‘Trono Over’, la dama Valentina Autiero pronta a ritornare a ‘Uomini e Donne’: “Mi reputo una persona seria, non mi piacerebbe stare lì seduta a riscaldare la sedia”

Di Carla - 29 agosto 2018 17:08:25

Trono over - Valentina Autiero

Valentina Autiero è uno dei personaggi del Trono Over di Uomini e Donne. Il suo percorso nel dating show di Canale 5 è iniziato circa tre anni fa e qui ha conosciuto vari cavalieri, ma nessuno è riuscito ancora a conquistare il suo cuore.

La donna, intanto, si tiene impegnata con due lavori: di giorno si occupa della parte commerciale e dei rapporti con il pubblico di un centro estetico; di notte si trasforma e diventa una barlady per un locale della sua città, Anzio.

Ed al settimanale Uomini e Donne Magazine ha raccontato delle sue professioni e di cosa le farebbe piacerebbe tornare a fare:

Fare la barlady è un lavoro che mi diverte e mi permette di stare in mezzo alla gente. Ma la verità è che vorrei tornare a fare quello per cui ho studiato e che ho fatto per quindici anni, l’assistente alla poltrona del dentista, ma non è facile trovare da queste parti, e non più a Roma, un dentista chirurgo. Mi ero stancata di fare la pendolare.

Parlando, invece, del suo ritorno a Uomini e Donne, ha detto:

Avrei una forte curiosità nel vedere se ci fosse qualcuno adatto a me… per darmi una possibilità in più. Mi reputo una persona seria con una grande voglia di innamorarmi e non mi piacerebbe stare seduta lì solo per scaldare la sedia.

Valentina ha anche parlato del suo rapporto con gli uomini:

Generalmente tutti gli uomini che si interessano a me sono troppo giovani, mentre io vorrei avere una storia con un uomo un po’ più maturo di meche mi sappia coinvolgere intellettivamente. Sono stufa di uomini che si dimostrano interessati a me con messaggi stupidi, del tipo ‘Ciao bellissima, mi mandi una tua foto?‘. Vorrei di più.

La dama ha descritto quello che potrebbe essere il suo compagno ideale:

Oltre ad avere cura del proprio aspetto, deve essere sicuro e presente, non deve essere pigro ma super attivo. Per me il rapporto non è un messaggio del buongiorno o della buonanotte, è il vedersi quando si ha questo fortissimo desiderio. Gli uomini che mi piacciono, dai quarant’anni in su, hanno tutti un passato complicato. O sono separati e hanno un sacco di problemi o non sono separati e comunque hanno un sacco di problemi.

La Autiero ha espresso anche il suo pensiero sulla questione figli:

A trent’anni stavo con un uomo e ci ho pensato seriamente, poi tra di noi è finita e ho sofferto molto. Da quel momento in poi non ho avuto più quel pensiero. I figli si fanno non per egoismo ma perchè ci sono le condizioni ottimali per farli.

La 38enne è stata spesso apprezzata ma a volte anche criticata per il suo essere schietta e diretta, e le è stato chiesto se queste caratteristiche possano essere motivo per gli uomini di fare un passo indietro:

In realtà da giovane ero peggio. Ora conto fino a dieci. Mi esprimo senza filtri solo quando vengo stuzzicata o quando tengo particolarmente alle mie idee su una determinata situazione. Sto quasi imparando a farmi scivolare le cose, per me stessa più che per gli altri. A volte porto avanti delle battaglie troppo faticose. In realtà, nel rapporto con gli uomini sono diversa. Questo mio atteggiamento è uno schermo difensivo nei confronti dell’altro.

E ancora:

Ho moltissimi difetti, uno tra tutti sono troppo espressiva e, anche se non parlo, si capisce perfettamente il mio pensiero. Un pregio? Da me ti puoi aspettare di tutto ma sono una leale.

Infine, cosa non sopporta in un uomo? Ecco la risposta:

Non mi piacciono quelli troppo simpatici, in maniera finta, ed egocentrici senza motivo.