‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono over del 31/10/18

Di Chia - 31 ottobre 2018 19:10:40

Trono over

In onore di Halloween, una puntata del Trono over di Uomini e Donne da paura.

O l’ho pensato solo io che la situazione dei 40enni (o giù di lì) in quello studio sia raccapricciante? Abbiamo perculato in lungo e in largo il buon Zonzo e la cara Ussula, ma i loro colleghi sono tali e quali a loro, eh.

Uomini che tengono il piede in due tre quattro scarpe, e donne che quando non si inzerbinano la regalano come se non fosse loro. Per poi, alla fine, rinfacciarsi tutto gli uni con gli altri. Come se ci fosse davvero qualcuno nel giusto, lì in mezzo, e non fossero tutti una manica di poracci, indistintamente.

Per esempio, sceglier non saprei tra Roberta Di Padua e Cristina Incorvaia. Che la prima si sia mascherata da tappetino e rimanga seduta in mezzo allo studio qualsiasi cosa combini Gianluca Scuotto con le altre, nonostante “mi chiama amore e mi dice che la notte non riesce a dormire perché mi pensa“, è imbarazzate, sicuramente. Ma quell’altra che lo conosce da mezz’ora e gliela smolla tempo zero pur sapendo che non è l’unica che sta frequentando non è che mi sembri messa tanto meglio, eh.

Hai voglia POI a far la grande donna (aridaje…) che sbotta e se ne torna al posto dopo che lui, reduce da una focosa notte d’amore con te, ammette di pensare ancora a Roberta. Contare fino al 10 PRIMA pareva brutto?

Cristina ha fatto la panterona sin dall’inizio, proponendosi in modo mooolto fisico già dal suo arrivo in quello studio. Davvero si stupisce se quegli ominicchi che bazzicano lì dentro non vedono l’ora di portarsela a letto pur senza volersela accollare forevah?

Armando è un altro elemento meraviglioso. Se la crede manco fosse Johnny Depp, nonostante sembri un coscritto di Maurizio Costanzo, e trasuda un’ignoranza pari solo alla sua arroganza (sono ancora ferma a “le cose della quale” ed a “entrambe” per indicare le tre dame davanti a lui). Dopo averlo visto trattare a pesci in faccia tutte, da Barbara De Santi a Valentina Autiero, oggi è stato particolarmente divertente vederlo indossare i panni del galantuomo solo perché si trovava davanti le bonazze del parterre (almeno stando ai suoi gusti, eh, perché a me quella Denise pare uscita direttamente da Madame Tussauds, per esempio).

Uno per cui il rispetto con cui relazionarsi a chi ha di fronte è direttamente proporzionale all’altrui figaggine puzza di perdente a km di distanza. Ha voglia poi a fare il figo difendendo le tre pulzelle di fronte a lui da quel cattivone di Pino (un altro soggettone pure questo, va…) pur di mettersi in mostra e guadagnare punti a suo discapito. Uno smidollato del genere non lo si augura nemmeno a Gemma Galgani, su!

Vorrei concludere con un’affettuosa pacca sulla spalla alle poche dame sane del gruppo, comunque. Perché essere costrette a litigarsi gente come Pino, Armando, Gianluca, Sebastiano Mignosa o David Scarantino dev’essere sufficientemente mortificante, ed infierire mi pare brutto ecco.

Video dalla puntata: Puntata interaUna lunga notte“Non esiste!”Furia CristinaUn ballo per…“Cuore, mente e corpo” – Sossio e Ursula, durante un ballo…