Anna Tedesco a ‘Uomini e Donne Magazine’: “Qualora la redazione dovesse volermi ancora nel ‘Trono Over’, credo che andrei a riprendermi quello che ho lasciato!”

Di Giulia - 28 agosto 2018 11:08:25

Trono over - Anna Tedesco

Anna Tedesco è stata senza dubbio una delle protagoniste femminili delle ultime stagioni del Trono Over di Uomini e Donne.

Durante la sua permanenza in trasmissione ha fatto molto discutere per la stretta amicizia che la legava a Giorgio Manetti. Sono state proprio le chiacchiere legate a questo particolare rapporto a mettere in crisi il percorso di Anna nel Trono Over, fino alla decisione di abbandonare il programma da sola.

La dama ha deciso di raccontarsi nell’ultimo numero del settimanale Uomini e Donne Magazine, e proprio a proposito del suo improvviso ritiro ha dichiarato che non riusciva più a reggere le critiche che spesso le venivano mosse in studio e che adducevano la causa della fine delle sue relazioni all’amicizia col Manetti, sottintendendo che tra i due ci fosse un rapporto più intimo di quello dichiarato. “I suoi silenzi hanno alimentato i dubbi e mi sono sentita tradita dal mio amico. In quel momento, quelle sedie in studio non erano più il posto giusto per me“, ha precisato Anna.

Ma il capitolo Uomini e Donne non sembra essere chiuso definitivamente per la Tedesco. La dama ha infatti rivelato che, qualora la redazione la richiamasse, accetterebbe di riprendere il suo posto in trasmissione. Ripartirebbe però con uno spirito nuovo, considerando i suoi errori e mettendo se stessa al primo posto.

Si è descritta come una abituata a mettersi sempre in gioco e ad uscirne vittoriosa, come una guerriera che non ama lasciare le cose in sospeso. Anche per questo l’abbandono improvviso del Trono Over alla dama sa tanto di sconfitta personale.

Al settimanale ha confidato anche il suo passato di mamma e di donna che, dopo il divorzio dal marito e dopo anni passati ad occuparsi del figlio Maicol, si è dovuta reinventare e rimettere in gioco per costruire un futuro per entrambi:

Quando mi sono separata ero già in un’età avanzata e trovare un’altra occupazione non è stato facile. Mi sono dovuta reinventare per non morire. Una donna che cresce un figlio da sola deve fare i conti anche con questo. Io non volevo aiuto da nessuno: desideravo solo un lavoro che mi consentisse di mantenere me e mio figlio. Poi, un giorno, hanno riaperto la piscina comunale di Gubbio e io ho fatto domanda come hostess dei bambini. Mi hanno preso e da lì è iniziato tutto.

Oggi la dama lavora ancora in piscina come aiuto bagnante e, a proposito del rapporto col figlio ventunenne, ha affermato:

Sono una mamma autoritaria, ma anche molto dolce. Ora che mio figlio è più grande siamo diventati amici complici. Si confida con me, mi parla delle sue questioni di cuore. A casa, per lui, sono il maresciallo con il cuore. Quando mi sono separata da mio marito ho dovuto imparare a fare da madre e da padre. […] Oggi Maicol è il mio orgoglio: l’uomo della mia vita, è un ragazzo bellissimo e in gamba, studia ingegneria e nel frattempo lavora.

Infine, riguardo alla ricerca dell’uomo giusto, Anna ha ammesso di essere diventata molto diffidente. Memore delle passate esperienze cerca un uomo che si possa fidare di lei senza imporle nulla e lasciandole la libertà che merita. “Il ‘tu devi’ non deve esistere più. A cinquantadue anni, più che mai, merito la libertà di telefonare o uscire con chi voglio. Soprattutto se non sto facendo nulla di male“, ha dichiarato.

Voi cosa ne pensate della biondissima dama? Vi farebbe piacere rivederla alla corte di Maria De Filippi?