Riccardo Marcuzzo spiazza: “La gente mi sottovaluta, ma so alternare brani da bimbominkia a pezzi più maturi. ‘Amici’? L’ho usato!”. E sulla fidanzata Sara racconta…

Di Veronica - 4 giugno 2018 15:06:26

Riccardo Marcuzzo

Nel giro di un anno la vita di Riccardo Marcuzzo è letteralmente cambiata. Dopo la vittoria nel circuito canto e il secondo posto conquistato nel talent show Amici di Maria De Filippi lo scorso anno, forte del grande seguito il 26enne ha macinato record su record come testimoniano gli instore in giro per l’Italia, gli album Perdo le Parole e Mania entrambi certificati dischi di platino, e poi, la collaborazione con Dolce & Gabbana, un evento sold-out al Forum di Assago davanti a quasi 13mila spettatori e il nuovo disco in uscita il prossimo 15 giugno dal titolo Live & Summer Mania.

A distanza di un anno dal successo che l’ha travolto, il cantautore nato a Segrate ha deciso di raccontarsi in una lunga intervista a Vanity Fair, iniziando la chiacchierata parlando del suo ultimo singolo attualmente in radio Dolor de Cabeza e lanciato anche in Sud America:

È scritta molto bene, sono pazzo dei giochi di parole. La gente mi sottovaluta, ha un sacco di pregiudizi nei mie confronti perché vengo da un talent e perché oltre al bel faccino chissà se c’è altro. Ma è fantastico, questa cosa me la devo tenere. È bello alternare canzoni da bimbominkia a pezzi più maturi. Il video estivo è tutto colorato, da boy band. Invece quello di Tremo, una ballad, era in bianco e nero, con riferimenti alla Dolce vita di Fellini.

Sicuro di sé e delle sue capacità, Riki durante il programma di Canale 5 ha imposto le sue idee tanto da portarlo a scontrarsi anche con la conduttrice:

Ad Amici mi accusavano di saper fare solo canzoni da ballare, ma la verità è che io Amici l’ho usato. Sapevo di uscire di lì in primavera, quindi volevo piazzare un singolo estivo, non volevo giocarmi le ballad: d’estate la gente vuole divertirsi, non ha voglia di pensare. A Maria (De Filippi, ndr) l’ho detto: i pezzi sono questi, non puoi decidere niente. Si è arrabbiata. Ma io avevo una dichiarazione chiara in mente e infatti ho vinto tutto: Polaroid è stata un grande successo. E così alla fine ancheMaria mi ha dato ragione. Perché l’unica cosa che mantiene l’hype di Amici sono le canzoni e le canzoni devono essere adatte al periodo.

Il giovanissimo durante l’intervista ha spiegato di essere un perfezionista e per questo di non godersi le cose che lo circondano. Raccontando, inoltre, che sono poche le cose che lo rendono felice attualmente:

Sono come un bicchiere colmo d’acqua: ho vissuto così tante cose straordinarie che è difficile che qualcosa mi emozioni tanto. La cosa brutta è che sono un po’ vuoto. Non posso cantare al Forum tutti i giorni, quell’adrenalina che provi sul palco davanti a 12 mila persone che sanno a memoria le tue canzoni… è una droga. Cerco di fare dei respiri profondi la sera. Certo, sono cambiato rispetto a un anno fa, è successo. Oggi non ce la faccio a stare fermo, non riesco neppure a guardarmi una partita di calcio che la gamba comincia a tremare. Ma forse ho solo bisogno di un po’ di riposo, una vacanza.

Alla rivista, poi, ha parlato per la prima volta della sua fidanzata Sara Gotti:

L’ho conosciuta a gennaio a una festa, è un’amica di mio fratello. Lei è l’unica a cui non frega niente dei follower, anzi si vergogna. L’ho portata diverse volte in tour. Non so dire ancora se sia una storia super seria ma tutti mi dicono di tenermela stretta. È una ragazza matura, studia marketing a Milano e lavora in un negozio come commessa. Anche io l’ho fatto ai tempi dell’università, da Abercrombie.

Infine, Marcuzzo ha parlato delle sue numerose fan:

Sono pazzesche! Ai firma-copie sono scatenatissime. Ce ne sono tante innamorate. La modella con cui ho fatto il primo video l’hanno massacrata: Riki è mio, vestiti, 13 mila commenti di questo genere. Adesso prendono di mira anche Sara, ma non per cattiveria.

Che ne pensate delle sue parole? A voi piace il cantautore?