‘Amici 17’, Biondo racconta della sua storia con Emma Muscat e rivela: “Era da tanto che non provavo emozioni così forti!”

Di Franci - 26 maggio 2018 16:05:04

Emma Muscat e Biondo

Si è conclusa da una settimana esatta l’avventura di Biondo ad Amici 17. Il giovane cantautore, grazie al talent show di Maria De Filippi ha avuto modo di farsi conoscere da un numero consistente di telespettatori che si sono appassionati a lui e alla sua musica, ma non solo: proprio tra i banchi della scuola più spiata d’Italia, il ragazzo ha incontrato l’amore. La bellissima Emma Muscat, infatti, è riuscita subito a catturare l’attenzione del 19enne e insieme hanno intrapreso una storia d’amore che ha fatto sognare i fan, letteralmente in visibilio negli scorsi giorni quando il ragazzo ha raggiunto la cantante maltese nella casetta bianca per farle una sorpresa (QUI trovate l’articolo e il video in questione).

A proposito della sua avventura nel talent, Simone Baldasseroni a ComingSoon.it ha raccontato:

Sono felice che il pubblico mi abbia apprezzato realmente per quello che sono. Ho sempre detto quello che pensavo anche a costo di sbagliare. Il mio nome d’arte nasce per gioco come è nata la mia passione per la musica. Io in realtà volevo fare il cuoco, poi ho incontrato una ragazza e per conquistarla ho scritto la mia prima canzone ‘4 mura’ e visto che i miei amici mi chiamavano Biondo, ho messo questo primo nome ma senza l’intento di fare musica, esclusivamente per lei. Poi il brano ha cominciato a girare qua a Roma e quindi mi son detto perché non provarci.

In merito al suo percorso nella scuola, Biondo ha raccontato:

Avevo qualcosa da dire in più rispetto agli altri. È stato senza dubbio un percorso in salita che mi ha aiutato molto ma che non mi ha cambiato e questa è la cosa fondamentale per me. Io volevo entrare e uscire dal programma con la stessa testa. Io penso che la personalità è il vero punto punto di forza in un talent come Amici che mette in mostra i caratteri di noi ragazzi. Ora come ora è un’esperienza che non rifarei. Mi ha dato davvero tutto ma voglio iniziare a camminare da solo. Mi ritengo abbastanza pronto proprio grazie ad Amici.

Diverse sono le critiche che il Baldasseroni si è trovato ad affrontare nella scuola, soprattutto quelle di Heather Parisi, membro esterno della commissione, che non ha apprezzato il suo cantare con l’autotune:

Ho cercato di vivermi al meglio questa esperienza, senza pensare troppo alle critiche che comunque mi sono servite per dare ancora di più, ho sempre cercato di guardare il lato positivo della situazione. Ognuno è libero di dire quello che vuole. Io sono entrato sapendo che sarei stato criticato ma fortunatamente ho avuto l’opportunità di farmi conoscere anche grazie a questo.

A sostenerlo sempre, invece, il professor Rudy Zerbi, che in Simone ha sempre riconosciuto il forte impatto col pubblico:

Rudy è stato bravissimo. Ha creduto in me dal primo momento. Mi è piaciuto perché è stato coerente dal primo giorno, è una persona che ha capito il mio stile e che conosce benissimo il panorama discografico italiano.

Inevitabile il riferimento alla storia con Emma:

È nata per caso, è successo tutto in maniera naturale. All’inizio non ci stavamo neanche simpatici (ride ndr) poi è scattato qualcosa. Noi siamo due persone molto riservate, non volevamo neanche uscisse fuori solo che in un contesto del genere è stato impossibile tenere nascosta la nostra storia. Era da tanto che non provavo delle emozioni così forti. È stata una fortuna incontrare Emma. Io non so cosa sia l’amore, ma il nostro è un sentimento molto forte, non riesco a descriverlo. Io so per certo che ci tengo tanto a lei, è davvero fondamentale per me.

Il rapper ha ammesso che spera che a vincere questa 17esima edizione del talent possa essere proprio la fidanzata, anche se non gli dispiacerebbe l’idea che a trionfare possano essere Einar Ortiz o Irama. In merito ai propri progetti futuri, invece:

Il 1 giugno esce il mio primo album, ci sono tutti i brani che ho cantato ad Amici più un nuovo pezzo che ho deciso di regalare a tutti i miei fan e poi ci sarà il tour. Non posso dirvi altro ma vi assicuro che ho in cantiere un progetto davvero forte. Il mio sogno nel cassetto è quello di riuscire a portare e affermare il mio stile in Italia.

Che ne pensate delle sue parole?