‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del Trono over del 14/03/2018

Di Isa - 14 marzo 2018 19:03:56

Trono over

Saaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaalve

Trono over - Nino Castanotto

Buon pomeriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiggio

Trono over - Alberto Ilardo

Ari-saaaaaaaaaaaaaaalve:

Trono over - Nino Castanotto

Ari-buon pomeriiiiiiiiiiiiggio:

Trono over - Alberto Ilardo

Ma io per oggi posso terminare l’opinione così? Dai, vi prego, ma cosa devo aggiungere! Nei volti di Nino Castanotto e di Alberto Ilardo c’è praticamente tutto! Ogni cosa! Entrambi sono usciti con Anna Tedesco, entrambi sono stati dipinti da quest’ultima come dei pazzi, dei visionari, dei folli morbosamente gelosi e poi? E poi non solo loro due si sono fidanzati e vivono le loro relazioni felici e sereni (con due ex protagoniste del programma, peraltro), ma addirittura si viene a scoprire che, forse forse, tanto visionari non erano e che, forse forse, questa pseudo amicizia con Giorgio Manetti ha sempre puzzato e loro, che stavano con Anna e la vivevano da vicino, semplicemente non erano due scemotti che facevano finta di non vedere qualcosa di palese.

Ora, a prescindere dalla segnalazione della tizia di oggi (che ha fatto un master, eh, non so se vi è sfuggito ma sappiate che ha fatto un master molto impegnativo, una cosa di qualcosa forense, un master che proprio una roba mai vista prima eh, il master dei master -.- ) e a prescindere che le si creda o meno (io le credo, ovviamente) è INDUBBIO che questa “amicizia” ormai puzzi come il banco della tonnina (questa espressione ve l’ho proprio tradotta live dal siculo ‘sta fitennu cumu u bancu ra tunnina‘, che però rende più l’idea). A prescindere da tutte le insinuazioni che si possono fare e da tutte le congetture possibili, a mio avviso qualche puntata fa è avvenuto un FATTO, un FATTO chiaro, netto e incontrovertibile: avete presente quando Gianni Sperti è andato a guardare il cellulare di Anna e ci ha trovato qualcosa come 20 chiamate in entrata dal Gabbiano? Cioè ma per voi è una cosa normale? Ma io 20 chiamate non le facevo nemmeno con la mia best friend delle medie quando dovevamo sbavare sul bonazzo della scuola, 20 chiamate in entrata, quando peraltro entrambi fino a prima del Gianny-controllo avevano affermato di sentirsi ‘una volta tanto’, sono una palese indicazione che in questa “amicizia” qualcosa di anormale c’è e c’è sempre stato.

E se volete saperla tutta mi girano pure un po’ le scatole a vedere crocifissa sempre e solo Anna quando innanzitutto se tresca c’è o c’è stata i protagonisti sono stati ENTRAMBI e, soprattutto, se andiamo a guardare l’unica prova effettiva che abbiamo, e cioè le chiamate sul cellulare, quello che appare decisamente più insistente tra i due è proprio il pennuto.

Mi dispiace ma ormai questa storia è diventata una barzelletta e trovo assurdo che i due protagonisti non siano stati gentilmente (ma anche no) accompagnati alla porta. Va bene che comanda l’auditel, però vedere Maria De Filippi e la sua redazione farsi uscire gli occhi fuori dalle orbite quando qualcuno OSA mettere in dubbio la veridicità del programma diventa quantomeno patetico se poi si permette a un Manetti qualunque di percularci così candidamente alla luce del sole e di minare di continuo la credibilità di ciò che guardiamo. Dalle anticipazioni sappiamo che ora Anna se ne andrà e bla bla bla, ma sinceramente non fatico a ipotizzare che presto o tardi ce li ritroveremo entrambi in studio, come se nulla fosse accaduto, a scambiarsi regalini di compleanno (da amici, ovviamente!) a favore di telecamera col benestare dei piani alti.

Per il resto poco da aggiungere, la prima parte di puntata è stata a dir poco inguardabile e tra un momento inutile e un altro sono caduta in uno stato di totale azzeramento della mia attività cerebrale.

Una sola cosa: ma quanta tristezza fa il signor Carlo? Già la scorsa settimana, tra la sua descrizione (scapolone, mai sposato, tante ‘fidanzate’) e i suoi interventi in studio avevo ipotizzato una qualche forma di parentela tra lui e il Manetti o comunque una roba tipo ‘io sono quello che lui era, lui è ciò che io sarò‘, ma dopo la puntata di oggi quella ipotesi è diventata un fatto appurato. Cioè questo aveva scritto al programma per conoscere Gemma, è approdato agli Elios attaccandola ferocemente (e anche immotivatamente visto che a lui non ha mai fatto ‘na mazza) e così facendo si è guadagnato i suoi bei cinque minutini di telecamere puntate addosso. Quindi, ricapitoliamo:

– scapolo, no moglie, no figli, tante fidanzate

– convinzione di essere un gran tocco di figo che può ancora castigare prestanti signore qui e lì

– utilizzo di Gemma Galgani per guadagnarsi un misero posticino in tivvù

Basta, non ci serve nemmeno la prova del DNA. Carlo è chiaramente un antenato del Gabbiano. Quindi l’auspicio che possa volare fuori dalle balle si estende anche a lui, per diritto di sangue.

Video puntata: Puntata intera A scuola di tango Il tanguero“Non riesce a piegarmi e mi attacca” “Ricorda che l’amore non si elemosina…”“L’amore secondo Pino“Ma cosa sei venuto a fare?”Due cavalieri per GemmaRivelazioni shock