Keep Calm and Love Coach: Prendi una donna, trattala male…

Di Chia - 8 aprile 2018 19:04:28

Trono classico - Sara Affi Fella

(rubrica a cura di Madeleine H.)

“Prendi una tronista, trattala male, lasciala in esterna da sola. Non farti vivo e quando scendi le scale, fallo come fosse un favore. Falla sempre sentire importante, dosa bene le uscite romantiche, esci in esterna anche con l’altra e fuori dagli Elios nessuna pietà!”

Dopo tre mesi a ‘Temptation Island’ e non ricordo più quanti a ‘Uomini e Donne’ ho capito una cosa di Sara Affi Fella… che le piace un uomo che la tratta male. Che deve rincorrere e che non le dà sicurezze.

E ci sta, anche perché Sara, nonostante si sia fidanzata con Nicola Panico nel mesozoico, è piccola. E non lo dico in senso spregiativo, intendiamoci, è che all’età di Sara è fisiologico cercare un uomo che ci faccia spantecare (come dite voi spantecare in italiano?). Vogliamo il brivido e lo preferiamo alle sicurezze.

Ed ecco che per mesi, fino a quando Lorenzo Riccardi era indeciso fra lei e Nilufar Addati, fino a quando non si sapeva (?!?!?) se alla fine l’avrebbe spuntata lei o la sua rivale, lui era il centro di tutto. Con tanto di scena hot in cui si toglieva la giacca pur di soffiarlo a Nilufar.

Dopo essersi dichiarato, Lorenzo ha iniziato a trasformarsi nel corteggiatore perfetto, con tanto di esterna con la mamma per fare capire a Sara quanto in realtà sia preso e coinvolto da lei. E poi?

Passiamo a Luigi Mastroianni. Il buon Luigi. Il bravo Luigi. L’amatissimo dal pubblico Luigi. Quello che fino a quando era solo il bravo della situazione, a stento Sara si ricordava il suo nome. Poi è arrivata Sissi, i dubbi e sbam! Come per magia Luigi è diventato più interessante. Luigi è balzato in cima alla classifica e, se dovessi scommettere mezzo euro su una scelta di Sara, forse oggi lo punterei sul corteggiatore siciliano.

Però Luigi è Luigi, è quello buono, bello e bravo e a Sara secondo me non è scattata nessuna scintilla. Così come quella mezza scintilla che c’era con Lorenzo non la vedo più.

Forse sbaglio io, ma a volte ho la sensazione che Sara sarebbe una corteggiatrice perfetta, sempre là a battagliare per il “suo” uomo, ma come tronista c’è qualcosa che non va. Come se non le andasse bene essere sicura di quello che i corteggiatori provano per lei.

Ma ripeto, è solo la mia impressione.

L’impressione è che a noi ragazze piaccia più rincorrere che essere rincorse. Piaccia essere trattate male, per poi lamentarci. Piaccia non avere certezze, per poi lagnarci del fatto che le vorremmo. E fino a che non arriviamo a capo di questo non andremo da nessuna parte.

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto come sempre su ChezMadeleine (che potete visitare cliccando QUI) e sulla mia pagina Facebook (che trovate QUI). Per le mamme, invece, l’appuntamento è su ChezMaman (QUI)! Alla prossima, Madeleine H.