‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del Trono classico del 27/02/18

Di Isa - 27 febbraio 2018 19:02:17

Trono classico

Un attimo, eh, ricapitoliamo perché io col trono di Nicolò Brigante mi sto giusto un po’ perdendo. Allora, in pratica dopo la segnalazione su Marta Pasqualato e dopo tutto il macello generato dal Beppe-gate, Nicolò va in camerino a parlarle per chiudere definitivamente la conoscenza con Marta. Trovandosela davanti, però, il Brigante non riesce ad essere risoluto come vorrebbe, si rende conto di avere ancora dei dubbi, fa marcia indietro e chiede alla redazione di riavere la corteggiatrice in studio.

Marta è dietro le quinte ma non è sola, è accompagnata dalla sorella, e dopo essersi fatta il viaggio fino agli Elios realizza improvvisamente che in studio ci sarà anche Tina Cipollari e, memore del duro scontro della puntata precedente con l’opinionista che è decisamente uscita dal seminato, decide di non entrare più in studio e se ne va. Tipo che se l’avesse realizzato qualche ora prima almeno si stava al calduccio di casa.

<

Maria De Filippi, nel frattempo, ci informa che in settimana la sorella di Marta ha contattato la sorella di Nicolò e, mentre Nicolò ha informato subito la redazione, Marta non lo ha fatto.

In studio Nicolò afferma che lui per Marta si è esposto, ci ha messo la faccia e il suo non presentarsi oggi in studio è inaccettabile, per questa ragione per lui questa volta è chiusa senza se e senza ma.

Peccato che però noi – SPOILER ALERTTTT – sappiamo già da mò che c’è stato sia il se che il ma, e in realtà se l’è andata a riprendere 10 minuti dopo con tanto di esterna in quel di Firenze.

Ora, a parte che con questa mossa mi sembra più che palese che Nicolò si sia messo contro il Sacro Mariano Impero dal momento che Queen Mary oggi è riuscita a stento a trattenere la sua voglia di esternare al mondo il desiderio di botolare la Pasqualato da tutte le galassie possibili e immaginabili, ma se poi a tutto questo aggiungiamo anche quella segnalazione pubblicata proprio qui sul blog qualche giorno fa e relativa a questa curiosa amicizia tra amici di Nicolò e amici di Virginia Stablum (che abitano tipo alle punte opposte dello stivale) a me pare che qua l’unica cosa possibile da fare per metterci una toppa ed evitare che anche Striscia la Notizia si interessi ai clamorosi risvolti del Beppe-gate, sia far scegliere quanto prima il Brigante, far aprire la botola contestualmente alla discesa dei petali rossi e chi s’è visto s’è visto, perché se si andasse avanti e si andasse a scavare un altro po’ non mi stupirei se uscisse fuori che in realtà il buon Beppe ha fatto tutto il casino che ha fatto per arrivare al cuore di Virginia che a sua volta ha mandato la sua amica in avanscoperta dell’amico di Nicolò perché è di lui che è cotta.

Per quanto riguarda Mariano Catanzaro giusto due considerazioni rapide e veloci:

– sono affranta per lui che, sputtanando i nomi di agenti vari ed eventuali, si è precluso forevA end evA la possibilità di presenziare come super ospite alla sagra della bietola, di partecipare al prossimo Festival di Sanremo in qualità di ‘MaChièQuestoImbucato?‘ e di far votare il suo costume/passamontagna/camicia di lino/boxer a fantasia floreale nelle future edizioni di TheHottestStaCeppa. Mi dispiace, Marianù.

– lo so che oggi è sembrata la peggio fidanzata psicopatica del globo ma l’unica che vedo accanto a Marianello continua a essere Federica Pattacini: è pesante, infantile e dà delle risposte che manco io a mio marito dopo 14 anni insieme. Però una eccessivamente pesante come lei mi sembra l’unica che potrebbe bilanciare uno eccessivamente leggero come Mariano, e siccome in compensazione i trust, tifo per loro.

Note finali per il trono di Sara Affi Fella. Scusate ma quell’Alessandro lì ma dove era nascosto? Ma perché ce lo avete occultato fino ad ora? Ma vieni qua, amore della ziiiiiiia

Oltre a una indubbia avvenenza (togliendo tutto il truzzume da uominiedonniano medio e considerando solo la materia prima direi che siamo a livelli decisamente alti) è stato capace di ridicolizzare Lorenzo Riccardi almeno due volte nel giro di 10 minuti. Con due interventi e due domande lo ha fatto sembrare lo scemo del villaggio che balbettava repliche insensate e che aveva lo sguardo perso nel vuoto alla disperata ricerca del solito aiuto mariano per uscire dalla situazioni di impasse.

Concludo dicendo che, tolto Alessandro che è stato una piacevolissima scoperta, io ad oggi al posto di Sara avrei zero dubbi nel fiondarmi su Luigi Mastroianni. Ma non per la sua storia strappalacrime o per quel po’ di auto-celebrazione che ci ha mostrato oggi in studio, ma solo perché, molto, molto banalmente, lo trovo realmente uno dei più gnocchi, sia esteticamente, sia a livello comportamentale. Avere in studio Luigi, e ora pure Alessandro, e – SPOILER ALERT- sfoderare il balcone fiorito ( -> mega scollatura) per limonarsi il Riccardi per me resta uno spreco inammissibile e inaccettabile.

Video della puntata: Puntata interaEsterna di Sara e LuigiEsterna di Sara e AlessandroAlex e Alessandro in studioEsterna di Nicolò e MartaLe paure di MartaEsterna di Mariano e Dalila“Troppo bella per…”Esterna di Mariano e ValentinaEsterna di Mariano e Federica – La denuncia di Mariano

Video inediti: Esterna inedita di Nicolò e VirginiaEsterna inedita di Nicolò e Ida Esterna inedita di Nilufar e Nicolò