‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del Trono classico del 14/11/2017

Di Isa - 14 novembre 2017 17:11:02

Trono classico

No, ragazzi, ma seriamente, ma Sabrina Ghio ce la fa a farcela? Cioè Sabrì tutt’appost?

Allora, chiariamoci subito, io mi ero già candidata illo tempore come presidentessa del team Raniolo e quindi potrei (potrei, eh) sembrare un po’ di parte nei miei giudizi però, seguitemi un attimo: a prescindere che si reputi Nicolò vero o finto, a prescindere che si pensi che lui fosse davvero interessato ad andare avanti con Sabrina o meno… cioè ma voi non pensate che in entrambi i casi lo sfanculamento sia comunque ampiamente legittimo? Cio,  posto che sulla veridicità di Raniolo possiamo solo esprimere pareri ma la certezza non ce l’avrà mai nessuno, non trovate che, invece, l’unica cosa certa sia che l’atteggiamento della tronista sia stato così infantile, così inopportuno, così infantile (l’avevo già detto infantile? )  che, a prescindere da tutto, la fuga appare comunque cosa buona e giusta?

Insomma, Sabrina è una mia coetanea, in comune abbiamo pure il fatto di crescere una figlia, e io non ci credo, non credo assolutamente, mi rifiuto di credere che una mia coetanea possa non rendersi conto delle conseguenze dei suoi gesti. Perché la cosa bella di crescere, di farsi delle esperienze e di maturare è proprio che si acquisisce la capacità di controllare meglio i propri istinti, si acquisisce la capacità di immaginare le conseguenze delle proprie azioni e, quindi, si ha la facoltà di modulare i comportamenti anche alla luce delle reazioni che non vorremmo si verificassero.

Io mi rifiuto di credere che una mia coetanea, presa da Raniolo come è presa lei, dopo un’esterna comunque così personale, intima in cui, vero o falso che fosse, il corteggiatore ti stava dando un’occasione per avvicinarsi a lui, non capisca che, limonandosi l’altro dopo manco 24 ore, genererà quello che poi si è puntualmente generato. Perché poi, attenzione, magari nella vita reale sono pure cose che possono succedere e tutto sommato generano anche un danno limitato ma, caspita, tu a Uomini e Donne sai di essere ripresa, sai che quel bacio sarà poi visto dalla’ltro e sarà mandato in onda subito dopo l’altra esterna… cioè ma fare due più due e capire che è il caso, almeno in quel momento di evitare? Ma tenerti la lingua in bocca? Perché poi piangerci dopo e farti colare litri di mascara in pieno stile Gemmona Galgani serve a poco, eh.

E a quel punto non importa nemmeno che il Raniolo fosse falso o vero, perché se era falso gli hai comunque fornito sul piatto d’argento una occasione unica di sfancularti avendo tutte le ragioni dell’universo, se era vero, e se a te piace, ti sei giocata la tua carta in maniera pessima e gli hai dato modo di perdere ogni ulteriore interesse ad andare avanti con te.

Quando in studio Sabrina continuava a ripetere “E’ stato solo un bacio, mica ho fatto chissà cosa, in questo studio tutti hanno limitato tutti, pare che sono l’unica“, io ero praticamente sgomenta.

Cioè nella testa di Sabrina il problema è il bacio in sé e per sé, l’intreccio di lingue, lo scambio di saliva. Secondo lei la problematica è quella, non è mica la collocazione temporale di quel bacio, non è mica il contrasto tra quello che ha sempre detto del Fabbri e quel bacio dato proprio in quel momento all’indomani di quell’altra esterna. E, ragazzi miei, se tu a 32 anni non riesci manco a capire questo vuol dire che il problema di fondo è più grande del previsto e probabilmente, a quel punto, devo pensare che Nicolò F., con la sacrosanta leggerezza dei suoi anni, è quello che meglio potrebbe adattarsi a Sabrina. Perché con Raniolo, almeno con quello che lui ci sta mostrando di sé in queste puntate, durerebbero meno dello svuotamento di bicchiere di Ignazio Moser al Gf Vip.

Dico tutto questo un po’ a malincuore perché poi io, di fondo, trovo che Sabrina sia davvero una persona dolce. Una persona che ha bisogno di essere coccolata e amata per quello che è. Io non vedo cattiveria nei suoi comportamenti, vedo solo infantilità. Il problema è che l’infantilità a 20 anni può essere una situazione transitoria, a 32 diventa un problema, diventa un limite, un difetto, un elemento che se magari sta bene al ventenne discotecaro può stare meno bene a chi con una donna mira ad un altro genere di approccio.

Questa è l’opinione piuttosto oggettiva, poi c’è la mia opinione personale da team Raniolo, io ve la sparo qui, poi fatene quel che volete: per me a Raniolo lei all’inizio non piaceva, poi piano piano stava iniziando a darle e darsi davvero una chance. Quell’esterna, come ha detto lui stesso, è stata un modo per cercare di vedere se oltre alla Sabrina leggera e un po’ svampita delle prime puntate ci fosse altro. Arriva in studio con un regalino per lei, quindi ancora intenzionato ad approfondire la situazione, vede il bacio dato all’altro che non lo infastidisce in quanto atto fisico quanto piuttosto come mancanza di rispetto verso di lui e verso lo sforzo fatto nell’aprirsi e realizza che Sabrina è quella lì. Una bravissima ragazza, dolcissima, tenerissima, ma non ha quel quid in più che cerca lui, quella connessione intellettuale che sembra cercare in una donna. Di conseguenza, se Sabrina è quella lì, non c’è modo che possa piacergli mai a 360 gradi. Ecco. Che dite, posso ambire al ruolo di bimba di Nicolò R.? 😀

Per il resto devo dire che sono rimasta piuttosto perplessa dalla parte di puntata dedicata ad Alex Migliorini nel senso che non ho mai avuto dubbi sulla sua preferenza verso Alessandro D’Amico e infatti la scelta non mi ha minimamente colta di sorpresa, ciò non toglie che la puntata di oggi, se non avessi saputo il finale, mi avrebbe creato non pochi dubbi e probabilmente se fosse andata in onda prima delle ultime anticipazioni avrei vissuto l’attesa con maggiore suspense. Che palle ‘sti spoiler ogni volta, però.

Fatemi chudere con una stendi l’ovescion (cit) verso Matteo Mazzoleni: quella nei suoi confronti è stata una enorme caduta di stile da parte di Alex. Enorme. Ok, che lui non ti piacesse più di tanto era chiaro a tutti ma non presentarsi in esterna e mandargli un bigliettino come se fosse l’ultimo degli stronzi? Ma perché? Che problema c’era a dirglielo in faccia e a salutarlo con un abbraccio? Le palle, signori miei, le palle! Non usatele come addobbo, tiratele fuori quando ce n’è bisogno!

EDIT: Ho appena appreso che oggi Sabrina farà la sua scelta:

Video inediti: Esterna di Paolo e Giorgia

Video della puntata: Puntata intera“Che giornata di merda”Esterna di Alex e AlessandroEsterna di Alex e Matteo L’iracondo MatteoEsterna di Alex e Claudio I – Esterna di Alex e Claudio II – Esterna di Alex e Claudio III Esterna di Paolo e Ester Esterna di Paolo e Angela La fine di tutto?