‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono classico del 4/04/18

Di Chia - 4 aprile 2018 19:04:28

Trono classico

Oops, I did it again!

In questo atipico mercoledì dal retrogusto di un lunedì qualsiasi, dove nello studio di Uomini e Donne le veci di Gemmona nostra – abituale trash resident di giornata – è toccato le facessero quegli sciroccati dei corteggiatori di Tina Cipollari, ho finito per ritrovarmi d’accordo col prode Gianni Sperti anche per quanto riguarda il Trono classico.

Inizia ad essere un’abitudine, dopo la sua inversione di marcia a proposito del Gabbiano nell’Over, e non so bene se gioire perché dopo anni di onorato servizio l’opinionista pare aver finalmente imboccato la retta via, o preoccuparmi perché sono io ad averla abbandonata. Tant’è, anche oggi la pensavamo uguale.

Dopo settimane di scontri e frecciatine, di ripicche e battibecchi, nelle ultime due esterne con Sara Affi Fella il buon Lorenzo Riccardi si è aperto, mostrando finalmente il suo lato più intimo e meno cazzone. Probabilmente si immaginava già sulle copertine estive di Uomini e Donne Magazine con la tronista, ma quando ha visto che Luigi Mastroianni stava facendo dei passi in avanti con lei (bacio compreso) ha capito che la scelta era meno scontata del previsto e ha iniziato a darsi da fare. Alla buon’ora, direi.

Il problema è lei, è sempre lei santo cielo. Colei che in esterna fa gli occhioni da gatta e in studio lo tratta con sufficienza, sminuendo qualsiasi gesto o parola che arriva da lui. E ha ragione Lorenzo, finché c’era da contenderselo con Nilufar Addati la Affi Fella si sperticava, ora che ha tra le mani il trofeo pare una bimba annoiata che vuole passare al prossimo giocattolo. Che non è Luigi, però, perché se non la vedo più così fomentata per il Riccardi poco cambia quando davanti a lei c’è Luigi.

C’è una sorta di apatia generale in questo trono, e l’enfasi iniziale ha lasciato il posto a frasi di circostanza per far contente le ragazzine da casa che stravedono per il Mastroianni. E paradossalmente in tutto questo mosciume a distinguersi per me (oltre che per Gianni e Jack Vanore, of course) è proprio quel bistrattato del Riccardi. Che sarà egocentrico, sarà convinto, sarà sbruffone e tutto quello che volete, ma sicuro non nasconde strane sorprese una volta fuori da quello studio. Come dicevano gli opinionisti oggi, il milanese è fin troppo trasparente e si espone fin troppo, nel bene e nel male, palesando consciamente più i numerosi difetti che i pregi.

Ma fidatevi di zia, le fregature peggiori, nella vita, non le prenderete certo dai tipi come lui. Perché quando ti approcci a uno come Lorenzo, nella quotidianità, sai benissimo chi hai di fronte, sai benissimo che può giocare ma sai anche che lo fa a carte scoperte. E, se delusione dev’essere, eri preparata. In caso contrario, rimani piacevolmente stupita.

E’ da quelli come Luigi che tendo a diffidare di più, onestamente. Così belli, così buoni, sempre con la risposta pronta. Se fanno qualcosa di carino manco ti sorprendono più di tanto, perché da loro te lo aspetti che siano romantici, attenti, tenerelli. E’ che le fregature le riservano anche loro, e lì sì che son cacchi, perché alla sòla non eri preparata.

Me lo spiegate che significava, oggi, tirar fuori quella fregnaccia del profilo Instagram secondo lui “cancellato per nascondere chissà quale bischerata“, per rispondere alla frecciatina del Riccardi riguardo la buon’anima di Sissi? Se tra Luigi e questa tizia ci fosse qualcosa di più che un’amicizia sarebbe rilevante ai fini del programma, se Lorenzo (che ha comunque ampiamente spiegato come siano andate in realtà le cose, mettendo il suo cellulare tra le mani della tronista con la massima tranquillità, a riprova di quanto poco abbia nulla da nascondere, nel bene e nel male…) avesse cancellato un profilo social dove pubblicava i suoi sbocchi post serata, prima di tornare a corteggiare, no. Quindi?

Sarà, ma ho come l’impressione che Luigi – che continuo a reputare un bravissimo ragazzo, per carità – si stia trovando gran bene nei panni dell’antagonista romantico del cattivone di turno, e ci sguazzi abbastanza.

Sul fronte Nilufar, nulla di nuovo sotto il sole. Trovo deliziosi sia Giordano Mazzocchi che Nicolò Ferrari. E’ lei che continua a sembrarmi più interessata a mettere becco sui troni altrui che a concentrarsi sul suo, purtroppo per loro.

Video dalla puntata: Puntata interaGiggetto…Zorro sul fido destriero…“Dirty Dancing” a Uomini e DonneLe eliminazioni di TinaEsterna di Sara e LuigiEsterna di Sara e LorenzoEsterna di Sara e LuigiEsterna di Nilufar e Nicolò“Ma chi ti credi d’essere…”Esterna di Nilufar e Giordano