‘Uomini e Donne’, Karina Cascella a cuore aperto: “Sono fidanzata e felice da 8 mesi. Lui si chiama Max ed è uno dei migliori amici del mio ex, Salvatore Angelucci!”

Di Carla - 23 marzo 2018 09:03:15

Salvatore Angelucci, Alessandra Gallocchio, Karina Cascella e Max

Alcuni la ricorderanno per la sua partecipazione nel 2005 con il fidanzato di allora a Vero Amore – la prima edizione del reality show che poi prenderà il nome di Temptation Island – ma solo quando Maria De Filippi la scelse come opinionista a Uomini e Donne la bionda partenopea conobbe il successo, tra chi la criticava e chi invece da lì ha iniziato ad apprezzare il suo modo pungente di dire la verità.

Stiamo parlando di Karina Cascella che, nell’ultimo numero di Uomini e Donne Magazine, ha raccontato come è nata la storia con l’uomo che poi sarebbe stato il suo compagno per tanti anni, l’ex tronista Salvatore Angelucci, con il quale ha avuto anche una figlia, Ginevra:

La storia tra me e Sasi è nata quando lui ha finito il trono. Insieme siamo stati 5 anni e abbiamo avuto e voluto una splendida bimba Ginevra detta Jinny. Il più grande amore della mia vita. Poi tra noi è finita ma siamo due persone intelligenti e abbiamo salvato un rapporto in primis per tutelare la nostra creatura. Il rapporto con Salvatore è sereno e disteso. Siamo tornati indietro nel tempo e tornati amici come era all’inizio. Conosco anche la sua fidanzata, Alessandra Gallocchio, con la quale ho costruito un bel rapporto. Anzi è una delle mie più care amiche. Siamo una famiglia allargata che si gode le vacanze insieme.

Quando due genitori si lasciano, si sa, è sempre difficile continuare ad avere un rapporto civile ma loro due ci sono riusciti, soprattutto perchè la Cascella nella sua vita ha dovuto affrontare una sofferenza ancora più grande:

Dopo la perdita dei miei genitori non c’è un evento che possa superare un dolore così grande. Per superare la rottura con Salvatore ho impiegato circa un anno, un periodo tormentato in cui mi arrovellavo tra mille interrogativi. La cosa che più mi colpiva era il senso di assenza che avvertivo in casa. Avevo paura del buio. Quando Sasi era da poco andato via lasciavo sempre una luce accesa che proteggeva me e mia figlia. Piano piano quella luce si è spenta e noi ci siamo scoperte pronte per tornare a vivere.

Karina ha ricordato invece con affetto quel periodo vissuto nel dating time di Canale 5 tra corteggiatori, tronisti e coppie che si innamoravano:

Sognavo ieri, sogno ancora oggi con le coppie che si formano, con l’amore che nasce ma anche con i no. I no fanno crescere, soffrire e riflettere. Uomini e Donne è entrato nella mia vita pochi mesi dopo che è morta mia madre Rita. Quella “casa” è stata la mia salvezza, la mia seconda casa. Quando sento la sigla del programma la mia mente comincia a viaggiare.

La coppia che l’ha commossa di più? E’ una della stagione 2007/2008:

Ricordo l’ingresso a sorpresa di Serena Enardu per Giovanni Conversano. Quel momento, se ci penso, per me sono ancora lacrime. Li ho invidiati.

E se sua figlia volesse un giorno partecipare a Uomini e Donne, lei non avrebbe nessuna remora:

La farei un in bocca al lupo per viversi al meglio una delle esperienze più belle della sua vita. Dove se alla fine non troverà l’amore, le resteranno persone amiche per la vita, lontano dalle telecamere.

Dopo un lungo periodo da single, l’opinionista ha ammesso di sentirsi finalmente raggiante. Il motivo di questa ritrovata armonia è dovuto al suo cuore ormai impegnato:

Non ne ho mai parlato. Si chiama Max ed è, caso della vita, uno dei migliori amici di Salvatore. Lo conosco da tanti anni e tra noi non era mai successo niente. Poi la scorsa estate mentre eravamo in spiaggia mi ha fatto una carezza. Ho sentito davvero un brivido. Lo abbiamo capito subito. Iniziamo a parlarne, avevamo paura di compromettere i rapporti di amicizia e invece siamo ancora qui. Sono fidanzata e felice da 8 mesi. Lo dico a bassa voce però…

Angelucci sembra che abbia preso bene la notizia anche se ha voluto fare alcune precisazioni alla neo coppia:

Ci ha riunito ed in modo secco ha detto: “Karina è la madre di mia figlia, tu sei il mio più caro amico: non fate stronzate“. Insomma ci ha dato la sua benedizione.

Sembra quindi che tutto vada a gonfie vele per la Cascella, mancherebbe giusto qualcosa:

Voglio dire: “Sì, lo voglio“. Quindi Max datti una mossa. Ho un vantaggio: mia figlia lo ama da morire e non ha voglia di rimanere da sola. Io ho 38 anni, sono già “matura” e mi devo sbrigare per un fratellino o una sorellina alla mia bimba.

A voi piace questa famiglia allargata? Cosa ne pensate delle dichiarazioni di Karina?