‘L’Isola dei Famosi 13’: l’opinione di Chia sulla quinta puntata

Di Chia - 21 febbraio 2018 12:02:01

L'Isola dei Famosi 13

Era il 29 gennaio scorso quando, durante la seconda puntata de L’Isola dei Famosi 13, le nostre vite di innocui telespettatori amanti del trash venivano sconvolte dalle inaspettate dichiarazioni di Eva Henger che, poco prima di essere eliminata dall’implacabile televoto di coloro che non le avevano perdonato qualche battuta poco felice che si era fatta scappare durante la prima settimana di permanenza in Honduras, sganciava la bomba: “Francesco Monte ha portato la droga nel programma!“.

Dichiarazioni così gravi ed impreviste che hanno dato il via ad un effetto domino devastante. Fuori Eva, qualche giorno dopo il ritiro spontaneo dell’ex tronista di Uomini e Donne, le interviste su Chi, i dibattiti nei salotti di Barbara D’Urso, gli ex naufraghi che dicono la loro (ma che in realtà non dicono proprio nulla), ventordici Tapiri d’Oro a chiunque, settantacinque puntate monotematiche sul canna-gate.

Era il 29 gennaio, oggi siamo al 21 febbraio, quasi quasi fa in tempo a cambiare tutto il Governo con le elezioni ma la troooca è ancora l’argomento portante di ogni santissima puntata della tredicesima edizione dell’Isola. Ma baaaasta, santo cielo, ma non ne avete le balle piene anche voi? Ma davvero ce ne frega qualcosa di stabilire chi dice il vero e chi no?

Eva, dove vuoi arrivare?” ha chiesto comprensibilmente ieri sera Daniele Bossari alla Henger. E’ che io questa domanda la girerei anche a tutti coloro che continuano a rispolverare l’argomento quotidianamente, nemmeno ce ne importasse davvero qualcosa di disquisirne ancora, dopo un mese, senza comunque andare a parare da nessuna parte.

Abbiamo capito che prove schiaccianti non ce ne sono non ne vedremo mai, che sarà sempre la parola dell’una contro quella dell’altro e che nessuno degli ex naufraghi avrà il minimo interesse a turbare questo meraviglioso equilibrio che si è creato. Chi quel 29 gennaio si è schierato dalla parte di Eva non cambierebbe idea nemmeno se il tenente dei Ris gli dovesse fornire la prova scientifica della totale assenza di marijuana nelle sigarette rollate da Monte, e chi invece aveva preso le parti di Francesco non si ricrederebbe nemmeno di fronte ad un selfie dell’ex tronista in compagnia del più pericoloso narcotrafficante honduregno.

Possiamo darci un taglio, ora?

Tornando alla puntata di ieri, una prematura dipartita ha sconvolto le vite dei naufraghi. E no, non sto parlando di Filippo Nardi, che nonostante le letterine strappalacrime e i finti slanci di altruismo verso gli altri naufraghi il 66% del televoto ha voluto #OutOfTheBalls (cit.), ma del buon Giucas Casella, costretto a fare ulteriori accertamenti medici prima di stabilire se potrà continuare la sua avventura sull’Isola o meno.

Facessi parte del cast, a sto punto inizierei a temere seriamente The Cipriani Effect, v’o dico. Zitta zitta Francesca Cipriani ne sta eliminando uno dietro l’altro, e lo fa pure con il sorriso a ventordici denti stampato sul volto. Prima Craig Warwick, poi Nardi sul quale era rovinosamente caduta, ora anche Giucas che ha provato a stordire a suon di limoni per essere sicura di shockarlo del tutto. Altro che catalessi e catalessi, questa è la più sveglia di tutti ragà!

Pazzesca la prova con la fune di Simone Barbato che l’ha incoronato Mejor della settimana, tenere le sorprese ad Amaurys Perez e Franco Terlizzi che hanno potuto finalmente interagire coi loro cari, interessante la punizione per la Peor Paola Di Benedetto costretta a stare legata per la vita tramite una corda a Bianca Atzei che aveva poco prima nominato (sperando che ci scappi il catfight e che non le faccia diventare improvvisamente Bff), e ci sta pure la novità dell’Isla Bonita piena di comfort sulla quale Simone ha scelto di portarci per qualche giorno la bella Elena Morali, però gente, qua abbiamo bisogno di argomenti!

Ma come ci campiamo fino al 10 aprile con questo cast decimato? Dove sono le liti truculente, che fine hanno fatto i complotti notturni lontani dalle telecamere, chi ci ha privato della gente che si tira i capelli sbraitando come nell’Esorcista? Ed in che senso non sono previsti nuovi ingressi per dare nuova linfa al gruppo? Sì, lo so che Chi faceva il nome di Stefano Bettarini tra i papabili e piuttosto la morte, però a meno che non vogliano chiudere baracca prima io mica lo capisco il senso di lasciare le cose come stanno. Perché non è che stiano proprio benissimo, eh.

E la Marcuzzi che – dopo anni e anni al timone di reality che dovrebbero averle insegnato il mestiere – invece di fomentare le liti e spronarli a scannarsi l’un con l’altro, si spertica per riportare il sereno tra Alessia Mancini e Rosa Perrotta ci da l’esatta misura del disagio che quest’annata attraversa. Che qualcuno ci aiuti.