva per noi di IsaeChia.it, proprio Jessica ha deciso di raccontare questa sua nuova esperienza televisiva, svelando i motivi che l’hanno spinta a eliminarsi subito dalla trasmissione di Maria De Filippi

Jessica Guazzotti

Ciao Jessica! Ti abbiamo conosciuta quest’estate a Temptation Island 4, il reality delle tentazioni andato in onda su Canale 5. Durante i 21 giorni trascorsi nel magnifico villaggio sardo, vestivi i panni di tentatrice e avevi legato molto con Antonio Lenti, il fidanzato di Veronica Bagnoli. In occasione del falò finale, i due avevano deciso di concedersi una nova opportunità insieme, nonostante durante quell’avventura lui si sia lasciato molto andare con te. Come sono andate poi le cose? Vi siete più sentiti? In che rapporti siete adesso? Ciao cara Franci, che piacere risentirti! Io e Antonio finito il programma ci siamo sentiti per circa un mesetto. Poi, dopo una telefonata in cui c’è stata una discussione nata da alcuni suoi comportamenti che non mi sono piaciuti, non l’ho mai più visto, né sentito. Al momento, quindi, posso dire che non abbiamo più nessun tipo di rapporto.

Di recente Veronica ha mostrato il proprio astio nei confronti dell’ex corteggiatore Camillo Agnello dopo aver visto delle vostre foto insieme e in tanti hanno sospettato che, se si è indispettita così tanto, non può essere per altro che per un interesse verso l’ex tentatore, che le è stato particolarmente vicino durante il reality. Che idea ti sei fattain merito a questa vicenda (QUI il post al riguardo)? Ti dico la verità: mi hanno inviato l’Instagram Story di Veronica in cui io venivo definita come il “nemico” e mi è venuto talmente tanto da ridere che ho preferito stendere un velo pietoso su questa cosa, senza nemmeno replicare, né pubblicamente, né privatamente. Ora, però, dato che mi chiedi direttamente cosa ne penso, esprimerò liberamente il mio parere: io e Camillo abbiamo creato un bellissimo rapporto in poche ore da quando ci siamo conosciuti, ed evidentemente questa cosa traspariva così tanto dalla foto che ci ritrae insieme, da suscitare in Veronica disapprovazione, gelosia, o non so nemmeno come chiamare quello che l’ha spinta e scrivere quella stupida frase! ‘Stupida frase’ perché credo che ogni persona debba essere libera di vivere come gli pare e soprattutto stringere rapporti con chi meglio crede, liberamente. Non vedo perché Veronica debba essere contraria al mio rapporto con Camillo, anzi, penso che questa mancanza di libertà che ha fatto trasparire in merito a questa situazione, sia la stessa che probabilmente pone alla base del rapporto con Antonio, che invece che farlo funzionare lo danneggia soltanto. Credo che tutto ciò nasconda un senso di possessività dovuto a una profonda insicurezza, cosa, a mio parare, assolutamente distruttiva per qualsiasi tipo di relazione.

Nelle scorse settimane sei approdata a Uomini e Donne in qualità di corteggiatrice di Paolo Crivellin. Cosa ti ha colpito di lui a tal punto da approdare in una trasmissione televisiva per conoscerlo meglio? Come ho detto anche a Paolo nell’unica esterna fatta insieme, l’avevo notato già quest’estate a Temptation Island, quando faceva il tentatore nel villaggio delle fidanzate, e ho sin da subito avuto curiosità di conoscerlo. E’ un bel ragazzo e volevo vedere se aveva qualcosa in più dentro, se poteva interessarmi in qualche modo come persona.

A quanto pare, sei riuscita sin da subito a catturare la sua attenzione, tanto che ti ha immediatamente portata con sé in esterna. La tua permanenza in studio, però, è durata appena pochissime puntate. Come mai? Ho deciso di abbandonare il programma per una serie di motivi in realtà. Tendo sempre a prendere decisioni ragionate e sentite, mai impulsive, anche quando si tratta di dettagli piccoli e pressapoco irrilevanti della mia vita, questo perché non mi piace pentirmi delle scelte che faccio. Nel poco tempo vissuto in quello studio, ho realizzato che – per me che vivo a Milano – andare e tornare da Roma una o due volte a settimana era un impegno piuttosto consistente. Tra lavoro e impegni vari, per incastrarne ulteriori è necessario che ne valga la pena. Ecco, io ho realizzato che, in questo caso, non ne valesse la pena. Non posso dire di conoscere Paolo, ma per quanto mi riguarda il primo impatto è quello che conta. Ho gusti molto particolari e difficili, sono io la prima ad essere una persona molto particolare e cerco qualcosa in un uomo che mi sproni a essere interessata da lui, che mi susciti quella curiosità, quella voglia di andare oltre, e con Paolo questa cosa non è accaduta. Inoltre, in sole due puntate l’ho trovato parecchio contraddittorio tra ciò che diceva di cercare in una donna e le ragazze che stava conoscendo. Non mi sono piaciuti alcuni suoi atteggiamenti e dei processi mentali di ragionamento che l’hanno portato ad avere determinati comportamenti.

Cosa ti aspettavi che scattasse tra di voi? Cosa eri convinta di trovare una volta approdata in studio per lui, che poi non hai riscontrato effettivamente non appena è iniziata la vostra conoscenza? Paolo con me si è posto come con le altre ragazze: in maniera riservata, e quindi l’ho visto molto simile con tutte, tanto che sembrava avesse una maschera ben salda sul viso. Non posso dire di essere stata male con lui, assolutamente, è stato piacevole il tempo passato insieme, ma non mi basta questo. Io cerco qualcosa di forte, emozioni che subito ti facciano sentire qualcosa, e con lui questo non è successo. Siamo troppo diversi, quel diverso che o ti attira da morire, o ti passa indifferente. Tra noi, per quanto mi riguarda, si è manifestata la seconda possibilità.

Pensi che al momento ci sia qualcuna che ha catturato particolarmente la sua attenzione tra le corteggiatrici, o credi sia ancora in alto mare? Che idea ti sei fatta delle sue pretendenti? Paolo sembra cerchi una ragazza che in qualche modo lui sia in grado di gestire, portandola comunque nella direzione in cui vuole lui. Non so quanto sia realmente interessato a cercare una donna con cui costruire un rapporto alla pari, devo essere onesta nel dire questo. Ho trovato poca autenticità nel parterre, quantomeno questa è l’idea che mi son fatta io. In ogni caso, lui era molto orientato su Angela Caloisi, ma non so se per un interesse reale nei suoi confronti, o per una sfida con Mattia Marciano. Con Ester Glam, invece, mi sembra come se portassero avanti un rapporto mai nato e incredibilmente già consumato. Ho visto pochi contenuti fino ad oggi nelle varie uscite fatte e credo che sia Ester, che Angela, siano poco interessate a lui e molto al contesto televisivo. Ognuno è libero di decidere da chi farsi prendere in giro, oppure, ogni simile ama il suo simile…

E che idea ti sei fatta, invece, in merito agli altri tronisti? Chi pensi siano i corteggiatori più vicini ai gusti di Mattia, Sabrina Ghio e Alex Migliorini? Mattia penso abbandonerà il trono senza scegliere, o sceglierà Vittoria Deganello nell’immediato. C’è qualcosa di veramente non chiaro nel loro rapporto. Per quanto riguarda Sabrina, credo sceglierà il Nicolò Fabbri, anche se istintivamente penso sia più coinvolta e attirata dal Nicolò Raniolo. Ad Alex piace molto Alessandro D’Amico, sia esteticamente che come modo di fare, ma al momento credo stia costruendo in maniera più solida qualcosa con Claudio Merangolo.

Sei pentita di aver cercato l’amore a Uomini e Donne o, se potessi tornare indietro, ti getteresti nuovamente a capofitto in questa esperienza? Assolutamente no, non sono pentita, perché ogni scelta da me presa è sempre voluta, quindi tornassi indietro lo rifarei senza alcun problema! L’amore si può trovare ovunque, spesso arriva quando si smette di cercarlo! Sono stata comunque contenta di aver vissuto questa piccola nuova esperienza, anche perché credo che tutto serva per arricchirci dentro!

Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Dopo due avventure televisive basate sui sentimenti, dovresti avere le idee più chiare sull’uomo che vorresti avere al tuo fianco: com’è il tuo prototipo ideale? Ho tanti progetti per il futuro, molto diversi tra loro, che rientrano in ambiti anche diametralmente opposti. Lavoro nella moda da anni e continuerò a farlo fin quando sentirò che la cosa mi fa stare bene. Allo stesso tempo non escludo il mondo della televisione che ho iniziato lentamente ad esplorare con grande curiosità. Ho progetti legati allo yoga, parte preponderante e indispensabile della mia vita, e mi piacerebbe iniziare anche a fare volontariato in maniera più ampia. Ho alcuni viaggi in mente, insomma nonostante sia consapevole del fatto che le giornate siano di sole 24 ore, e che già ora, per la vita che ho, il tempo non mi basta mai, in realtà ho sempre voglia di fare e sperimentare senza mai fermarmi. Passando prototipo di ragazzo, dunque, mi viene da sorridere pensando a un uomo ideale al mio fianco! Il punto è proprio questo: trovare un Uomo che possa essere definito tale. Personalmente non ho un prototipo, mi attirano di più i ragazzi capelli scuri, occhi scuri, un po’ selvaggi, bel sorriso, fisico sportivo. Non mi accontento, è chiaro, e questo è il motivo per il quale sono single. Mi piacciono le persone con un carattere, persone un po’ fuori dagli schemi, molto libere mentalmente, aperte al mondo. Un uomo deve essere prima di tutto una persona interessante: al bello sono abituata e non lo disdegno assolutamente perché la bellezza mi piace, ma voglio anche altro! Cerco una persona che abbia coraggio di tuffarsi a capofitto in questa vita tenendomi per mano, con la voglia di condividere tutto, perché per me l’amore è questo. Cerco positività intorno a me, cerco fiducia, dialogo, determinazione, emozioni. So che pretendo tanto, ma so anche cosa voglio, e se non lo trovo non ho intenzione di accontentarmi. Ad oggi un uomo che abbia ciò che cerco non l’ho ancora incontrato, ma domani potrebbe cambiare tutto. La vita è bella per la sua imprevedibilità e per il suo effetto a sorpresa che può regalarti ogni giorno.

Un forte abbraccio a tutti, Jessica