‘C’è Posta Per Te’, ospiti della serata Patrick Dempsey e Paulo Dybala. Grande scalpore per la storia di Anna che si rifiuta di vedere il figlio: “Non dovevi abbandonarmi!”

Di Ludovica - 25 marzo 2018 09:03:04

C'è Posta Per Te

Ieri sera è andato in onda l’appuntamento televisivo con C’è Posta Per Te condotto da Maria De Filippi. Anche questa puntata è stata caratterizzata da diverse storie che hanno fatto discutere il pubblico appassionato del programma.

Due grandi ospiti hanno preso parte al sabato sera di Canale 5. Il primo è stato Patrick Dempsey, il Dottor Stranamore di Grey’s Anatomy il quale ha aiutato Francesca e Gennaro a fare una sorpresa alla mamma, distrutta dal dolore per la perdita del loro papà. L’altro ospite è stato poi Paulo Dybala. Il calciatore della Juventus ha aiutato Luana a stupire il suo compagno Lorenzo per ringraziarlo dell’amore e dei sacrifici quotidiani.

Ha fatto molto discutere la storia di Giuseppe che ha mandato la busta alla compagna Maria Luana per chiederle ancora una volta che il loro bambino abbia il suo cognome. Ad opporsi alla sua volontà, però, c’è il suocero. I rapporti tra Giuseppe e Maria Luana si incrinano quando lui parte per Milano in cerca di lavoro durante la gravidanza di lei. In quel periodo i litigi si fanno sempre più frequenti finché lei decide di sparire. A quel punto i genitori di lui chiamano i genitori di Maria Luana e litigano al telefono al punto tale che questi ultimi decidono di denunciare i primi per minacce. Il giorno del parto il ragazzo parte per presentarsi in ospedale e conoscere il bambino. Il padre di lei lo accoglie malamente ma Giuseppe dice che è lì perché vuole fare il padre.

Pian piano i rapporti con Maria Luana si rasserenano ma il papà della ragazza continua a dire al genero “tu non farai mai il padre e il cognome rimane il mio, tu vuoi dare il tuo cognome a mio nipote solo per consentire ai tuoi genitori di avere una condizione diversa data la causa che io gli ho fatto“. Giuseppe torna dopo poco tempo con la madre di suo figlio ma il suocero continua a non voler dare il cognome del padre al piccolo e a impedire che gli altri nonni lo vedano. Una mattina, di nascosto, Giuseppe e Maria Luana vanno a fare domanda per il riconoscimento del bambino per dargli il cognome paterno. Il suocero, una volta saputo, si arrabbia e il giorno dopo Giuseppe decide di togliere la pratica di avvio.

Accettano l’invito sia il signor Giuseppe (il suocero) che Maria Luana. L’uomo rinfaccia al papà del bimbo di essere stato assente durante i mesi della gravidanza. “Padre si fa dal primo momento, si è sempre padri, non si diventa“, queste sono state le sue parole. E ancora: “lui è venuto il giorno del parto perché forzato dai suoi genitori per cambiare la causa che gli ho fatto“.

Inizialmente, sia Maria Luana che il padre decidono di chiudere la busta ed escono dallo studio. Maria però ha voluto far rientrare il signor Giuseppe facendo un ultimo tentativo di riconciliazione in quanto, secondo lei, la ragazza ama ancora Giuseppe ma ha paura di dare un’ennesima delusione al padre aprendo la busta. Quindi rientra in studio anche Maria Luana la quale, visibilmente preoccupata per la reazione del padre, viene rassicurata dalla De Filippi e si convince a seguire il suo cuore. Il signor Giuseppe si mette da parte e i due ragazzi si riabbracciano accompagnati dall’applauso del pubblico.

C'è Posta Per Te
(Clicca sull’immagine per vedere il video)

Un’altra storia che ha molto colpito è stata quella di Sinibaldo che ha mandato la posta alla sua mamma. La donna ha deciso di cancellarlo dalla sua vita perché non ha accettato la scelta di separarsi dalla moglie. Attualmente Sinibaldo ha una nuova compagna, per la quale ha interrotto il suo matrimonio, e una figlia, Nicole. La separazione l’hanno accettata tutti compresi i figli avuti con la ex moglie, ma non la madre che sono sei anni che non lo vuole né vedere né sentire. La donna non vuole nemmeno vedere sua nipote Nicole, apostrofandola spesso malamente. “Tieniti pure l’amante ma torna a dormire da tua moglie“, con queste parole la mamma ha cercato spesso di convincerlo. “Se vai a vivere con quella donna tu per me sei morto, io mi metto a lutto” e proprio così è stato. Da quel momento Sinibaldo è riuscito a mantenere buoni rapporti con tutti tranne che con sua madre.

La signora Anna ha accettato l’invito ma da subito si è mostrata molto dura nei confronti del figlio. La donna non riconosce in alcuna maniera la piccola Nicole come sua nipote, ma solo i due ragazzi nati dalla prima relazione. “Lui era la vita mia, era un signore. Te piace una ragazza? Ma fatte na scop*** e mandala a fanc***“, queste sono state le forti parole pronunciate da Anna. La signora si è poi confidata a lungo con Maria: “erano una coppia felice lui e mia nuora. A quella quando vede i miei nipoti le rode er cu**. E io dico di andarci per dispetto perché è lei che se ne deve andare“. Anna è sembrata ferma sulla sua posizione e nulla è servito per farla riavvicinare al figlio. Con queste parole ha lasciato lo studio: “non mi dovevi abbandonare. Ora non voglio vedere più nessuno, sto bene come sto“.

C'è Posta Per Te
(Clicca sull’immagine per vedere il video)

Avete seguito quest’ultimo appuntamento con C’è Posta Per Te? Quale storia vi ha colpito maggiormente?