Sossio Aruta e Ursula Bennardo dubbiosi alla vigilia di ‘Temptation Island Vip’: “Forse il sentimento tra di noi è destinato a restare semplicemente dell’affetto…”

Di Stefania - 1 settembre 2018 11:09:54

Sossio Aruta e Ursula Bennardo

Sono in corso le riprese della prima edizione VIP di Temptation Island, la cui messa in onda, inizialmente fissata all’undici settembre, è stata posticipata agli inizi di ottobre.

Tra le coppie che sono partite per la Sardegna, location scelta per il reality condotto da Simona Ventura, c’è anche quella formata da Sossio Aruta e Ursula Bennardo. I due hanno accettato di mettersi alla prova per capire se il sentimento nato cinque mesi fa negli studi di Uomini e Donne può consolidarsi e diventare qualcosa di realmente importante. Non è stato facile lasciare la trasmissione e affrontare la sfida della quotidianità: il calciatore, infatti, ci ha messo del tempo per concederle l’esclusiva e chiederle di uscire insieme, è stato necessario un ultimatum di lei.

Il loro problema principale è la forte gelosia della dama pugliese, che non riesce ancora a fidarsi del suo compagno, al quale recrimina di non impegnarsi a sufficienza per donarle serenità e di comportarsi come un playboy. Prima della partenza per l’isola delle tentazioni, si sono confidati alle pagine di Uomini e Donne Magazine – in edicola ogni venerdì – dove hanno raccontato la loro estate turbolenta, all’insegna della passione, ma anche delle liti.

E’ stata un’estate intensa, con tanti scontri. Tra me e Ursula la distanza è diventata un motivo di lite: siamo come cane e gatto. Lei non si fida dei miei comportamenti quando siamo lontani e mi accusa di dare troppa confidenza alle donne. Io replico che se non è in grado di accettarmi per come sono, non riusciremo mai a proseguire nel nostro rapporto. Lei non riesce a fidarsi, ma neanche io mi sento ancora pronto a sbilanciarmi. Non posso parlare di amore anche se in cinque mesi il nostro legame è cambiato. Ho avuto riprova della sua sensibilità, della sua dolcezza, è molto simile a me. Facciamo parte di quella categoria di persone che non sanno mettere facilmente da parte il passato, soprattutto avendo avuto figli con un’altra persona. Nonostante tutto, ho bisogno di più sicurezze. Siamo persone incasinate che avrebbero bisogno di avere accanto compagni con una vita più ordinata. Abbiamo parlato di una possibile convivenza a Taranto, città di lei, ma adesso entrambi non lo vogliamo. Ho paura di mandare di nuovo tutto all’aria per amore, per poi ritrovarmi solo. E’ una ferita che fa ancora male. Lei non si fida di me. Pensa che io faccia il playboy con le donne. A luglio la sua gelosia l’ha portata persino a lasciarmi: fortunatamente è stato solo per ventiquattro ore. Io provo qualcosa d’importante per lei, ma le ho anche spiegato che le continue discussioni, quando si vive a 400 chilometri di distanza, rischiano di spegnere l’entusiasmo. Ho bisogno di capire se i miei sentimenti non cambiano per colpa dei litigi o se tra di noi è destinato a restare semplicemente dell’ affetto. Quello che so è che siamo insieme siamo felici e siamo benissimo. Purtroppo non sappiamo ancora gestire gli sconti. Pensi che dovevamo fare un viaggio a Sharm el-Sheikh, ma, a causa di una discussione pochi giorni prima, è saltato tutto. Però, poi lei è la prima a cercare il riavvicinamento, perché è lei a muovere accuse. Quando è arrabbiata si sfoga senza freni e non che alcune parole mi hanno ferito.

La Bennardo, dal canto suo, è di tutt’altro avviso: il suo cercare sempre un punto d’incontro non è mancanza di carattere, bensì è una prova di interesse e di intelligenza.

I litigi s’interrompono perché uno dei due lascia perdere. Generalmente sono io che mollo la presa. Non lo faccio per mancanza di carattere, ma perché spesso mi arrendo al suo modo di essere. Ho bisogno di capire che noi due possiamo superare tutte le ostilità. Mi immagino una vita insieme e mi chiedo se avrò  sempre la pazienza di disinnescare i conflitti. Sossio sa che a volte non amo alcuni suoi lati caratteriali. In certe occasioni si mostra arrogante e presuntuoso. Non sempre riusciamo a portare avanti una discussione e questo mi disarma e mi porta a lasciar perdere. Quando accade, lui pensa di vincere, mentre io penso che il più forte sia chi sa lasciare andare. In una lite non esistono vincitori o perdenti.

Lo scopo della loro partecipazione è scoprire se sono innamorati l’uno dell’altra. Mentre l’Aruta sostiene che “siano sempre stati su binari diversi. Lei continua a non ammetterlo ma i suoi gesti parlano chiaro. Non  nego che mi piacerebbe sentirmelo dire. Vorrei assicurarmi innanzitutto di quello che prova lei verso di me. Senza certezze non me la sento di lasciarmi andare”, Ursula ha un’opinione differente anche in questo caso.

Sicuramente quello che sento è cambiato rispetto alla fine del programma. Provo qualcosa di più forte ma non posso parlare di amore. In quelle circostanze si diventa totalmente irrazionali e io invece, a oggi, riesco ancora a essere molto lucida su di noi. Sossio si aspetta che sia io a dirgli per prima che lo amo e che voglio vivere con lui. E non mi infastidisce che un giorno sia io a dover fare il primo passo. Anzi, quando sentirò delle emozioni importanti lo farò senza paura. Sono convinta che in quel momento tra di noi le cose cambieranno radicalmente.

E voi cosa ne pensate? Siete curiosi di vederli prossimamente in una nuova veste?