‘Uomini e Donne’, Alessandro D’Amico rivela: “Giorno dopo giorno il mio amore per Alex Migliorini andava scemando. Ai suoi genitori non sono mai piaciuto, sua mamma per Natale mi disse che…”

Di Ludovica - 29 marzo 2018 08:03:22

Alessandro D'Amico

Non è passato neanche un mese dalla rottura tra Alex Migliorini e Alessandro D’Amico, reduci dall’ultimo trono gay di Uomini e Donne. I due, se inizialmente sembravano una coppia super affiatata, col tempo hanno accusato le diversità caratteriali che hanno portato infine alla separazione (ve ne abbiamo parlato QUI). In particolare, la scelta di chiudere la relazione è stata di Alessandro, il quale ha subìto non pochi attacchi suoi social proprio a causa di quanto accaduto (ve ne abbiamo parlato QUI).

Oggi, a distanza di qualche settimana, il D’Amico ha deciso di raccontarsi al settimanale Uomini e Donne magazine, facendo maggiore chiarezza sulla vicenda che lo ha coinvolto ultimamente. Queste sono state le sue prime parole:

E’ finita. Mi sono fermato in Italia per amore di Alex ma ora riparto, per non tornare più.

Alessandro ha cercato di individuare quale sia stato l’elemento che non ha funzionato nella coppia:

Abbiamo subito deciso di andare a vivere insieme a Milano, in un posticino solo nostro. Spente le telecamere abbiamo vissuto la nostra relazione in maniera normale, volevamo solo stare insieme. Solo dopo tre giorni della nostra nuova vita gli ho detto che ero innamorato di lui. Lo sentivo, ero felice, eravamo felici.

Ma ad un certo punto le cose sembrano cambiare rotta per Alessandro:

Poi, dentro di me, pian piano, l’amore andava scemando. Mi chiedevo il perché ma non riuscivo a darmi una risposta. Non riuscivo a fingere o a far finta di nulla e ne ho parlato con Alex. Forse stavamo correndo troppo e il nostro progetto di vita insieme a Ibiza si stava allontanando e perdendo di significato e valore (almeno per me). Nella mia testa pensavo che avremmo potuto prenderci del tempo per capire. Non volevo arrivare alla rottura definitiva ma vederci più chiaro. Peccato! Lui, ha fatto le valigie e se n’è tornato a casa dai suoi a Verona.

Il ragazzo ha ammesso il suo stato d’animo immediatamente successivo alla rottura:

In me rimane l’amarezza di aver vissuto questa relazione troppo in fretta.

Un tasto dolente è stato quello del rapporto tra il D’amico e i genitori del Migliorini. Infatti:

Lo sapevo sin dall’inizio di non piacere ai suoi genitori. Non mi sono mai sentito accolto. Si figuri che durante un pranzo di Natale sua madre ha detto che non c’era paragone tra me l’ex fidanzato di suo figlio. Non ho mai voluto prendere una posizione per non far soffrire Alex, ma molte volte avrei preferito che lui dicesse qualche cosa. Sono molto protettivi con lui. Io non ho più la mamma e avevo della aspettative sulla sua famiglia. Dentro di me nutrivo il desiderio di ritrovarne una. Non è stato possibile.

Durante i giorni della separazione, poi, le cose sono ulteriormente peggiorate (ve ne abbiamo parlato QUI):

La madre di Alex ha postato su Facebook l’immagine di una contravvenzione, presa da me, mentre guidavo la sua auto. La cosa più brutta è quello che ha scritto sul mio conto: “Pubblico queste multe per farvi sapere uno dei tanti motivi perché non abbiamo accettato Alessandro (vive la vita alla giornata usando e sfruttando le persone senza pensare alle conseguenze che provoca)“. Questo non lo accetto in nessun modo. Avevo dato i soldi al Alex per pagare quelle multe. Nei miei confronti ci sono un accanimento e una cattiveria ingiustificati.

Infine, l’ex corteggiatore ha confidato i suoi progetti per il futuro:

Partirò da solo per Ibiza, dove ormai da anni mi sento a casa. Ad Alex, a cui comunque voglio bene, ho consigliato di rimanere a Milano e crearsi una sua vita. Sono stato me stesso sempre. Ero felice, peccato che è durata poco.

Cosa ne pensate di queste ultime dichiarazioni?