‘Uomini e Donne’, Angelo Pisano pronto ad innamorarsi: “Voglio una donna che mi metta al primo posto! Anna Tedesco? Mi piaceva realmente ma…”

Di Carla - 7 maggio 2018 11:05:12

Trono over - Angelo Pisano

Angelo Pisano, il cavaliere del Trono Over di Uomini e Donne, da quando è apparso per la prima volta nello studio del programma condotto da Maria De Filippi non è di certo rimasto in disparte tanto da incuriosire subito la dama Anna Tedesco .

Nell’ultimo numero del settimanale Uomini e Donne Magazine, Angelo ha voluto per la prima volta aprire il suo cuore e far sparire quell’etichetta che gli hanno affibbiato di uomo riservato. Ha raccontato della sua famiglia, quella classica meridionale, che ha dovuto affrontare tanti momenti difficili:

Mia madre insegna a Milano, ho un fratello maggiore disabile e due sorelle più piccole di me. Ho dovuto sempre combattere per essere voluto bene, anche dai miei genitori. Dopo la morte di mio padre i rapporti familiari si sono complicati ed è brutto pensare o meglio, avere la certezza, che ci sono figli di serie A e figli di serie B.

Il 39enne ha quindi precisato che le sorelle hanno sempre avuto la maggior parte delle attenzioni e il suo non voler stare zitto e prendere posizione lo ha portato ad avere delle diatribe con la famiglia. Una situazione che lo ha fatto soffrire, soprattutto perchè il primo a non apprezzarlo è stato il padre, in costante competizione con lui.

Una parentesi amara per il cavaliere che nel dating show di Canale 5 cerca di sopperire provando a trovare una donna che gli possa stare accanto. Ma prima di iniziare questa esperienza televisiva è stato follemente innamorato solo di una donna che non ha potuto o voluto stare con lui:

Per lei ero pronto a morire, mi piaceva di tutto di quella donna. Questa storia mancata mi ha fatto capire che per amore posso fare qualsiasi cosa.

Partecipare a Uomini e Donne è stato un modo per rimettersi in gioco e avere più fiducia in se stesso:

Quando non ti senti amato abbastanza dai tuoi genitori, dai tuoi familiari, è difficile fidarsi di una donna o dell’altro in genere, noi siamo il nostro passato. Ora sono pronto ad innamorarmi. Cerco una donna che mi ami per quello che sono e che dia un reale valore ai sentimenti.

Domanda d’obbligo riguarda proprio la sua prima conoscenza nel programma, la Tedesco, con la quale poi la storia non è proseguita:

Anna mi piaceva realmente. Per questo motivo ho provato rabbia e delusione nei suoi confronti. Lei mi aveva chiesto l’esclusiva ed io, da uomo serio quale mi ritengo, ho pensato che fosse giusto dargliela. Se ti piace una donna, hai il desiderio di frequentare e conoscere solo lei. Peccato che poi, nel momento in cui ho chiesto ad Anna di limitare il suo rapporto d’amicizia con Giorgio Manetti, lei non si è fatta minimamente scrupolo nei miei confronti e ha preferito continuare a sentirlo. E’ lì che mi è venuto il dubbio che Anna fosse innamorata di Giorgio. Non chiedevo molto. Mi bastava anche solo che facesse finta per non farmi fare la figura dello stupido davanti a tutti, ma lei si è rifiutata ed io ho reagito male.

In merito alle accuse che gli sono state rivolte proprio dalla dama sulla sua aggressività, ecco cosa ha risposto:

Io sono una persona che l’aggressività e la violenza, quelle vere, le ha subite. Ero un ragazzino ma ricordo tutto! Mio padre era un noto imprenditore che non si piegava davanti a nulla e a nessuno. Mi ricordo i vetri mandati in frantumi dai proiettili. Io so cosa significa la violenza quando alle tre di notte ti viene a prendere la polizia, ti mette sotto scorta e vai a vivere lontano dalla tua città per due anni. Non vedi più i tuoi parenti, perdi gli amici, i compagni di classe. Questa è violenza!

E poi ha aggiunto:

Poi per carità, magari alzo la voce, mi faccio prendere dalla rabbia ma la violenza è un’altra cosa. Io combatto la violenza tutti i giorni. Arrabbiarsi e lottare per quello che si pensa sia giusto non vuole dire certo essere violento.

Nonostante le critiche di Anna, l’uomo ha però preso sempre le sue difese:

Io non provo rancore e ho voluto davvero bene ad Anna. Mi sono sentito in dovere di prendere le sue difese quando Walter, con cui lei era uscita dopo di me, ha dichiarato che era una donna fredda e distaccata. Io avrei potuto assecondare questa maldicenza ma ho preferito dire la verità. Lei non è una donna fredda. E’ lì che ho pensato che, nonostante le nostre incomprensioni, avremmo potuto ricominciare ma mi sbagliavo e questo mio gesto non è stato capito.

Al momento, nel parterre femminile, sembra che non ci sia nessuna in particolare che gli possa interessare. Angelo cerca una donna che gli dia serenità, che lo metta al primo posto come nemmeno la madre ha saputo fare. Infine ha confessato che gli piacerebbe un giorno diventare genitore:

Da quando nella mia vita c’è mia nipote ho preso coscienza dell’amore infinito e incondizionato che sanno dare i bambini.

Voi cosa ne pensate del cavaliere? Vi piace?