‘Uomini e Donne’, l’ex tronista Teresanna Pugliese a pochi giorni dalle nozze: “Non ho puntato sul cibo ma sull’intrattenimento: sarà uno show, un matrimonio-evento diverso dal comune!”. E a proposito dell’abito…

Di Stefania - 25 settembre 2018 17:09:21

Teresanna Pugliese e Giovanni Gentile

L’ex corteggiatrice e tronista Teresanna Pugliese è ormai prossima all’altare: manca sempre meno alle nozze con il suo Giovanni Gentile, che per la precisione si terranno giovedì 27 settembre come la diretta interessata ha annunciato in diretta a Pomeriggio 5 (QUI il post in cui ve ne abbiamo parlato).

Ha scelto di affidare le emozioni dell’attesa del fatidico giorno alle pagine dell’ultimo numero di Uomini e Donne Magazine, che si celebrerà con rito religioso nella chiesa di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta.

Sarà una festa ma non la classica festa dove si sta gran parte del tempo a tavola a mangiare e aspettare tra una portata e l’altra. Non ho puntato sul cibo ma sull’intrattenimento: sarà uno show con diversi artisti, partenopei ovviamente. Ho scelto una location che si presta per la circostanza e dove potremo festeggiare fino a notte fonda. Ho pensato a un menù con tipici piatti napoletani. Anche le bomboniere saranno di fattura e tradizione napoletana, ma vedo la serata come un divertimento, uno spettacolo, un matrimonio-evento, diverso dal comune. Il mio umore in questi giorni è ballerino: a tratti ho l’ansia, a tratti non realizzo cosa stia succedendo. E’ tutto bello e importante. La mia vita non è andata sempre liscia, per tutti ci sono le prove, e le mie le ho affrontate tutte. Questa è stata la mia prima storia in cui sono stata amata realmente e dove ci sono stati progetti concreti. Giovanni è arrivato all’improvviso, è stato un fulmine a ciel sereno e con lui ogni giorno è ancora bello come il primo. Incontrarlo è stata una svolta per entrambi. Lo vedo e me ne rendo conto da come mi guarda e mi parla. Quando ci siamo incontrati, uscivo da un periodo buio per la fine della storia con Francesco (Monte, ndr). Portavo i segni, la delusione di quella relazione: non è stata una scelta leggera per me quella di lasciare Francesco e rinunciare a lui, ma il peggio ormai era passato ed ero pronta a concentrarmi su di me.

La Pugliese ha raccontato come sono avvenuti i primi approcci con il suo futuro marito.

Ho conosciuto Giovanni il trentuno dicembre e quell’anno, proprio in virtù del fatto che avevo già la testa orientata a pensare a me e a star bene, dissi a mia mamma: “Questo Capodanno torno a casa. Non lo passo a lavorare, ma lo dedico a me e a festeggiare”. Così sono tornata a casa. Da noi si usa che il pomeriggio di San Silvestro ci si ritrova tutti nei vicoli per un aperitivo. E ci siamo incontrati. Ho notato subito la simpatia tra noi e poi, per mesi, lui ha avuto pazienza e mi ha dato grandi segnali di interessamento. Era sempre presente nella mia vita con sorprese e piccoli regali, tante attenzioni, dettagli. Un esempio? Si presentava a casa mia a Roma all’improvviso con le nostre mozzarelle campane per cenare insieme. Poi c’è stato un viaggio in Egitto e dopo ci siamo fidanzati. In realtà, prima di questo, ero piuttosto confusa e gli avevo chiesto di lasciarmi da sola a Roma senza vederci e sentirci per qualche giorno. Lui anche in quel caso si è comportato da uomo, ha rispettato la mia richiesta e questo è stato decisivo. In quei giorni mi è mancato a punto tale che tra meno di una settimana avrò una fede nuziale al dito.

Giovanni, però, le ha già fatto il regalo più bello: l’ha resa madre di Francesco, che oggi ha tre anni, e che ha coinvolto nella strabiliante proposta di matrimonio, avvenuta nella loro amata Napoli.

La proposta, dopo anni d’amore, è arrivata con un flash mob in un giorno qualunque, era il ventitré dicembre. Eravamo seduti in piazza a Napoli, stavamo pranzando e all’improvviso è partito questo spettacolo con palloncini e musica. Non immaginavo cosa stesse succedendo fino a quando non ho visto  uscire mio figlio dalla coreografia. Non avevo capito che fosse stato organizzato da Giovanni. Quando poi è arrivato l’anello, tutto è stato chiaro. Noi siamo già una famiglia ma poterlo essere anche ufficialmente e promettendoci amore davanti a Dio è solenne.

A proposito dell’abito che indosserà, Teresanna promette di stupire tutti i presenti.

Non ho ancora il vestito, ci ho pensato in ritardo. Non l’ho ancora provato, l’ho disegnato io e me lo sono fatto fare da Marinella Spose, un’antica sartoria. Ho voluto scegliere tutto io, dal primo all’ultimo bottone. Sarà una sorpresa… sia il colore che la forma.

E voi cosa ne pensate?