‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del Trono classico del 30/01/2018

Di Isa - 30 gennaio 2018 19:01:44

Trono classico

Ma perché Nilufar Addati deve parlare? Cioè, questa ragazza è bellissima, per i miei gusti proprio stupenda, una pelle di porcellana, dei tratti particolarissimi, il lusso di sembrare ancora più bella quando è poco truccata, un bel sorriso, un bel corpo… ma perché poi deve parlare e rovinare ogni cosa? Vi giuro, mi sembra incredibile poterlo dire visto e considerato che trovo Sara Affi Fella simpatica come il clistere che Nadia Rinaldi ha fatto alla Perrotta, però Nilufar riesce ad essere così urticante, supponente e rancorosa da farmi quasi dimenticare la presenza dell’altra Grimilde accanto a lei, e oscurarla del tutto dominando incontrastata nel regno della malignità.

Ma poi che è questo continuo intromettersi nei troni degli altri, giudicando e pontificando con fare saccente come se fosse chissà quale donna vissuta ricca di esperienza e saggezza? Ma fly down, bambina!

Che poi, la bella Nilufar, invece di preoccuparsi di quanto possa essere “vergoNioooso!!!” il discorso della villa del Crivellin (su quello ci soffermeremo dopo), farebbe bene a guardare in casa propria perché il suo trono, che lei pensa di saper padroneggiare con il polso della big woman, in realtà, per noi che lo guardiamo da fuori, si riduce a puntate intere in cui lei si sdraia a terra con la scritta Welcome sulle spalle e si fa camminare addosso, avanti e indietro, da Lorenzo Riccardi. Quando meno Sara (che è anche lei una bambinetta convinta di essere la figa oh yeah del quartiere e che ha tutto quel gesticolare da ghetto-girl che mi fa spanciare da ridere, tanto lo trovo patetico) ha quel minimo di decenza di cercare di provocare direttamente Lorenzo per convincerlo a dichiararsi, Nilufar no, lei è così persa del Riccardi (e così profondamente insicura) che guai a prendersela davvero con lui, è più facile prendersela con la “rivale di lovvo” cercando di sminuirla. Ma peeeeeer carità.

E tra l’altro, qui lo dico e non lo nego, io concordo con Mariano Catanzaro quando dice che a Lorenzo piace di più la Affi Fella. Allora, chiariamoci: di base per me a Lorenzo non importa di nessuna delle due però se un pizzico di interesse per qualcuna c’è, è per Sara. Poi lui si dichiarerà per la Addati semplicemente perché la ritiene la strada più facile, e questo mi sa che lo capiremo meglio quando per Sara arriverà Niccolò Fabbri che, a quanto pare, alla riccia piace davvero e già dai tempi di TentescionAiland.

Insomma, Nilufaruzza, sei giovanissima, quindi alla fine hai tempo per migliorarti e imparare, però un consiglio, davvero da sorella maggiore: guarda in casa tua e non farti fregare perché il pacchetto “‘si’ alla scelta, ‘mi sono innamorato di te’ a Temptation, post di rottura a ferragosto” è lì dietro l’angolo.

Per quanto riguarda Nicolò Brigante devo dire che, a prescindere dal fatto che lui piaccia o meno, è uno di quelli che sta creando uno dei pochi troni con un senso in cui, almeno per ora, vedo un reale interesse da parte sua e da parte delle corteggiatrici.

Io credo che lui sin dall’inizio si sia preso una bella scuffia per Virginia Stablum e, sinceramente, trovo ingiusta l’infinità di critiche che piove addosso a questa ragazza accusata, già prima di aprir bocca, di essere la bella che non balla.  Boh, è sicuramente piccina, ma a me sembra che i suoi interventi, sia in studio che in esterna, abbiano sempre avuto un senso, mi sembra si sappia esprimere, mi sembra educata e a modo. Per carità, nulla di trascendentale, però mi pare decisamente meglio di MOLTO di ciò a cui siamo abituati.

Marta Pasqualato mi sembra generi in Nicolò meno sensazioni, più che altro con lei si trova bene, si diverte ma manca quel quid in più che, specialmente alla loro giovanissima età, ti dà principalmente l’attrazione fisica. In tutto ciò, comunque, trovo comprensibile il suo risentimento per il bacio dato a Virginia a nemmeno 24 ore dalla loro esterna, in cui peraltro lei aveva raccontato fatti per lei particolarmente delicati. Insomma, sti maschietti che non si riescono a tenere la cotoletta in bocca manco per un giorno sono oggettivamente L’ANSIA.

Per concludere, se Queen Mary vuole, finalmente lunedì prossimo ci toglieremo dalle ball….emmm, vedremo la scelta di Paolo Crivellin. Ora, sinceramente, io ho trovato un pizzico esagerate le critiche a questa storia della villa, anzi io personalmente AMO questa novità se la penso applicata a troni bellissimi del passato e non certo a sta ciofeca. Ma voi vi immaginate SaVVo Di Carlo che vede la Cilia limonarsi Colloricchio nel salone accanto?

Insomma, a me sembra una novità dall’ottimo potenziale trash e non ci vedo nulla di umiliante per chi si presta, o perlomeno non più umiliante di quanto non possa esserlo accettare in generale di partecipare a Uomini e Donne visto che il meccanismo è sostanzialmente identico, con la differenza che invece di fare le esterne in luoghi vari, vengono fatte sempre nello stesso posto, e le corteggiatrici, invece di vederle 10 giorni dopo, le vedono in tempo reale.

Anyway, fossi al posto di Angela Caloisi o di Marianna Acierno non sarei stizzita per via della villa, piuttosto sarei ampiamente scoglionata all’idea che, se anche fossi la scelta, la sensazione predominante in tutte le galassie è che Paolo, in tutta sta vicenda, sia coinvolto e appassionato quanto me al momento di fare il conto delle bollette a fine mese.

Video inediti: Esterna di Nicolò e DeboraMariano incontra le corteggiatrici

Video della puntata: Puntata interaEsterna di Sara e Emanuele Esterna di Sara e LuigiNilufar “scarica” LorenzoEsterna di Nicolò e MartaEsterna di Nicolò e Virginia IMarta lascia lo studio Esterna di Nicolò e Virginia II Le lettere di Paolo Scelta utile?Punzecchiature