Fabrizio Di Arienzo a IsaeChia.it: “Tra me e Manila Boff la storia è finita ancor prima di iniziare!”

Di Franci - 19 gennaio 2018 16:01:27

Sembrava avesse trovato l’amore negli studi del Trono Over di Uomini e Donne l’ex cavaliere Fabrizio Arienzo quando, poco prima delle vacanze natalizie, aveva abbandonato la trasmissione mano nella mano con la sua dama Manila Boff. Era stata proprio quest’ultima a proporgli di viversi la loro conoscenza lontano dalle telecamere in maniera piena ed esclusiva e l’uomo sembrava avesse accolto con estrema gioia l’invito. A quanto pare, però, proprio così non è stato, e la relazione tra i due è ben presto giunta al capolinea, come ha raccontato Fabrizio proprio in esclusiva a noi di IsaeChia.it

Fabrizio Di Arienzo

Ciao Fabrizio! Ti abbiamo conosciuto durante la prima parte di stagione del Trono Over di Uomini e Donne. Cosa ti aspettavi da quella trasmissione e com’è nata l’idea di metterti in gioco in un contesto come quello? Ciao Francesca! Ero al mare con amici e l’idea è nata un po’ così, dal niente: era un modo per comprendere tante cose di me. Io vengo da una storia di 13 anni che è stata la più importante della mia vita, anzi, possiamo dire l’unica, con una donna un po’ più grande di me, che mi ha regalato la gioia più grande per me, il mio orgoglio, ossia mio figlio, Fabrizio Maria. Mi sono lasciato ormai da quasi due anni e nel frattempo non sono riuscito a prendere in considerazione altre persone: tutte le frequentazioni che ho avuto sono durate pochi giorni, poche settimane… perché quasi non avevo il coraggio di affrontare una nuova relazione in questa mia nuova vita. E invece non è giusto perché sono ancora giovane, ho 37 anni, ho ancora voglia di innamorarmi, di essere amato e di poter vivere una bella storia d’amore. Non essendo riuscito a farlo nella vita di tutti i giorni, ho deciso di concedermi questa possibilità in una trasmissione in cui, in maniera plateale, dovevo essere me stesso e lasciarmi andare alla luce del sole.

Così sei approdato negli studi di Uomini e Donne Esatto! E ho messo in atto quello che mi ero ripromesso: nonostante ci fosse un parterre piuttosto variegato, ho deciso di essere coerente con me stesso e, avendo notato sin da subito questa bellissima ragazza di nome Manila, ho voluto dare a lei la priorità assoluta ed esclusiva nella conoscenza.

Sembrava fossi piuttosto convinto da quella frequentazione, tanto che, nonostante ti sia più volte infuriato per le intromissioni di Sossio Aruta, hai deciso sempre di andare oltre… lo hai mai temuto realmente? Manila era la ragazza che più mi aveva colpito in studio ed esteticamente era colei che maggiormente si avvicinava ai miei gusti. Avevo tanta voglia di conoscerla e, onestamente, le interferenze di Sossio non mi hanno smosso dalla mia ferma idea di voler andare oltre con lei. Certo, io non volevo contendermi la donna con nessuno, ma Sossio è una persona come tante altre, aveva conosciuto Manila prima di me e quindi aveva delle cose da dirle a riguardo… magari ha anche fatto bene, però logicamente io sono andato per la mia strada e lui per la sua. Non l’ho mai temuto, son sincero, anche perché sapevo che genere di rapporto si stava creando tra me e lei: ci sentivamo 30 volte al giorno, ci eravamo aperti reciprocamente…

Ed effettivamente non ti sbagliavi, tanto che un bel giorno, così, a sorpresa, Manila ha deciso di darti un’ulteriore dimostrazione di quello che stavate costruendo, chiedendoti di lasciare la trasmissione insieme a lei e vivervi la vostra storia lontano da quel contesto televisivo. Come hai vissuto quel momento? Se proprio devo dirtela tutta, quella cosa ha compromesso il futuro del nostro rapporto, perché reputavo fosse giusto, lecito ed opportuno farmelo presente prima di mettermi di fronte ad una situazione simile. Manila sapeva bene che quel tipo di percorso serviva anche a me, per la mia persona, per uscire dagli stereotipi che ormai mi erano stati attribuiti da coloro che giravano attorno alla mia storia passata, e che quindi non ero ancora pronto a vivere un certo tipo di situazione. Tra l’altro, siamo entrambi adulti e per me uscire da un programma del genere insieme a una persona non significa conoscersi e telefonarsi – data anche la lontananza – ma per me bisogna frequentarsi, quindi viversi quotidianamente l’altro. Per tutta una serie di motivi, ciò non era possibile, anche perché vivo in casa con il mio papà e non mi era, quindi, possibile ospitare una persona che conoscevo da 5 puntate… idem per quanto riguarda lei perché vive con la mamma ad Arezzo, quindi non avevamo le carte in regola per poterci frequentare DAVVERO al di fuori di quel programma. Sinceramente avevo ritenuto la sua una scelta fatta solo da lei, pensando esclusivamente a se stessa e non anche a me e alle mie necessità.

E perché non le hai fatto presente questa cosa sin da subito in studio? Perché logicamente lei era una persona che a me piaceva e tanto, la frequentavo, mi ero cimentato in una storia vera, quindi non potevo dirle di no, non ne sono stato capace, non sono stato pronto a dirle quello che sentivo dentro di me. Mi sono lasciato trasportare dalle emozioni positive di quel momento e solo un minuto rispetto a quando siamo usciti dalla trasmissione, ho realizzato che era troppo presto e che non c’erano i presupposti per affrontare una vita tra due persone che si vogliono bene al di là di quello studio. La trasmissione ci dava la possibilità di conoscerci… Diciamo che da lì, poi, è nata tutt’una serie di problematiche!

Una volta spenti i riflettori sulla vostra conoscenza, quindi, cos’è successo? Beh, diciamo che il mio pensiero e il suo non collimavano in determinate cose, quindi abbiamo riprovato a vederci, ci siamo sentiti per un po’, ma non riuscivano proprio ad esserci i presupposti per affrontare una vita insieme. Si è susseguito tutto un degenerare di situazioni che alla fine ci ha portati a giungere alla conclusione che fosse meglio lasciar perdere tutto.

Quindi la vostra storia è definitivamente chiusa? In realtà non è mai decollata, nonostante abbiamo vissuto anche dei bei momenti, ai quali si sono sempre accostati altri meno belli. Diciamo che è da fine dicembre che non ci sentiamo nemmeno più, non sappiamo più niente l’uno dell’altra. Sono una persona sola a tutti gli effetti…

Saresti pronto a rimetterti in gioco in studio alla ricerca di un nuovo amore? Ho pensato moltissimo a questa cosa e, sì, mi sento pronto, perché ho tanta, tantissima voglia di riuscire a essere me stesso, e in trasmissione ce la stavo facendo, quindi se mi venisse data questa opportunità, ben venga! Voglio una donna che mi faccia star bene: c’ho messo davvero tanto a riuscire a stare bene da solo, ho lavorato tanto su me stesso e ho bisogno di una persona che mi aiuti a stare ancora meglio, dandomi serenità, fidandosi di me, valutandomi per quello che sono con lei… non voglio più litigare, perché ho litigato una vita intera.

Un grande saluto a tutto lo staff di IsaeChia.it, Fabrizio