‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono over del 13/12/17

Di Chia - 13 dicembre 2017 19:12:08

Trono over

Certo che una come Gemma Galgani farebbe invidia persino a Ignazio Moser per l’incredibilità rapidità con cui passa dal vomitare cuori al secernere presunta indifferenza e/o astio per la medesima persona nel giro di un battito di ciglia. E calcolando i balzelli da Ivana Mrazova ad Aida Yespica a Cecilia Rodriguez da una parte, e quelli da Riccardo a Guido a Giorgio Manetti dall’altra, pure la media flirt del loro autunno/inverno 2017 è la stessa. Due eroi, altro che balle.

Ma se il buon Moser sembra aver trovato la pace interiore nell’armad… ehm, in Chechu, la stessa cosa non la si può dire di Gems che, incurante di essersi dichiarata innamorata persa del Gabbiano solo sette giorni prima, nella puntata del Trono over di oggi è apparsa prontissima ad approfondire la conoscenza con tale Raffaele, il leccese di 57 anni arrivato in studio per lei.

La verità, alla fine, è che io Gemmona la invidio, regà.

Tra tutti gli individui di sesso maschile con cui mi capita di interagire nella quotidianità io non riesco a prendermi più di una cotta all’anno, che di solito quei – seppur pochi – tizi che incontrano i miei gusti estetici poi sputtanano tutto aprendo bocca e mettendo fine alla poesia, e lei riesce a sfoderare gli occhioni sberluciccosi per chiunque abbia l’avventatezza di telefonare alla redazione per conoscerla.

Se inizio ad uscire con qualcuno mi guardo bene dall’accelerare i tempi, che mi viene l’ansia anche solo ad immaginarmi in versione accoppiata e vittima della routine, e lei riesce a fare progetti di vita con il primo che passa, alla prima esterna.

Quando una delle miei frequentazioni finisce, di solito passo settimane a maledire di non essere nata lesbica e a limitare qualsiasi contatto con esponenti pene muniti per evitare di asfaltarli random per colpe non loro, e lei riesce a scordarsi di botto tutto che nemmeno con il flash di Men in Black.

Invidia vera.

A farmi poca invidia e molta pena, invece, gli uomini come Guido o come Angelo. Quelli che agli occhi di un telespettatore disattento passano come vittime delle streghe cattive che li usano e li gettano al primo cenno del Gabbiano (sempre lui c’è di mezzo, oh!), ma che in realtà stanno solo sfruttando il momento migliore per sfanculare le bionde zavorre verso le quali fingevano di provare interesse.

Eh sì, perché bastava ascoltare lo sfogo di Gemma per capire che tutta questa curiosità nel conoscerla Guido la mostrava solo davanti alle telecamere a parole, ma a fatti fuori dallo studio non solo non si faceva mai sentire al telefono ma tanto meno aveva interesse a frequentare realmente la Galgani, barricandosi dietro i presunti impegni lavorativi che se fossero davvero così limitanti dubito gli consentirebbero la partecipazione ad un programma televisivo.

Stesso discorso per Angelo, la cui veemenza nell’esporre il proprio pensiero nelle ultime puntate non va di certo a smentire le accuse di aggressività mossegli da Anna Tedesco, anzi. E anche quest’ultima ha tentato oggi, nel marasma di critiche che stava ricevendo, di evidenziare quanto fosse sempre lei a dover andare da lui, e mai viceversa, durante la loro frequentazione. No, ma era proprio preso questo Angelo, come no. Non sta facendo la sceneggiata in dialetto per prendersi gli applausi dei suoi concittadini presenti nel pubblico, certo che no.

Peggio di loro solo il Manetti, meschinamente silente mentre la sua amica – che lui ben sapeva essere solo un’amica, altrimenti figuriamoci se non avrebbe cavalcato l’onda a suo tempo – veniva demolita, il tutto per non perdere il favore degli opinionisti.

Video dalla puntata: Puntata interaParodia dell’esterna tra Gemma e GiorgioL’armadio“Si è frenato come se…”“Chiedi scusa al pubblico!”Un cavaliere per Gemma“Un uomo non è un riempitivo…”Le accuse di AngeloIn foto veritas