‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono classico del 28/03/18

Di Chia - 28 marzo 2018 19:03:24

Trono classico

Mannaggia a Mariano Catanzaro, io ci stavo quasi cascando.

Quando nel bel mezzo della puntata odierna del Trono classico, tra un kiss e l’altro, il tronista campano ha preso la parola dicendo “Maria, in questo studio c’è la mia scelta!” ho dapprima pensato intendesse che non aveva più interesse a far scendere altre ragazze per conoscerlo, ma poi, visto che il discorso continuava, ho pensato “Oh, sta a vedè che si leva dalle scatole sul serio!” (e sì, il fatto che ultimamente le talpe che vanno alle registrazioni di Uomini e Donne non se lo filino di pezza e nelle anticipazioni non ci sia praticamente traccia di lui aveva influito alla grande sul mio principio di esultanza…).

E invece no, niente scelta. Solo uno scherzone volto ad omaggiare la sua mamma, presente in studio insieme alla sorella. Nonostante mi abbia barbaramente illusa (e ci metterò un po’ a perdonargliela) è stato un momento carino, forse il primo da quando ha poggiato le chiappe sull’agognata poltrona rossa in cui ho visto Marianone vero, ecco.

Usando questo siparietto familiare come metro di giudizio, infatti, risulta ancora più evidente quanto tutto il resto del trono sia fuffa. Pura, semplice, incredibile fuffa. Voce impostata per fare il ZenZuale, esterne studiate per indispettire le corteggiatrici, siparietti alla Federico Mastrostefano pensati per divertire il pubblico. C’è un po’ di tutto, insomma, tranne i sentimenti.

Con buona pace di Valentina Pivati e Roberta De Grazia, che sembrano prenderlo pure sul serio. Io vorrei tanto fossero anche loro della stessa pasta, e stessero prendendo questa esperienza come un lunghiiissimo provino cinematografico, ma il rischio che perdano di vista il codice sconto del beverone su Instagram e si prendano una cotta sul serio non è poi così remoto, lì dentro.

Per lui, invece, sono tutte interscambiabili, tutte “le numero uno“, tutte “lei è quella che più mi ha colpito“. E ogni volta ne spunta una nuova a caso, che sembra quella che l’ha folgorato ma che verrà improvvisamente botolata nelle successive puntate come se non fosse mai esistita. Oggi era il turno di Eleonora, domani sarà Carmela, settimana l’altra Simona. Cambieranno le corteggiatrici ma non la missione del Catanzaro, insomma. Che sembra tutto tranne quella di trovare l’amore, ad oggi.

Diverso il discorso per quanto riguarda il trono di Nicolò Brigante, che finora continua a sembrarmi il più interessante. Dopo l’episodio della segnalazione riguardante Marta Pasqualato (che non è stata una passeggiata di salute, onestamente) lui ha deciso di andare oltre, di darle fiducia, di continuare a conoscerla e di portarla con sé alla scelta.

Possiamo discutere finché Gianni Sperti vuole di quanto folle sia questa decisione del tronista, ma è oggettivo che sarebbe stato più semplice per lui archiviare definitivamente la Pasqualato, chiedere nuove corteggiatrici e arrivare pacifico fino alla fine di maggio. Se non l’ha fatto e, nonostante i dubbi che sicuramente gli saranno rimasti, ha deciso di darle una seconda possibilità è perché l’interesse nei suoi confronti c’è e non è manco poco.

Se è andato oltre lui possiamo farlo anche noi, ecco. Tanto se Marta dovesse rivelarsi una sòla lo farà comunque, presto o tardi, a prescindere da Beppe e compagnia bella.

L’unica a cui è concesso avere particolare difficoltà ad andare oltre è Virginia Stablum. Effettivamente non deve essere semplice avere come rivale una persona che non ritieni per niente limpida, che pensi abbia già dato abbondante prova della propria falsità e che, nonostante tutto, potrebbe riuscire a soffiarti dalle mani il ragazzo che ti piace.

Però oggi ha sbagliato. Ha sbagliato decidendo di non uscirci in esterna e di non aprirgli il portone di casa nonostante lui fosse andato a cercarla. Io le credo quando dice che si sta innamorando di lui, la capisco quando dice che ha il terrore di farsi male, però non è certo rimbalzandolo che cambieranno le cose in meglio, anzi.

Se la paura è tanta, troppa (ed effettivamente dopo i precedenti con Ignazio Moser come non esserle solidali!), l’unica è eliminarsi e chiudere completamente il capitolo. Stop, fine, basta.

Se rimane, invece, e dice di voler arrivare alla scelta, deve continuare dritta per la sua strada, esterna dopo esterna, dando il massimo e provando a fregarsene di Marta e di tutto il contorno. Solo così sarà sicura di non avere rimpianti.

Altrimenti starà solo consegnando il tronista dritto dritto tra le braccia della rivale, con tanto di fiocco in testa e copertina di Uomini e Donne Magazine in edicola.

Video dalla puntata: Puntata interaEsterna di Nilufar e GiordanoLe rivendicazioni di Nicolò“Batman sex bomb”Salvatore come John TravoltaEsterna di Mariano e ValentinaEsterna di Mariano e EleonoraEsterna di Mariano e ValentinaEsterna di Mariano e RobertaLa “scelta” di MarianoEsterna di Nicolò e VirginiaMarta o Virginia?Esterna di Nicolò e MartaTina Vs. Virginia