‘Grande Fratello Vip 2’, Gianluca Impastato ammette: “Ritengo ingiusta sia l’espulsione di Marco Predolin che la mia. La produzione? Non era a favore della mia eliminazione”

Di Carla - 24 ottobre 2017 09:10:56

Gianluca Impastato

Gianluca Impastato, comico di Colorado e ultimo concorrente squalificato del Grande Fratello Vip 2, ha rilasciato un’intervista a Fanpage.it nella quale racconta la sua esperienza all’interno della Casa più spiata d’Italia, esponendo il suo punto di vista sull’epilogo poco felice che lo ha visto a braccetto con l’altro squalificato del programma, Marco Predolin.

Per entrambi, la causa è da rimandare ad una bestemmia e Impastato – ancora provato per l’inaspettata fine della sua avventura all’interno del reality – ha confessato la volontà di battersi affinché sia disposta una regolamentazione più chiara da applicare in casi come i suoi.

Sostiene di non aver mai pronunciato i termini che gli sono stati attribuiti e che sia stata ingiusta anche la squalifica di Predolin:

Ritengo ingiusta sia l’espulsione di Marco che la mia. La bestemmia si sente o non si sente. Prima di prendere una decisione del genere bisogna accertarsi bene delle cose.

A tali affermazioni, l’esempio da riportare secondo il comico è quello di Daniele Bossari, colpevole di aver pronunciato le parole “*io bo“, troncando a metà il secondo termine come lui stesso ha fatto riportando una frase di Diego Abatantuono*io ca“.

Visto la difesa senza indugi nei confronti del presentatore Predolin da parte di Impastato, viene chiesto a quest’ultimo che ne pensi del fatto che – prima che fosse fuori dal gioco – proprio il suo ex compagno di avventura avesse rilasciato un’intervista nella quale parlava di legge uguale per tutti e che fosse giusta la sua espulsione (QUI trovate il post in questione):

Credo che Marco avesse voglia di non sentirsi l’unica pecora nera di questa edizione e che abbia cavalcato la sua onda personale, come per dire: “Io ho pronunciato una bestemmia, ma quella di Gianluca era peggiore“. Con lui è nata una simpatia e lo capisco, magari non si ricorda quello che ha detto.

Infine, l’ex gieffino viene interpellato anche sul motivo per il quale la squalifica risulta essere tanto sgradita ai concorrenti e se sia direttamente collegata alla possibilità di perdere il cachet pattuito dai vip al momento della firma del contratto:

Per contratto una squalifica implica la perdita del cachet, ma nel mio caso la produzione ha ritenuto di non farlo perché non era a favore della mia eliminazione.

Voi cosa ne pensate delle sue dichiarazioni?