‘Uomini e Donne’, Armando Incarnato: “Dopo la fine della storia con la madre di mia figlia, per cinque anni ho mantenuto due relazioni contemporaneamente. Ora voglio essere felice!”. E a proposito di Ursula Bennardo…

Di Giulia - 13 novembre 2018 13:11:28

Trono over - Armando

Grazie a Uomini e Donne Magazine, questa settimana abbiamo avuto l’opportunità di approfondire la conoscenza con Armando Incarnato, il tormentato cavaliere del Trono Over.

Il 37enne è nato in una famiglia benestante che non gli ha mai fatto mancare nulla ma il suo stile di vita così agiato gli ha spesso creato problemi coi suoi coetanei, specialmente durante l’adolescenza: “Il mio modo di essere, la mia tipologia di vita e il mio aspetto fisico mi fanno sembrare quello che non sono: egoista, presuntuoso, superficiale“, ha raccontato Armando, rivelando, invece, di essere tutt’altro:

Una persona che non ostenta, che non utilizza il denaro per conquistare una donna. Armando è tanto altro, è un uomo altruista che antepone sempre gli altri a se stesso. Sono fragile e amo il confronto, ho bisogno del dialogo continuo per costruire rapporti veri. Ho avuto solo tre donne nella mia vita e sono un padre che ama follemente sua figlia Michelle.

Tre, dunque, sono le donne e gli amori che hanno costellato la vita sentimentale del cavaliere napoletano, causandogli sofferenze e ferite che saranno difficili da risanare. Al principio c’è stato l’amore puro con Daniela, la madre della sua bimba. I due si sono conosciuti da giovanissimi e sono stati insieme per 17 anni:

Lei è una donna fantastica: siamo stati amici, amanti, compagni, fratello e sorella. Si è trasferita dalla Calabria a Napoli per me e per il nostro amore, ci siamo laureati in Architettura. Abbiamo fatto tutto insieme, compresi gli sbagli. Tutti i giorni rimpiango un rapporto così. Il nostro legame era davvero speciale. Eravamo uniti da far paura, una vera forza della natura.

Il loro rapporto è entrato in crisi quando la compagna ha iniziato a lavorare come interior designer in un’azienda, esperienza che, a detta di Armando, ha cambiato radicalmente il suo modo di essere, anche nella sua quotidianità. Dopo la nascita della bimba e la decisione di Daniela di tornare al lavoro, la situazione è ulteriormente peggiorata:

La mia vita si è radicalmente trasformata, facevo il padre dalle sette di mattina alle sette di sera. L’ambiente dove Daniela lavorava diventava sempre più malato e complesso e io le chiesi di non mettere a repentaglio la nostra serenità e quella della nostra bambina. Ma lei scelse il lavoro.

La sofferenza e il sempre maggiore risentimento verso la madre della piccola Michelle ha spinto Incarnato a tradirla, finendo dritto dritto nelle braccia della seconda donna della sua vita, colei che gli avrebbe causato un mare di sofferenza:

Ho vissuto con il senso di colpa per anni. Ho perso la testa per una donna tunisina mentre a casa avevo Daniela e Michelle ad aspettarmi. Quando Michelle aveva due anni e mezzo, decisi di lasciare la mia casa per inseguire questa passione, questa donna che mi aveva completamente rapito. Daniela non mi riconosceva più, e nemmeno io a tratti: cominciò il mio inferno. Questa nuova storia d’amore mi ha fatto soffrire molto, mi ha lasciato segni sul corpo e nell’anima. Sono stato vittima di un amore malato, subdolo, falso e contraddistinto da sortilegi. La mia vita si è trasformata in un film drammatico. Ho vissuto anni bui che mi hanno allontanato dalla mia famiglia e dai miei affetti più cari, questa donna mi ha manipolato e ucciso. Daniela cercava di farmi capire che quella donna ci stava rovinando la vita, ma io non le ho prestato ascolto.

Quell’amore folle ha fatto chiudere i rapporti di Armando anche con la sua famiglia cosa di cui tutt’ora si vergogna, e la sua decisione non gli ha portato altro che nuove violenze e menzogne: “Ma l’avevo scelto io e le ho dovute subire. Venivo frustato e umiliato fino al giorno in cui scelsi di lasciare quella donna che mi stava rovinando la vita per lasciarmi andare tra le braccia di un nuovo amore“, ha confessato il bel napoletano, ma ha poi aggiunto:

Questa ragazza ha provato a curarmi, risollevarmi e accudirmi. Ma è bastata una telefonata dalla Tunisia per stabilizzarmi nuovamente. Per cinque anni ho mantenuto due relazioni contemporaneamente: festeggiavo due volte il Natale e due volte San Valentino, compravo regali ad entrambe, andavo in vacanza prima con l’una e poi con l’altra. Quando si sono rese conto di quello che stava succedendo hanno cominciato a trattarmi come il premio da vincere alla lotteria. A loro stava bene che io stessi con entrambe, che io dormissi un giorno con una e un giorno con l’altra: era diventata una sfida personale, volevano i regali e volevano farsi i dispetti a vicenda.

Il 37enne è riuscito a tirarsi fuori da questa intricatissima vicenda ad Agosto, resosi conto di essere stato vittima della donna tunisina, che per anni l’ha tenuto legato a sé con mezzi loschi, sottraendogli soldi e serenità, e che la terza ragazza si era lentamente trasformata in una persona vendicativa e violenta. Oggi si è voluto dare una nuova possibilità approdando alla corte di Maria De Filippi: “Penso di meritarmela, nonostante tutto credo ancora nell’amore e credo di meritare ancora una vita e un amore sereno“.

Parlando dell’esperienza di Uomini e Donne, Armando ha avuto modo di conoscere Pamela, Noel e Denise, che ha definito come la testa, il cuore e il corpo. Ma ha anche ammesso che gli piacerebbe molto approfondire la conoscenza con Ursula Bennardo:

Pamela è la mente perché ha scatenato la mia curiosità per poi mostrare un lato di lei romantico e affettuoso. Noel è il cuore perché con lei sono riuscito ad aprirmi e abbiamo parlato di sogni e d’amore e Denise il corpo, visto che dal primo momento è stata spontanea e provocatrice. Oggi resto però concentrato su Pamela e Noel, perché Denise la vedo già coinvolta in altre situazioni. Mi piacerebbe approfondire la conoscenza di Ursula, che ho avuto modo di conoscerla attraverso Temptation Island. È una donna che mi piace tanto ma che mi frena allo stesso tempo. Non riesco a corteggiare una donna che non riconosco come single. Mi piace molto e soprattutto non mi piace come viene trattata dal suo compagno o ex compagno. Tra noi potrebbe esserci una bella e notevole affinità, ne sono sicuro.

Voi che ne pensate di queste inaspettate dichiarazioni di Armando e della sua travagliata storia sentimentale?