‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del Trono classico del 13/09/18

Di Isa - 13 settembre 2018 19:09:10

Trono classico - Marta Fasone e Luigi Mastroianni

Ohhhhh e finalmente! Dopo tre giorni di Over che onestamente sono stati una palla colossale oggi finalmente è arrivato il trash che aspettavo! La urla da pescivendoli, gli stracci che volano, i “percorZi” da rinfacciarsi, le battute a doppio senso, le poracciate, le baracconate… questo è trash, cavolo, questo!

Iniziamo dall’inizio? E iniziamo dall’inizio. Sara Affi Fella e Luigi Mastroianni. Sentite, gente, qualunque opinione voi abbiate sui due singolarmente, qualunque opinione abbiate sulla “coppia” (scusate, non esiste un formato gigante di virgolette) a me sembra più che evidente che il problema di fondo in tutta questa storia fosse la bella ricciolona. Ora, per carità, io non voglio dire che Luigi fosse perdutamente innamorato e che sia una povera vittima sacrificale però, ecco, seguendo la nuda e cruda cronaca dei fatti, raccontati dagli stessi protagonisti, a me sembra che chi non ha mai, nemmeno lontanamente e nemmeno vagamente, avuto l’intenzione di fare anche un misero tentativo di relazione fosse proprio la Affi Fella. Perché, insomma, nessuno dice che tu debba smollarla al tuo (presunto) neo fidanzato la notte stessa della scelta però, insomma, bene o male vi vedete almeno un paio di volte la settimana da sette mesi, ci avete mostrato un’esterna in piscina in cui un altro po’ sembrava dovesse cicciare fuori il bollino rosso per vietarla ai minori, e poi quando finalmente potete stare insieme, da soli, senza occhi indiscreti e in totale intimità, tu non accetti manco di condividere la stanza?

Parentesi stupida: ho un clamoroso debole per le spalle di Luigi. Il pensiero che Sara quella sera potesse strappargli la camicia a morsi e non l’abbia fatto mi lascia quel senso di ingiustizia e di schiaffo alla povertà del quale non riesco a capacitarmi.

Anyway, chiusa la parentesi stupida e tornando a noi, anche a voler passar sopra la mancata notte di fUresta o anche solo di casti abbracci nel lettone, è mai possibile che Sara a pochi giorni dalla scelta non potesse scendere in Sicilia per l’inaugurazione del nuovo locale di Luigi perché doveva stare vicina alla nonna malata in Campania salvo poi, in quegli stessi giorni, apparire tranquilla a fare aperitivi a Roma con Valeria Bigella?

Insomma, ribadisco, Luigi sarà sicuramente stato interessato al business, alla popolarità e a tutto quello che vi pare ma lui con Sara ci avrebbe dormito, lui a conoscere la sua famiglia l’aveva invitata, lui i chilometri per andare da lei a parlare e chiarire li ha fatti, lui un tentativo di approccio anche dopo la fine della storia lo ha messo in atto.. poi ovviamente ognuno è libero di pensar quel che vuole e chi vuole difendere Sara o semplicemente andar contro il Mastroianni troverà comunque una interpretazione delle cose funzionale alla propria tesi, restano però i fatti che se valutati senza attribuirgli interpretazioni personali, vanno quasi tutti a sfavore dell’ex tronista campana.

In tutto ciò la cosa che più mi ha colpito è il racconto di quello shooting di coppia realizzato in un momento in cui Sara e Luigi a stento si tolleravano e il racconto di quelle foto/Instagram stories messe online solo per rabbonire i fan… non che non lo sapessi, eh, però trovarsi di fronte all’ammissione così candida di quanta differenza ci sia tra ciò che i personaggi pubblici decidono di mostrarci e ciò che poi sono realmente, fa sempre un certo effetto. Chissà quanta depressione c’è dietro coppie che sui social pubblicano immagini da favola e possibilmente a obbiettivo spento manco si filano, chissà quante coppie a obbiettivo spento non stanno manco insieme realmente e non si toccherebbero a vicenda manco con la canna da pesca. Per questo faccio sempre fatica ad invidiare le coppie pubbliche o i personaggi pubblici in generale, perché sui social è facilissimo far apparire la propria vita meravigliosa e la propria relazione una relazione da favola, ma nella realtà? Nella sostanza? Io a naso ho sempre la sensazione che dietro tante ostentazioni ci sia una grossa solitudine di fondo. Magari mi sbaglierò, eh, però nel dubbio mi tengo stretta la mia banalissima e comunissima vita scandita da un bel mutuo ventennale che è, si, deprimente, ma mai quanto il dover scattare delle foto sorridenti per contratto quando in realtà la persona che hai accanto ti fa più o meno dieci schifi.

Sulla nuova tronista ho poco da dire, aspetto di vedere le puntate per farmi un’opinione. Il fatto che abbia avuto un’infanzia difficile non vuol dire automaticamente che sia brava/carina e coccolosa così come il fatto che adesso la situazione economica sia decisamente migliore e che abbia potuto approfittarne per ritoccarsi qui e lì non la rende in automatico una persona sciocca o superficiale. Aspettiamo e vediamo. Intanto nel webbe ho visto che imperversa già la ship Maraluigi ma mi sembra assolutamente una causa persa: nessuno dei due mollerebbe il trono manco a calci nel popò. Il trono se lo faranno tutto, al massimo poi si metteranno insieme dopo, del resto con tutte le schifezze che abbiamo visto in questi anni tra gente che aveva il fidanzato mentre faceva il trono, gente che faceva scendere il trombamico a fingere di corteggiarla e via a seguire, figuriamoci se non verrebbe perdonato un lovvo scoppiato casualmente dopo la fine della prima parte di stagione….

Parentesi Temptation Island:

– ho amato, lovvato e adoVato il modo in cui Gianpaolo Quarta è riuscito a ridicolizzare Martina Sebastiani e Andrea Dal Corso senza essere volgare e offensivo ma usando la nobile arte del sarcasmo. Ad ogni suo intervento io così:

– il pubblico femminile in studio è degno delle peggiori platee di maschietti mononeuronici che perdono ogni dignità davanti a una bella gnocca. Applausi scroscianti, urla e smutandamenti per uno, Andrea, che ha fatto né più né meno (no, ma che dico, ha fatto di più, molto di più) di quello per cui Teresa Langella è stata bollata, sempre dal suddetto pubblico femminile, come una zoccola ruba fidanzati. Già, già, sfottiamo tanto i maschi che si rincoglioniscono davanti a due tette e un culo sodo e poi perdiamo ogni briciolo di coerenza per due occhi azzurri e un ciuffo phonato.

Andrea cerca di convincerci ancora che tra lui e Martina possa esserci qualcosa ma non sa che noi gente dell’internet le sue foto con la lingua in gola a tizie varie ed eventuali reperite nelle isole greche le abbiamo viste e quindi non ce la beviamo. Martina cerca di sminuire la tranvata che si è presa dal buon Dal Corso sostenendo che fondamentalmente “non è che stiamo insieme, stiamo valutando“… tirando le somme: la Sebastiani ha lasciato la strada vecchia per la nuova e ad attenderla ha trovato un palo grosso come una portaerei, Andrew ha cercato di fare lo splendido, di apparire come il principe azzurro veramente interessato e quasi innamorato (sempre tra una limonata e l’altra con le passanti in quel di Mykonos) e senza manco accorgersene si è perso la chance di salire sul trono… insomma, gira che ti rigira, il karma non perdona mai!

Video della puntata: Puntata intera Sara e Luigi: li abbiamo lasciati così – Sara e Luigi: il confrontoTre minuti di fuoco“Non c’era niente di perfetto”“E Lorenzo?”L’ingresso di MaraEd il secondo tronista… Temptation island: Martina e Gianpaolo “Tra voi che succede?”