‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono over del 7/03/18

Di Chia - 7 marzo 2018 19:03:53

Trono over

Non so se sono io ad essere particolarmente femminista in questo periodo, o se sono loro che sono peggiorati col tempo, ma quanta tristezza fanno ultimamente i cavalieri del Trono over di Uomini e Donne, quanta?

Non che tra le file del parterre femminile ci siano delle grandi cime, ecco, ma paragonate ad elementi come Domenico o Giorgio Manetti le dame paiono un faro nella notte, un’ancora in mezzo al mare, un Kinder Maxi quando sei in carenza d’affetto.

Di puntata in puntata sono sempre più sconvolta per l’incredibile euforia che Maria De Filippi manifesta nei confronti del corpulento ex macellaio, che è inversamente proporzionale a quella di Tina Cipollari che è costretta dalla padrona di casa a subirne gli assalti. NON è divertente, NON è interessante e soprattutto NON è un bell’esempio di come un uomo dovrebbe trattare una donna. Ma sono settimane che va in onda ogni mercoledì pomeriggio su Canale 5. Anni di battaglie di Federica Sciarelli andati in fumo per far divertire la sola Queen Mary e due carampane del pubblico al massimo. Che desolazione.

Non va meglio per quanto riguarda Angelo che, nonostante l’aspetto dimesso e i racconti strappalacrime su quanto sia vuota e solitaria la sua vita fuori di lì, da mesi non si risparmia di certo quando si tratta di attaccare Anna Tedesco e insinuare una sua liaison segreta col Gabbiano. Non ci è mai andato leggero, e non ha mai perso occasione di rigirare il dito nella piaga quando la bionda di Gubbio veniva criticata e messa in dubbio da tutti. Un galantuomo, insomma.

E oggi come se ne esce? Che se lei volesse potrebbero darsi un’altra opportunità. “Nonostante io sia cosciente del sentimento che provi per Giorgio“. No, via, ma che si è fumato anche lui? Mi sembra già abbastanza assurdo che qualcuno creda seriamente ad un debole di Anna per il Manetti, visto che di occasioni in due anni ne avrebbe avute parecchie ma non mi pare proprio lei abbia mai mostrato il minimo segno di interesse nei confronti del toscano se non in via amichevole, ma se (facendo finta che Angelo parta davvero da questo ridicolo presupposto, eh, perché secondo me è il primo che sa benissimo che è solo una boiata che gli è tornata comoda per prendere le distanze da lei tempo fa…) lui le chiede pure di riprovarci siamo al livello di disagio 2.0. Senza vergogna, proprio.

Ma a batterlo quanto a pelo sullo stomaco c’è e ci sarà sempre lui, George. L’elemento più viscido e disgustoso che sia mai passato per quello studio. Un opportunismo ed una malignità senza eguali, che lo portano a vomitare in faccia a Gemma Galgani tutti i bocconi che per mesi ha dovuto mandar giù controvoglia pur di rimanere a centro studio (e il culmine l’abbiamo toccato con quel “Ma di che ti lamenti che hai avuto sesso per 8 mesi?“, roba che io quel pistolino di cui tanto si fa vanto glielo avrei strappato a mani nude e infilato in gola per farlo tacere, altroché) salvo poi andarle a sistemare i capelli dopo il gavettone di Tina per provare a tenersela buona ancora un po’.

Spero che Gemma, che oggi ho visto più seria e disillusa che mai, la capisca una buona volta, e la smetta di incaponirsi su un elemento del genere. Perché l’unica cosa giusta che ha detto oggi il Manetti è che una persona deve essere parecchio triste per rivolere nella propria vita un personaggio così infimo come lui.

Gemmona, fidati di zia: esci, ubriacati e festeggia all’idea – che lui ci ha tenuto a ribadire a gran voce – che non tornerà mai più nella tua vita. Ringrazia il cielo, perché è tutta salute guadagnata! Smettila di chiamarlo in causa, finiscila di fare il suo nome negli rvm post puntata, dacci un taglio agli interventi a proposito delle sue frequentazioni farlocche. Che poi, checché ne dica lui (e ne ha avuto di coraggio oggi per sostenere sta vaccata, eh!), lo vediamo chi era tra i due a vivere di luce riflessa…

Nel frattempo, col cuore…

Video dalla puntata: Puntata interaA lezione di lambadaBallerino e baciatore“Giorgio signore? Forse sotto i tacchi!”“Offendi l’universo femminile”Passato o presente?Chi ha lasciato chi?“Ricominciamo?”