‘Gf Vip 3’, Alessandro Cecchi Paone invia un videomessaggio nella Casa e ci va giù pesante! A Giulia Salemi: “Continui a farti usare come una geisha e una donna sottomessa da Francesco Monte!” (Video)

Di Stefania - 19 novembre 2018 10:11:27

Grande Fratello Vip 3

Lo scorsa settimana Alessandro Cecchi Paone è stato eliminato dal Grande Fratello Vip 3 fra l’indifferenza dei suoi compagni, che non avevano visto di buon’occhio l’atteggiamento tenuto nell’ultima settimana di permanenza. Era stato infatti molto duro nei confronti de Le Donatella, che per aver difeso il loro amico Fabio Basile si sono viste tacciare di ignoranza e, in particolare Silvia, di essere un cattivo esempio a causa della sua relazione passata con Fabrizio Corona (QUI i dettagli della loro lite).

Profondamente rammaricato per non essere stato nemmeno accompagnato alla porta dagli altri inquilini, ha ottenuto la possibilità dagli autori del programma di ritornare virtualmente nella Casa con un videomessaggio. Il giornalista romano, come suo solito, ha avuto una parola per tutti, nessuno escluso.

Le prime ad ascoltare le sue parole sono state ovviamente le gemelle Provvedi:

Paradossalmente ce l’ho meno di tutti con Le Donatella: siete stati terribili dal punto di vista dei modi e dei contenuti. Le cose che mi avete detto in diretta poco prima della mia espulsione, veramente terribili. L’attenzione e il rispetto richiedono altre parole, non parolacce e altri modi. Non basta vincere L’Isola dei Famosi e avere migliaia di follower, perché prima o poi quei follower vi lasciano e cominciano a seguire altri follower e voi rimarrete senza niente. Però, comunque siete state comunque sincere, avete esultato perché voi volevate assolutamente liberarvi di me. E siete state così sincere e così poco ipocrite che nemmeno mi avete neppure salutato. Avete passato i momenti successivi al verdetto esultando. Siete state vere!

Walter Nudo è stato per lui un motivo di delusione, visto che pensava di aver trovato in lui una spalla:

Mi hai profondamente sorpreso e deluso, perché pur avendo idee opposte ti ho sempre rispettato, e abbiamo trovato punti in comune. Tu addirittura sul tema della cultura mi hai detto che avevo ragione, e poi al momento del responso, sì mi hai salutato, ma mi hai mandato via da solo, ma come è possibile?

Anche Stefano Sala, che lui desidererebbe veder trionfare alla fine del reality show, ha ricevuto parole di ammonimento.

Così come non ho capito Stefano! Io dico a tutti perché ne sono convinto che tu meriti di vincere questo Grande Fratello per la tua estrema generosità per la tua gentilezza d’animo, disponibilità. Io non mi sarei mai permesso di importelo, ma tu hai sempre voluto insistentemente farmi il bucato eppure anche tu mi hai lasciato andare via completamente solo, non hai avuto il coraggio e la spinta emotiva di accompagnarmi alla porta come si usa fare con chi va via.

I messaggi più duri sono stati, però, quelli indirizzati a Francesco Monte e Giulia Salemi, la prima coppia formatasi durante questa edizione.

Francesco, io ti ho visto, durante le cattiverie che mi rivolgevano Le Donatella, cercare di frenarle in maniera nascosta, preoccupato di non farti notare, ma non ci sei riuscito, però anche te ti ho sempre detto che sei migliore di quello che sembri e questa volta non sei stato all’altezza di questa mia rivelazione positiva nei tuoi confronti. Anche te sei di buona famiglia, lo fai sapere continuamente, hai avuto una buona educazione, lo dimostri. Ti sembra normale lasciarmi andare via senza accompagnarmi? Così come per liberarsi di un problema. Giulia, anche con te il rapporto è stato molto carino e anche molto divertente, ma anche tu almeno per una forma di ospitalità, per una forma di dolcezza femminile. Tu che sei così remissiva con Francesco, che te ne dice continuamente di tutti i colori, che con sincerità ti dice che non ti ama e che non è innamorato, e tu continui a farti usare come una geisha e una donna sottomessa, che tutto accetta per raggiungere un suo obiettivo sempre più lontano e però questo gesto minimo nei miei confronti non lo hai voluto fare. Guardate che la posizione delle donne nella società, nel mondo libero, è essenziale. Se le donne non sono libere e forti, il mondo libero non è tale. Ricorda questo Giulia sia nel tuo rapporto personale davanti alle telecamere sia se c’è da semplicemente far compagnia a qualcuno che ha avuto un buon rapporto con te e ti ha rispettato e avrebbe gradito la tua presenza.

Cecchi Paone ha fatto delle recriminazioni anche alla restante parte del gruppo.

Jane Alexander, sei inglese e sai cos’è il fairplay, ti ho conosciuta e so che lo sai applicare, spiega agli altri cosa significa. Lo hai dimostrato con me, abbiamo litigato duramente, ma ci siamo chiariti e subito dopo i nostri rapporti sono migliorati, a punto tale che tu hai detto che mi consideri il tuo peggior nemico. Guarda che è un complimento, l’ho preso come tale. Ma nemmeno tu ti sei mossa di un millimetro dal divano, che inglese sei, quale buone maniere rappresenti? Ivan Cattaneo, a te faccio fatica a dire quello che ho provato: anche tu sei rimasto immobile, non mi hai difeso nella difesa nella cultura. Ti sei rabbattato dicendo che al Gf bisogna essere pancia e cuore e meno testa, come se le due cose non possano essere collegate. Ti informo che è tutto nella testa e che il cuore è un muscolo, e che c’è gente che lavora grazie alla testa. Hai riconosciuto i miei meriti per la battaglia dei diritti civili e mi hai lasciato andare via. Lory Del Santo, io non ho capito cosa hai detto quando sono stato escluso e non ho sentito vibrazioni difensive. Ho avuto l’impressione che tu volessi lavartene le mani. Andrea Mainardi, anche qui non ho parole, spero tu abbia avuto il coraggio di dire quello che tutti gli italiani hanno sentito e cioè che studiare è importante, visto che mi hai detto che tuo padre dice sempre lo stesso. E poi cosa fai? Non mi accompagni? Non mi aiuti a superare quello che, per me no, ma per altri può essere un momento difficile e doloroso? Mi hai profondamente deluso. Martina Hamdy, ho passato 3 settimane sinceramente a dirti quanto sei bella, delicata, misurata, brava, a quale bellissima carriera potresti aspirare, come collega. Tu vuoi diventare giornalista senza prendere mai posizione? Senza mai dire che la cultura e l’informazione sono fondamentali? L’informazione prevede cultura, chi ti crede se non difendi pubblicamente ciò che pensi?

La clip si conclude con la dedica a Benedetta Mazza.

Benedetta, io non so cosa dire a te! Addirittura mi sono offerto di presentarti i miei amici migliori eterosessuali, liberi, perché non posso credere che tu non trovi un compagno adatto. Dici che da 5 anni ti va solo male in amore, non me lo spiego. Sei bella, luminosa, serena, tranquilla, rassicurante, burrosa, mi hai massaggiato dalla testa ai piedi, mi hai aiutato a superare un fastidioso torcicollo, mi hai massaggiato, se non ricordo male, persino i piedi e poi non dici una parola a mio favore, a favore della cultura come strumento di libertà e di costruzione di sé. E allora perché stai zitta? Non è una materia difficile su cui dire sono d’accordo o contraria. Benedetta è un nome molto impegnativo in tutte le religioni ed io ero convintissimo che ti stesse bene, ma mi sembra un nome sprecato per una persona che non prende posizione, non esprime la sua personalità e dai massaggi ai piedi passa all’abbandono definitivo.

Che ne pensate delle sue affermazioni?