Keep Calm and Love Coach: Nella vita mai scappare davanti alle difficoltà!

Di Chia - 18 novembre 2018 17:11:34

Trono classico - Mara Fasone

(rubrica a cura di Madeleine H.)

Con la fine del nostro Temptation Island (sempre sia lodato), l’attuale stagione televisiva arranca. Nell’attesa che i nuovi o (semi) nuovi troni a Uomini e Donne entrino nel vivo, è il momento di commentare il prematuro abbandono della poltrona rossa di Mara Fasone.

La bella siciliana era partita con il piede giusto: video strappalacrime e grinta da vendere. Solo che al pubblico qualcosa non tornava proprio per niente. Perché se piangi e racconti commossa delle difficoltà economiche della tua famiglia, della tua adolescenza complessa, dei problemi e delle mancanze, poi perché corri dal chirurgo con i primi soldi? Non parlo di questo per dare la mia opinione al merito di cui fregacazzi ai più, ma giusto per sottolineare il primo momento in cui il rapporto tra Mara e il pubblico (in studio e a casa) ha vacillato.

A peggiorare il tutto la situazione con Luigi Mastroianni, il voler chiamare tra i suoi corteggiatori Andrea Dal Corso e soprattutto il suo modo di porsi che hanno fatto il resto. Sinceramente anche a me quando è capitato di guardare Uomini e Donne e parlava la Fasone mi veniva l’orticaria.

Ora, io non sono Gianni Sperti, non controllo cellulari e nemmeno gli armadi, non so e non posso sapere se effettivamente Mara è una versione meno followata e più rifatta di Sara Affi Fella, Fuffy per gli amici. Quello che mi ha colpito è come ogni volta che si entra in un contesto che non ci appartiene ci si metta sempre in discussione.

Mara mi ha dato l’impressione di essere una ragazza apparentemente molto forte, solo che appoggiava la sua forza sul consenso di chi la circondava. Essere andata a Uomini e Donne ed essere stata, praticamente da subito, subissata di critiche l’ha evidentemente destabilizzata. Mara durante il suo trono ha annaspato, arrancato e tirato fuori il peggio di sé. La sua sicurezza è diventata arroganza, le sue qualità difetti ed in poche parole è apparsa saccente, irritante e tracotante.

Bene, cosa ha a che fare la storia di Mara Fasone con questa rubrica? Con i consigli d’amore?

Io credo che a tutti noi possa capitare di dover entrare in un contesto differente, di uscire dalla nostra comfort zone, di avere a che fare con persone diverse rispetto a quelle che frequentiamo abitualmente. E questa è sempre un’opportunità. Perché dal modo in cui gli altri ci vedono possiamo imparare molto di noi stessi.

Sono convinta che Mara, per esempio, non si sia voluta comportare in maniera sgradevole e arrogante, solo che è proprio così che è apparsa al pubblico. E qui aveva due possibilità, fare la valigia e scappare dal programma, senza nemmeno salutare, oppure cercare di capire perché la gente la criticasse così aspramente e aggiustare il tiro.

Sì, c’è una terza alternativa. Mara avrebbe potuto fregarsene e andare avanti per la sua strada. Se sei convinta di essere nel giusto perché scappi? Perché non affronti a testa alta chi ti critica?

Tutto questo per dire che, nella vita, voltare le spalle alle difficoltà non paga mai. Mara verrà dimenticata presto o – se ricordata – non certo con piacere. Le è convenuto andare via?

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto come sempre su ChezMadeleine (che potete visitare cliccando QUI) e sulla mia pagina Facebook (che trovate QUI). Per le mamme, invece, l’appuntamento è su ChezMaman (QUI)! Alla prossima, Madeleine H.